ARMS Global Testpunch Oggi alle ore 14:00

Giochiamo in diretta con la beta del picchiaduro Nintendo!

Rubrica Le novità della settimana - 23 Agosto 2015

L'annuncio di Pokken Tournament in Occidente, i rumor su Nintendo NX e il posticipo di Rainbow Six: Siege sono alcune delle notizie più importanti della scorsa settimana. Scoprite tutte le novità degli ultimi giorni su Videogame News!

rubrica Le novità della settimana - 23 Agosto 2015
Articolo a cura di

Videogame News ritorna come ogni domenica per raccontarvi le notizie più importanti della settimana appena trascorsa. Questi ultimi giorni sono stati decisamente interessanti sul fronte Nintendo, dato che la casa di Kyoto ha confermato ufficialmente l'uscita occidentale di Pokken Tournament per l'anno prossimo, ovviamente in esclusiva su Wii U. Sempre per quanto riguarda la casa nipponica sono trapelate in rete diverse indiscrezioni sulla misteriosa NX, mentre sul fronte Microsoft si inizia a pensare ad un'estensione della retrocompatibilità di One verso i titoli della prima Xbox. Tra le notizie più deludenti di questi sette giorni troviamo invece il posticipo di Rainbow Six Siege, l'atteso sparatutto di Ubisoft in arrivo su PC, PlayStation 4 ed Xbox One.

Le novità della settimana

Appena qualche ora dopo la registrazione del trademark in Europa, Nintendo ha confermato ufficialmente l'uscita di Pokken Tournament per il Vecchio Continente nel 2016. Il gioco uscirà nel corso della prossima primavera in esclusiva su Wii U, e permetterà agli utenti di utilizzare le celebri creature tascabili come dei veri e propri guerrieri di un picchiaduro. Il gioco è disponibile dal mese di Luglio nelle sale giochi giapponesi, ma al momento non è stato specificato se troveremo differenze tra la versione Arcade e quella console anche per quanto riguarda il roster dei personaggi giocabili.

Continuando a parlare di Nintendo, secondo quanto scoperto da un utente NeoGAF la casa di Kyoto avrebbe registrato di recente il brevetto di una nuova console che sembrerebbe non includere una unità di disco ottico. Lo stesso brevetto include inoltre un controller dotato di un proprio schermo in maniera molto simile al Wii U, elemento che potrebbe facilitare un'eventuale retrocompatibilità con la precedente home console. Secondo altri rumor, invece, Nintendo NX supporterà schede di memoria identiche a quelle usate su 3DS per ospitare i propri titoli, e una compatibilità di qualche tipo tra le due piattaforme non sarebbe affatto esclusa. Vi invitiamo comunque a prendere queste notizie come semplici voci di corridoio in attesa delle prossime informazioni ufficiali, che vi ricordiamo saranno comunicate nel corso dell'anno prossimo.

Il team di Bungie ha pubblicato di recente un post nel quale si segnala l'apertura di una posizione lavorativa come "Tester per la compatibilità PC". Il candidato ideale si occuperà di valutare feature PC specifiche per certi tipi di hardware e si assicurerà che determinati sistemi funzionino tra di loro su molteplici configurazioni PC. In questo momento la software house statunitense è impegnata esclusivamente su Destiny, e di conseguenza questa offerta di lavoro potrebbe essere il preludio allo sviluppo di una versione PC dello sparatutto fantascientifico. E' bene precisare che, almeno attualmente, né Bungie né Activision hanno dato alcune conferma in merito ad un'ipotetica versione del gioco per Computer.

Rispondendo ad un fan su Twitter, il direttore della divisione Xbox Phil Spencer ha svelato diverse informazioni interessanti su futuro della retrocompatibilità di Xbox One. Attualmente il team che si occupa di questa feature è impegnato al perfezionamento di quanti più giochi possibili della piattaforma old gen, ma in futuro non è escluso il supporto ai titoli della prima Xbox. Lo stesso Spencer si è inoltre scusato per i mancati annunci sulla retrocompatibilità, chiedendo agli utenti un po' di pazienza e assicurando che nuovi dettagli arriveranno nel corso della prossima settimana.

Manca poco più di una settimana all'uscita dell'attesissimo Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, ed è molta la curiosità dietro all'ultimo lavoro del talentuoso game designer Hideo Kojima, Rispetto ai capitoli precedenti, infatti, lo sviluppatore ha preferito puntare su un approccio Open World, e anche l'introduzione della Mother Base promette di cambiare radicalmente gli equilibri che da sempre hanno contraddistinto il franchise. Non dovrete comunque attendere molto per scoprire tutti i segreti (o quasi) sul gioco, dato domani alle 9 in punto potrete leggere su Everyeye una disamina approfondita su The Phantom Pain e scoprire tutte le qualità dell'ultima avventura di Big Boss. Il giorno successivo, invece, Konami pubblicherà il trailer di lancio del gioco montato dallo stesso Hideo Kojima, che a detta dello sviluppatore tratterà temi malinconici e sarà rivolto esplicitamente ai fan della serie Metal Gear Solid.

Dopo i riscontri positivi ottenuti lo scorso anno a Las Vegas, l'evento "The Game Awards" si ripeterà anche quest'anno nel mese di dicembre. A confermarlo è un messaggio su Twitter pubblicato dal profilo ufficiale della compagnia, che ha invitato gli utenti a rimanere sintonizzati per ulteriori novità che riguarderanno anche la data d'inizio della trasmissione. Ricordiamo che si tratta di un evento volto a premiare i migliori videogame dell'anno in diversi campi, che nelle edizioni passate (anche se, di volta in volta, con nomi diversi) ha visto anche l'annuncio di titoli inediti importantissimi come Metal Gear Solid V: The Phantom Pain.

Top & Flop

Il Top di questa settimana spetta di diritto a Square Enix: durante una conferenza stampa tenuta qualche giorno fa, la software house nipponica ha annunciato che Final Fantasy XIV: A Realm Reborn ha raggiunto un totale di oltre cinque milioni di account registrati in tutto il mondo. La cifra include le registrazioni al gioco su PC, Mac, PlayStation 3 e PlayStation 4 sin dalla data d'uscita in Nord America, Europa, Giappone e Cina, ed è destinata a crescere ulteriormente con il lancio del gioco in Corea del Sud.

Il Flop odierno spetta invece ad Ubisoft, Il team di Montreal ha comunicato che la data di lancio del promettente Rainbow Six Siege è stata posticipata per tutte le piattaforme supportate, ossia Xbox One, PlayStation 4 e PC. Il gioco, infatti, non arriverà più il 13 Ottobre come annunciato in precedenza, ma raggiungerà i negozi europei a partire dal primo Dicembre di quest'anno. Tra i motivi alla base del rinvio la compagnia ha citato alcuni miglioramenti al gameplay ritenuti necessari a seguito del feedback ricevuto da molti fan che hanno potuto provare il gioco nei vari eventi svolti negli scorsi mesi.

Gli articoli della settimana

Con Il Re dei Corrotti di Destiny in arrivo a breve, vi proponiamo un articolo dedicato all'anno 2 dell'ambizioso sparatutto di Bungie che apporterà numerosi cambiamenti (anche radicali) all'esperienza di gioco. Passando invece alle console portatili, abbiamo avuto l'occasione di recensire Little Battle Experience, l'interessante Action RPG di Level-5 che a distanza di ben quattro anni dall'uscita in Giappone arriverà a breve in Europa esclusivamente su Nintendo 3DS. Rimanendo sempre in tema Nintendo troverete anche uno speciale sui primi tre mesi di Splatoon, mentre qui troverete la nostra recensione di Tales From The Borderlands - Episodio 4: Escape Plan Bravo.