Rubrica Gioco del Mese: Ottobre 2010

Per un Ottobre esaltante, un Game of the Month sorprendente.

rubrica Gioco del Mese: Ottobre 2010
Articolo a cura di

Mentre si avvia un novembre che, videoludicamente parlando, regalerà immense soddisfazioni a tutti i videogiocatori (dai maniaci degli FPS bellici agli amanti degli action vecchia scuola), andiamo a decretare il Gioco del Mese di Ottobre 2010. Le uscite sono state importanti e ricche, e la lotta per la vittoria è stata dunque piuttosto serrata. I titoli sportivi hanno fatto di tutto per emergere, ma alla fine a spuntarla è stato...

Runner Up

Cominciamo proprio dagli sportivi, che -come avrete intuito- devono accontentarsi del ruolo di Runner Up. E chi più sarà rimasto interdetto è proprio FIFA11. Il calcistico EA, quest'anno, ha dimostrato infatti un carattere incredibile, avvicinandosi alla perfezione. Il team si è dimostrato attento sin dalle prime battute alle lamentele ed alle richieste della community, producendo un titolo capace di unire una tecnica mozzafiato ad un gameplay, ad oggi, insuperabile. Grazie alla totale libertà di movimento, alla revisione del ritmo di gioco, al comparto animazioni ed al lavoro effettuato sull'IA (sfociato nell'incredibile Personality +), FIFA 11 ha definitivamente conquistato il ruolo di Leader del mercato.
Perchè allora non assegnare il gioco del mese a questo grande capolavoro sportivo?
Everyeye, fondamentalmente, pur riconoscendo a FIFA l'eccellenza nel suo ambito, ha voluto premiare un titolo più coraggioso e universale, glorificato fra l'altro da una ricerca artistica eccezionale. Ma per sapere qual'è dovete aspettare ancora un po'.

Anche NBA 2K11 è arrivato infatti a reclamare il trono. Visual Concept ha superato quest’anno ogni più rosea aspettativa, ed il prodotto 2K Sports è, senza mezzi termini, la miglior simulazione cestistica mai realizzata: un titolo capace di unire una tecnica di alto livello ad un gameplay adatto a tutti e tanto profondo da permettere sul parquet un’esecuzione talmente libera e variegata da risultare reale. Oltre a tutti i pregi (fra cui emerge qualche piccola caduta di stile per quel che riguarda l'online), la presenza di Michael Jordan e di due modalità a lui dedicate, rappresenta un valore aggiunto di notevole importanza. Anche per NBA, tuttavia, vale quanto s'è detto per FIFA. Ma i fan possono stare tranquilli, perchè i due prodotti appena citati sicuramente concorreranno al ruolo di Miglior Simulazione Sportiva del 2010, negli ormai imminenti Award Annuali.

Ottobre è stato anche il mese di Fable 3. Peter Moulineux e LionHead confezionano un'avventura delicata, immersa in un mondo davvero fantastico. Edizione dopo edizione, le terre di Albion si fanno più affascinanti, così come affascinante è la ricerca dell'eclettico game designer, che si sforza di proporre soluzioni nuove per trasmettere emozioni non comuni. Nel caso di Fable III la volontà è stata quella di far sentire al giocatore il peso delle responsabilità, e la progressione, che culmina con la necessità di prendere scelte difficili in veste di sovrano, riesce a dimostrarsi particolare e innovativa. Peccato però che il tessuto ruolistico sia ridotto, banalizzato, dimidiato. Scontri votati al button mashing, IA al minimo, personalizzazione assente, rendono questo prodotto non certo adatto a tutti i palati.

Ottobre è stato anche il mese dei titoli musicali. Il primo a debuttare è stato DJ Hero 2. Riportando in scena la sua Turntable, Activision ha consegnato all'utenza un prodotto davvero completo, con un gameplay arricchito ed in grado di stimolare la creatività dell'utente. Un vero peccato per la modalità carriera ancora sottotono, ma poco male: la colonna sonora di Dj Hero 2 è forse una delle più belle degli ultimi tempi. Il lavoro dei DJ professionisti è stato impeccabile, la selezione di brani è da antologia (un'antologia tutta moderna ed underground, s'intenda), e il lavoro sulle tracce spericolatissimo.

D'altro canto, però, Rock Band 3 arriva a distruggere i timidi risultati di Guitar Hero 6. Anche qui, grazie ad una serie di brani assolutamente incredibile, e soprattutto per merito dell'introduzione degli strumenti PRO, Harmonix stacca tutti i concorrenti. La nuova Tastiera è piacevole da suonare e utilizzare, la batteria non ha niente da invidiare alle “concorrenti” midi, le due chitarre che ampliano l'esperienza di gioco appaiono intriganti soprattutto per i musicomani. Insomma, Rock Band è il vessillo dei Rhythm Game, da sempre pronto ad esplorare nuove strade, avvicinandosi di anno in anno ad essere il perfetto anello di congiunzione fra musica e videogioco.

Giunge ad ottobre anche Medal of Honor, l'FPS bellico di EA che avrebbe dovuto combattere ad armi pari con Call of Duty. Dalla sua, il prodotto di EA Los Angeles ha un realismo concettuale senza pari, costruito grazie alle consulenze dei veterani. Sfortunatamente, però, di fronte ad una sceneggiatura eccellente, il gameplay traballa un po', così come l'ottimizzazione dell'engine tecnico. Fortunatamente l'avanzamento spettacolare risolleva le sorti della produzione, che riesce ad imporsi nonostante qualche caduta di stile. Ma è troppo poco per scalzare il rivale, così come per aspirare ad un riconoscimento in questa sede.

Nonostante sembrasse un Add-On senza troppe pretese, Fallout: New Vegas ha invece dimostrato ottime doti. Obsidian ha ereditato il grande lavoro concettuale e tecnico di Bethesda, ed ha saputo migliorarlo in molti aspetti. E’ vero: mancano novità di un certo peso e per lo più il gameplay è rimasto assolutamente invariato, tuttavia la nuova ambientazione, una maggior cura nell’aspetto narrativo e tecnico, e la solita gigantesca quantità di cose da fare e posti da visitare, ci offrono l’ennesima e magnifica avventura da vivere a capofitto. L'ambientazione di Fallout è sempre affascinante, dinamica, viva, e tutte le piccole “variazioni su tema” costruiscono un quadro del tutto positivo. Certo, a New Vegas manca l'impatto dell'indimenticabile primo capitolo, ma si tratta comunque di una grande produzione.

Anche Vanquish, nonostante il suo ermetismo, merita di far parte dei runner up per il mese di Ottobre.
L’ultima fatica Platinum Games si ama o si odia.
Pur essendo inequivocabilmente un prodotto ben confezionato, immediato e molto divertente, Vanquish pecca di superbia, non scendendo assolutamente a compromessi con il giocatore e mirando, sin dal primo istante, ad una particolare fascia d’utenza.
La sua struttura senza fronzoli richiama gli shooter arcade anni ’80 dai quali tra dinamismo e spettacolarità, filtrate dalle meraviglie dell’alta definizione.


Ed eccoci arrivati quasi al gran finale. Il titolo in questione ha rischiato seriamente di ricevere il premio come Gioco del Mese. Si tratta ovviamente di Enslaved, l'ultima avventura dei Ninja Theory. La loro ricerca artistica prosegue dritta da Heavenly Sword, approdando a risultati esaltanti dal punto di vista narrativo. Enslaved racconta la storia di un grande viaggio, e lo fa in maniera impeccabile, riuscendo a risvegliare emozioni non comuni. La componente artistica è imponente, esaltante, curata all'inverosimile, la psicologia dei personaggi esplorata a fondo. Resta però un prodotto che potrebbe scontentare i giocatori più esigenti in fatto di gameplay. Anche Enslaved, come Fable III, percorre la strada della semplicità a tutti costi, riducendo l'impegno necessario per portare a termine l'avventura e rosicchiando le dinamiche che regolano il combattimento. Insomma, collocato nel suo “ambiente naturale”, quello cioè di una fruizione allargata, più distesa e rilassata, e di un avvicinamento sempre più avvertibile fra interattività e spettatorialità, Enslaved non ha davvero paragoni (e da qui, anche, il voto assegnato dalla redazione).
Eppure noi di Everyeye siamo ancora, in fondo all'anima, Hardcore Gamer convinti. E perchè allora non premiare un titolo un poco più cattivo?

Game of the Month

Castlevania: Lords of Shadow è il nostro Gioco del Mese. Il tocco magico di Kojima Production arriva a benedire i passi di una produzione che ha rischiato di cadere nel baratro della banalità, ma che invece appare brillante, vivida ed appagante.
Il nuovo Castlevania segna, finalmente, la rinascita della serie, che accoglie la tridimensionalità in maniera intrigante ed efficace, risultando forse, dopo Simphony of the Night, il più riuscito capitolo per Home Console.
La base ludica di Lords of Shadow è quella da action game alla God of War, ma fortunatamente - dopo la linearità e la frammentazione delle prime ore- il titolo Konami riesce a mostrare un carattere tutto suo. Anzitutto, grazie ad un sistema di gioco cattivo e duro, che non perdona gli sbagli, e aggiunge l'interessante novità di un dualismo luce/ombra in grado di diversificare ogni scontro e aumentare la profondità del gameplay. E poi, soprattutto, grazie ad una caratura artistica senza precedenti, che riesce a digitalizzare non solo gli scorci memorabili dell'avventura di Alucard (le torri innevate, i castelli gotici), ma anche le stesse fortissime emozioni che scaturivano dall'esplorazione di una nuova zona o dagli scontri con un nuovo Mid-Boss (di cui Lords of Shadow è pieno). Oltre 15 ore di gioco ed un replay value eccellente, un finale esplosivo, un gameplay preciso ed un coefficiente di difficoltà elevato. Castlevania è fuor di dubbio il paradiso di tutti gli amanti della saga e di tutti i videogiocatori più esigenti. Ed è, per questi motivi, il nostro Game of the Month.

Riassunto

Gioco del Mese - Ottobre 2010: Castlevania: Lords of Shadow
Runner up - Ottobre 2010: - Ensalved

- Fallout: New Vegas

- FIFA 11

- NBA 2K11

- Medal of Honor

- Rock Band 3

- DJ Hero 2

- Fable 3

Gioco del Mese - Settembre 2010: Halo: Reach
Runner up - Settembre 2010: - Dead Rising 2

- Valkyria Chronicles II

- F1 2010

- Kingdom Hearts: Birth By Sleep

- Civilization V

- Amnesia: Dark Crescent
Digital Delivery: And yet it Moves; Lara Croft and the Guardian of Light

Gioco del Mese - Agosto 2010: Mafia II

Gioco del Mese - Luglio 2010: Starcraft II
Runner up - Luglio 2010: - Dragon Quest IX
Digital Delivery: Jett Rocket; Limbo; Deathspank

Gioco del Mese - Giugno 2010: Super Mario Galaxy 2
Runner up - Giugno 2010: - Demon's Souls

- SMetal Gear Solid: Peace Walker
Digital Delivery: Joe Danger; Puzzle Dimension; Face Pilot

Gioco del Mese - Maggio 2010: Red Dead Redemption
Runner up - Maggio 2010: - SBK X

- UFC 2010

- Blur

- Split/Second: Velocity

- No More Heroes 2

- Sin & Punishment 2

- Alan Wake

Gioco del Mese - Aprile 2010: FIFA Sudafrica 2010
Runner up - Aprile 2010: - BlazBlue: Calamity Trigger

- Super Street Fighter IV

- Monster Hunter Tri

- Splinter Cell: Conviction

- Rune Factory: Frontier
Digital Delivery: Rage of the Gladiator; Afterburner: Climax

Gioco del Mese - Marzo 2010: God of War III
Runner up - Marzo 2010: - Final Fantasy XIII

- Bad Company 2

- Red Steel 2

- Metro 2033

- Pokemon Heart Gold & Soul Silver
Digital Delivery: Megaman 10

Gioco del Mese - Febbraio 2010: Heavy Rain
Runner up - Febbraio 2010: - Bioshock 2

- Dante's Inferno

- Napoleon: Total War

- Silent Hill: Shattered Memories
Digital Delivery: The Misadventures of P.B. Winterbottom

Gioco del Mese - Gennaio 2010: Mass Effect 2
Runner up - Gennaio 2010: - Bayonetta

- Darksiders

- Tatsunoko vs Capcom: Ultimate All Stars
Digital Delivery: Max & The Magic Marker