Rubrica La Gazzetta di Animal Crossing - Numero 3

La Gazzetta di Animal Crossing questo mese lotta contro le zanzare, costruisce opere pubbliche ed impara a fare il caffé

rubrica La Gazzetta di Animal Crossing - Numero 3
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • 3DS
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Le zanzare sono state la colonna sonora dell'Estate qui alla Gazzetta di Animal Crossing. Il loro ensemble da camera è riuscito pure ad abbattere lo stridio del ventilatore, il Carlo Conti a tutto volume dei vicini e il silenzio delle vuote scrivanie dei colleghi. Beati loro, intrepidi marinai sulla barca di Gulliver...per una volta ci auguriamo non alla deriva!
Con il sostegno di acqua e angurie (perfette ovviamente) siamo riusciti anche a chiudere questo numero estivo della Gazzetta di Animal Crossing, la nostra specie-di-guida dedicata al variopinto universo bucolico. Il nostro articoletto di punta a questo giro è tutto dedicato alle Opere Pubbliche, quali sono, come sbloccarle, con quali trucchi pagarle?
E in coda un supporto agli aspiranti baristi con i segreti per un caffè a misura di procione!

Le Opere Pubbliche

Abbiamo capito in questi mesi quanto la nuova generazione di sindaci sia nettamente più sveglia e smart dei Tortimer precedenti. Invano abbiamo tentato negli anni passati a chiedere un nuovo ponte o qualche panchina vista-oceano...ma niente è mai successo.
Ora invece già al primo consiglio comunale spunta un progetto per un Ponte di Legno, seguito da un'Area Campeggio, una Pala Eolica, un Ponte di Mattoni e dulcis in fundo la tanto sospirata Stazione di Polizia. L'agente Birro è stato accolto a braccia aperte!
Cosa devono sapere gli aspiranti sindaci per stimolare la generosità degli abitanti e abbellire la propria città con graziose e utili Opere Pubbliche?
Prima di tutto solamente un'opera pubblica può essere eretta per volta: questo significa che prima di inaugurare un nuovo cantiere dovete completare quello precedente o annullarne la costruzione. Un argine alle promesse elettorali!
La città può ospitare fino a 30 Opere Pubbliche: c'è un secondo limite di 3 ponti (di qualsiasi materiale essi siano), mentre per quanto riguarda panchine, cartelli e fontane potete costruirne quante ne volete. Dal massimo di 30 sono escluse: 

  • la Stazione di Polizia
  • la Caffetteria 
  • il Centro Resetti
  • la Casa del Sogno
  • le Opere Pubbliche in Via degli Acquisti (vedi sotto) 
  • i rinnovamenti alla Stazione e al Municipio 
La maggior parte delle Opere Pubbliche costruite può essere demolita: vi basterà versare il 10% della somma richiesta per erigerle. Ad esempio per demolire un Ponte di Pietra vi occorrono 12800 Stelline, 10% di 128000.
Occhio, però, che alcune Opere Pubbliche sono impossibili da demolire: Centro Resetti, Caffetteria, Stazione di Polizia ed Area Campeggio.

Sedersi su quel muretto di pietra non è per niente una banalità!

La novità delle Opere Pubbliche non ha solo finalità estetiche. Cioè sì, ma sono anche indispensabili per ottenere lo status di Città Perfetta. Non serve solo una florida coltivazione di fiori o l'assenza di erbacce/insalata matta, ma è buona cosa riempire ogni singolo spazio libero con un albero da frutta, la casa di un abitante o appunto un'Opera Pubblica. In fin dei conti potreste riempire la vostra città di Panchine Gialle, ma qualcosa ci dice che scucireste volentieri le 300000 e passa Stelline necessarie alla costruzione del timoroso Centro Resetti.

Comunque ci avevano avvertito...

Ma come si sbloccano le Opere Pubbliche? Alcune sono presenti sin dall'inizio, altre si aggiungono esaudendo alcuni requisiti, altri in concomitanza di feste, altre ancora parlando con lo specifico abitante. In quest'ultimo caso non c'è alcuna certezza che la tal Opera Pubblica si aggiunga alla lista: se è un abitante della vostra città prima o poi menzionerà il suo desiderio urbanistico e allora potrete costruirlo, se è un forestiero è alquanto difficile. Forse la strategia migliore risulta essere quella di costruire un'Area Campeggio, attendere che quell'animale sosti in città per una giornata e quindi insistere (parlando 3/4 volte con lui) affinchè si trasferisca da voi!
Per concludere vi spieghiamo passo passo come sbloccare alcune Opere Pubbliche un po' particolari:
  • Centro Resetti: la lista delle Opere Pubbliche si arricchirà della tana di Mr. Resetti non appena spegnerete accidentalmente (?) per la prima volta il Nintendo 3DS senza aver salvato. L'ira della talpa sarà talmente elevata da decidere di trasferirsi in pianta stabile da voi!
  • Casa del Sogno: costruire il centro "massaggi" all'interno del quale visitare le città altrui...senza fare rumore, senza fare danni, richiede che siano trascorsi 7 giorni dacchè abbiate conquistato i 100 punti di Reputazione, che abbiate costruito almeno un'Opera Pubblica, che vi siate connessi almeno una volta ad Internet (scaricando il Regalo via Spot Pass o aprendo per sfizio i cancelli alle città Lontane)
  • Secondo Piano del Museo: la sorella di Blatero, Celeste, aprirà delle stanze per le vostre mostre personali e venderà gli Attrezzi d'Argento solo dopo che abbiate parlato almeno una volta al giorno per 14 giorni con il fratello, che il Museo ospiti almeno un oggetto per ciascuna collezione (fossili, pesci, insetti e quadri...non falsi) per un totale di 20 oggetti esposti
  • Caffetteria: Bartolo aprirà un delizioso bar in città grazie all'intercessione dell'amico Blatero, a patto che il Museo ospiti almeno 50 oggetti e che siano passati almeno 7 giorni dalla costruzione del Secondo Piano del Museo
  • Veggente Vanda: l'indovina itinerante (ogni Martedì nella piazza cittadina) si trasferirà in pianta stabile in Via degli Acquisti dopo 20 oracoli, vale a dire 5 mesi di gioco costante!
  • Stazione di Polizia: Birro consiglierà ogni giorno quali eventi ci sono in città (inclusi i naufragi di Gulliver) e raccoglierà alcuni oggetti smarriti, come fiori, trappoli e arredamento. E' possibile scegliere tra un modello Classico (in legno, alquanto spartano) oppure uno Moderno, simile a quella apparsa nei precedenti episodi.
  • Rinnovamento Stazione Ferroviaria: l'Opera Pubblica di trasformazione architettonica della stazione è possibile dopo che 100 giocatori abbiano varcato i cancelli della vostra città. Non è necessario che siano unici, quindi un vostro amico potrebbe fare avanti e indietro all'infinito. E' possibile scegliere tra 3 stili architettonici: Moderno, Fiabesco e Classico.
  • Rinnovamento Municipio: anche il vostro luogo di lavoro può cambiare look, ma solo dopo che abbiate realizzato la Città Perfetta. Anche qui sono disponibili 3 stili: Moderno, Fiabesco e Classico.
  • Topiaria circolare, quadrata e tulipano: queste tre deliziose aiole floreali si sbloccano solo prendendo parte al Giorno della Potatura, che per noi europei è l'ultimo Sabato di Aprile. Durante tale festa è possibile ricevere alcuni oggetti esclusivi dalla segretaria Fuffi. Ma ricordatevi il giorno prima di ripulire completamente la città da qualsiasi erbaccia: Florindo potrà darvi una mano nel farle sparire con la bacchetta magica!

I segreti di un buon Caffè

Il caffè, un piacere tutto italiano! Se in passato potevamo solo gustarlo nello shop del Museo o al bar di Via degli Acquisti, a questo giro ci viene offerta addirittura l'opportunità di improvvisarci baristi. Part-time sia chiaro, che la crisi ha colpito pure lì!
Due sono i requisiti per scavalcare il bancone ed entrare in contatto con la mistica macchina per il caffè:

  • costruire la Caffetteria, seconda espansione del Museo (vedi sopra)
  • acquistare da Bartolo 7 caffè, sia al bancone che d'asporto.
Dopodichè avete tutte le carte in regola per iniziare voi stessi a servire il caldo aroma sudamericano. Durante l'orario di lavoro 4 clienti si avvicineranno al bancone: nella maggior parte dei casi sono 3 abitanti del villaggio più una "star", del calibro di Tom Nook o K.K. Slider. Talvolta arriveranno addirittura da altri villaggi per gustare il caffè da voi preparata: ma non montatevi la testa, intesi?
Ciascun caffè si compone della giusta miscela, di alcune zollette di zucchero e un goccio di latte. Ogni cliente ha ovviamente le proprie preferenze: inizialmente vi suggerirà il tipo di caffè oppure il numero di zollette o la quantità di latte. Tenete conto che la quantità di zucchero e quella di latte sono identiche, quindi se un abitante vi chiede Tre cucchiaini di zucchero significa che gradisce anche Tanto latte!

Il Regali scaricabili di Settembre sono un vestito Lunare e questa Lampada Gelato. Che dite, non sarebbe perfetta insieme ad un buon caffè?

La corretta combinazione di caffè, latte e zucchero la si apprende con l'esperienza oppure parlando con il cliente quando si trova seduto al bancone del bar, al di fuori del vostro orario di lavoro. Occhio perchè da un certo momento in avanti alcuni clienti entreranno in Caffetteria, appoggeranno il borsalino sul tavolo e vi urleranno: "il solito!"
Pertanto, il nostro consiglio è di scaricare la tabella qui di seguito così da segnarvi di volta in volta le preferenze di ciascun cliente e inanellare una striscia di caffè perfetti tale da far impallidire il veterano della torrefazione Bartolo.
Soddisfare il cliente rivela ricompense di gran lunga migliori e maggiormente lucrose se vendute a Ricicla e Ricrea:
  • fino a 4 ordini corretti: Chicco di caffè Ordinario (valore 500 Stelline)
  • da 5 a 7 ordini corretti: Chicco di Caffè Buono (valore 1000 Stelline)
  • da 8 a 12 ordini corretti: Chicco di Caffè Ottimo (valore 2000 Stelline)
  • a 16, 32, 48, 64, 80, 96, 128, 160, 192, 224, 255 ordini corretti: pezzi d'arredamento in tema caffeina