ARMS Global Testpunch Oggi alle ore 14:00

Giochiamo in diretta con la beta del picchiaduro Nintendo!

Rubrica Le novità della settimana - 15 Marzo 2015

Il posticipo di Uncharted 4, il sequel di Titanfall e l'Alpha di Rainbow Six Siege

rubrica Le novità della settimana - 15 Marzo 2015
Articolo a cura di

Lo spettro dei posticipi che ha contraddistinto tutto lo scorso anno sembrava essere sparito alle porte del 2015, facendo sperare nell'arrivo di un periodo più regolare in termini di annunci, cicli di produzioni e uscite. E invece niente: ancora posticipi, e per titoli importanti. Produzioni del calibro di Uncharted 4 e Homefront: The Revolution arriveranno soltanto nel corso del 2016 inoltrato. La settimana appena conclusa ci ha lasciato però buone notizie, tra cui l'annuncio della versione Alpha di Rainbow Six: Siege e del sequel multipiattaforma di Titanfall.

Le novità della settimana

Respawn Entertainment ha confermato ufficialmente l'esistenza di un seguito per Titanfall, l'FPS multiplayer uscito lo scorso anno su PC, Xbox One ed Xbox 360. Questo nuovo titolo arriverà su diverse piattaforme non ancora specificate, e di conseguenza è lecito aspettarsi anche una release su console PlayStation. Inoltre Respawn Entertainment ha dato vita ad un piccolo team secondario, che si occuperà di progetti di minore importanza rispetto allo sparatutto online. Rimaniamo in attesa di ulteriori dettagli a riguardo, che probabilmente verranno comunicati all'E3 2015 di Los Angeles.

Slightly Mad Studios e Bandai Namco Games hanno annunciato un nuovo posticipo per Project Cars: l'atteso racing game uscirà su PC, Xbox One e PS4 verso la metà di maggio 2015, in modo tale da consentire al team di risolvere gli ultimi bug che ancora affliggono la produzione. A titolo di scusa per l'ennesimo ritardo, la software house offrirà ai giocatori alcuni contenuti gratuiti scaricabili dal Day 1, e che svelerà a breve. Nessuna notizia arriva invece per la versione Wii U del gioco, sparita dai riflettori già da qualche mese.

E rimanendo in tema di posticipi, Deep Silver ha dichiarato che Homefront The Revolution non arriverà più nel 2015, ma sarà pubblicato su PC, PS4 ed Xbox One soltanto nel corso dell'anno prossimo. L'editore preferisce concedere al team di Dambuster Studios tutto il tempo necessario per rifinire lo sparatutto open world in ogni più piccolo dettaglio, e dar vita ad un prodotto in grado di rivaleggiare con i migliori esponenti della categoria. Lo studio è composto attualmente da 126 persone, molte delle quali sono veterane della divisione britannica di Crytek.

Dopo mesi di silenzio, Ubisoft torna a parlare di Rainbow Six Siege: la compagnia francese ha annunciato l'arrivo di una versione Alpha di questo interessante sparatutto e attesa esclusivamente su PC. Questa versione di prova non sarà scaricabile liberamente, e tutti gli interessati dovranno fare richiesta attraverso il sito ufficiale. Rimanendo in attesa di nuove informazioni sulla data d'uscita dell'Alpha, vi ricordiamo che il titolo è attualmente in sviluppo anche su PlayStation 4 ed Xbox One.

Durante un'intervista ai microfoni di GamingBolt, CD Projekt RED è ritornata a parlare delle varie problematiche della versione PS4 di The Witcher 3: Wild Hunt. Nel corso delle prove che la stampa videoludica ha effettuato su una build recente, sono stati riscontrati infatti gravi cali di frame rate e fenomeni di pop in dei poligoni capaci di compromettere gravemente l'intera esperienza di gioco. Gli sviluppatori hanno confermato tuttavia che il team è ancora al lavoro sull'ottimizzazione del progetto, e che da qui al giorno dell'uscita nei negozi verranno risolti tutti gli intoppi segnalati fino ad ora. Ricordiamo che il titolo arriverà anche su PC ed Xbox One il prossimo 19 Maggio.

Stando alle dichiarazioni del Social Media Coordinator olandese di Microsoft, la data d'uscita di Quantum Break potrebbe essere posticipata ai primi mesi del 2016. Sembra infatti che la compagnia preferisca non far entrare in competizione l'action game di Remedy con titoli del calibro di Halo 5, Forza Motorsport 6 e Rise of The Tomb Raider, preferendo dunque una pubblicazione di poco successiva alle vacanze natalizie. Ovviamente la notizia deve essere ancora confermata, dunque vi invitiamo a prendere qualsiasi informazione come semplice voce di corridoio in attesa di una dichiarazione ufficiale da parte della casa di Redmond.

Top e Flop

Il top di questa edizione lo assegniamo a 2K Games. Il publisher ha confermato che il prossimo 31 Marzo pubblicherà due nuove mappe per Evolve, che i giocatori potranno scaricare senza alcun costo aggiuntivo. Le ambientazioni sono "Broken Hill Mine" e "Broken Hill Foundry", due complessi scavati nel sottosuolo e contraddistinti da un gran numero di cunicoli e grotte adatte per nascondersi. Il DLC arriverà in esclusiva temporale su Xbox One, ma in seguito verrà reso disponibile anche per i possessori di PlayStation 4 e PC.

Il flop odierno spetta invece a Sony: il colosso giapponese ha confermato sulle pagine del PS Blog l'inaspettato posticipo di Uncharted 4: A Thief's End: l'adventure game di Naughty Dog, infatti, non uscirà più su PlayStation 4 entro la fine dell'anno, ma arriverà soltanto nel corso della primavera 2016. Gli sviluppatori hanno compreso di trovarsi di fronte ad un progetto molto più ambizioso di quanto si aspettassero, scegliendo quindi di prendersi tutto il tempo necessario per garantire ai giocatori una produzione all'altezza delle enormi aspettative.

Gli articoli della settimana

Dopo diversi mesi in esclusiva console Assassin's Creed: Rogue arriva anche su PC, pronto a far rivivere le avventure del templare Shay Cormac intento a perpetrare una sanguinosa vendetta contro la gilda degli Assassini, coloro che un tempo chiamava fratelli. Noi abbiamo analizzato la versione per Mouse e Tastiera, e potrete leggere il nostro parere seguendo questo indirizzo. La settimana appena trascorsa ha visto anche l'uscita del magnifico Ori and The Blind Forest su Xbox One e PC (di cui troverete la recensione qui) e del penultimo capitolo di Resident Evil: Revelations 2, accompagnati dalle recensioni di Oreshika: Tainted Bloodlines e del DLC The Assignment per The Evil Within.