Heavy Rain Oggi alle ore 17:00

Alessandro Bruni si cimenta in una speciale Suicide Run!

Rubrica Gioco del Mese - Marzo

Tra i due litiganti...

rubrica Gioco del Mese - Marzo
Articolo a cura di
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Dopo un febbraio che ha quantomeno risvegliato un mercato assopito dalla glaciale stasi dell'inverno, marzo è stato il grande mese di esordio di due attesissime esclusive arrivate rispettivamente su PlayStation 4 e XboxOne. Parliamo ovviamente di InFamous: Second Son e Titanfall, appartenenti a due generi diversissimi ma salutate entrambe con grande entusiasmo dal pubblico dei fedelissimi Sony o Microsoft. Sarebbe sembrato quasi scontato vedere uno di questi due "giganti" (anzi: titani) sul podio del nostro Game of the Month. Eppure, la generazione che tutti ci ostiniamo a chiamare "old" recalcitra, e con un ultimo colpo di reni ci regala un paio di perle che concorrono ad armi pari con i titoli di Respawn Entertainment e Sucker Punch.
Chi avrà vinto, quindi, il titolo di gioco del mese?

Runner Up

Prof Layton Vs Ace Attorney

Eccezionale prova di Level-5, team che negli ultimi anni è veramente in stato di grazia, Professor Layton vs. Ace Attorney non è un semplice cross-over: è al tempo stesso un concentrato densissimo di fan-service allo stato puro, ed un manifesto del gaming su Nintendo 3DS. Mescolando due delle saghe più identificative del panorama videoludico legato al portatile stereoscopico, Level-5 produce un vero e proprio blockbuster, che per entrambi i franchise rappresenta la chiusura di una grande stagione e l'arrivo di nuove prospettive. Una trama tenutissima ed un gameplay che si sforza di introdurre nuovi elementi, uniti ad uno stile grafico sempre interessante, rendono il titolo una delle migliori proposte presenti su 3DS.

HearthStone

Dopo un'interminabile fase di Beta, arriva finalmente la versione 1.0 del Trading Card Game di Blizzard. Hearthstone: Heroes of Warcraft condensa in un unico videogame i tratti distintivi e le peculiarità del gioco di carte collezionabili: il risultato è un free-to-play di indubbia qualità e grande pregio. Un titolo chiaro, semplice, appassionante e molto divertente, i cui unici difetti consistono, al momento, in una componente tattica non sempre al top ed in una grande influenza della fortuna sul risultato delle partite. A fronte di tutto questo non possiamo tuttavia negare che si troviamo al cospetto di uno dei migliori esponenti del genere: un gioco che ci sentiamo di consigliare a tutti in virtù del facile approccio, di un gameplay dilettevole e ultimo ma non meno importante, una grafica coloratissima che non può non risultare gradevole.

South Park: il Bastone della Verità

Sul fatto che Obsidian avrebbe tirato fuori un prodotto di grande qualità, c'erano pochi dubbi. Eppure South Park: Il Bastone Della Verità è stata una vera e propria sorpresa. Irriverente, cattivo (anzi: spietato), e capace di tenere fino alla fine una satira che non guarda in faccia davvero a nessuno, lo stravagante RPG Ubisoft è una vera e propria pietra miliare del genere. Peccato per un livello di sfida davvero basso, e per un combat system che tende a diventare noioso, ma la varietà delle situazioni di gioco, l'oggettistica sconfinata, la libera esplorazione, le molte quest secondarie e una buona profondità fanno di questo titolo uno dei tie in meglio riusciti della storia del videogioco.

Titanfall

Catapultato sul campo di battaglia in cui si scontrano tutti i First Person Shooter, il titano di EA e Respawn Entertainment se la cava alla grandissima. Questo inizio di generazione ci propone insomma uno sparatutto online eccezionalmente profondo, bilanciato, e in grado di offrire un notevole numero di utilizzi alternativi per ognuna delle particolarità proposte. Un gioco quindi che si presta all'improvvisazione e agli esperimenti, e, soprattutto, in grado di valorizzare l'abilità del giocatore, e la sua conoscenza delle mappe, delle armi e dei molteplici utilizzi dei Titan. Peccato, per contro, per un numero di modalità non proprio eccezionale, che rema contro alla varietà offerta invece dal gameplay.

Infamous: Second Son

Uno degli aspetti più roboanti di Infamous: Second Son è sicuramente quelle tecnico, che ha lasciato letteralmente di stucco i neopossessori di Ps4. La qualità grafica del titolo Sucker Punch comincia a chiarire le idee su cosa veramente possa regalarci questa Next-Gen. Per il resto il gioco riabbraccia la formula dei predecessori, con momenti veramente intensi: quando il mix di combattimento ed esplorazione funziona al meglio, trovarsi nei panni di Delsin e sfruttare i suoi poteri è un'esperienza notevole. Peccato tuttavia che lungo il percorso ci sia una certa mancanza di bilanciamento, incostanza e ripetizione di diverse meccaniche, che finisce per penalizzare la produzione nel suo insieme. Sicuramente un free-raming solido e scoppiettante, un passatempo consigliato a tutti i possessori della console Sony.

Gioco del Mese

Ed ecco che il Game ot the Month arriva proprio sulle console della generazione arrivata alla fine del suo ciclo vitale. Xbox 360 e Ps3 (e fra poco anche il PC) ospitano il terzo capitolo della saga Souls, firmato From Software. Un altro immenso capolavoro dell'action RPG, un titolo che porta ai massimi livelli la formula pensata dal team nipponico. Ancora caratterizzato da una difficoltà punitiva, martellante, che non lascia respiro e punisce ogni sbaglio, Dark Souls 2 mostra un bilanciamento sicuramente migliore rispetto a quello del capitolo precedente, e lo supera dal punto di vista della qualità scenica e artistica. Dark Souls 2, nella sua lunga parabola fatta di morti atroci e boss memorabili, ci racconta la storia di un mondo perduto, sconfitto da una maledizione terribile. Complesso ma stimolante, affascinante e cupo, originalissimo sul fronte artistico, Dark Souls 2 non poteva che vincere il titolo di Game of the Month.