Rubrica Play.Again Planescape Torment

Dagli anni ottanta, PC Gaming è il nostro mantra. Oggi più che mai.

rubrica Play.Again Planescape Torment
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Andrea Schwendimann Andrea Schwendimann nasce smontando un 486DX e divorando qualsiasi videogame da allora in avanti. Non ha resistito a nessuna piattaforma, appassionandosi a qualsiasi genere, pur prediligendo gli FPS, gli action-adventure, gli RPG e l'hardware da gaming in ogni declinazione. Lo trovate su Facebook, su Steam e su Google Plus.

E' con immenso piacere che pubblichiamo una nuova rubrica mensile dedicata al PC gaming a tutto tondo. Reinstall nasce per chi è appassionato di questa piattaforma perennemente data per spacciata da tutti, vessata dalla stampa -a cominciare da quella italiana- e i cui placidi adepti fondamentalmente se ne sono sempre fregati: perchè è il risultato quello che conta. La prestazione, la fidelizzazione al brand e il discostarsi dalla mentalità fire and forget che ormai dilaga in ogni produzione. Come non rimanere assolutamente basiti di fronte a realtà decennali che tutt'ora vivono intorno a titoli dai più dimenticati? Come l'immensa gilda The Syndicate che, nata sul primissimo server Atlantic di Ultima Online, in 16 anni di vita è diventata addirittura un business con centinaia e centinaia di membri esperti di MMO chiamati dalle maggiori software house per chiedere autorevole consiglio su come bilanciare una nuova creatura in closed beta. E che dire della scena del modding con siti e siti e siti su siti dedicati agli appassionati che recentemente han riscritto la sorte di un titolo, in un susseguirsi di annunci e patch scaturiti dalla pura passione per il gaming?
Sono realtà uniche, preziose, immortali. Sono milioni di appassionati che in modi diversi convergono tutti nella passione più pura per i videogame. E' per trasmettere questa passione che scrivo queste righe. Per trasmetterla a tutti e urlare con decisione: non siamo tornati! Siamo sempre stati qua!

Se non siete impegnati a scaricare il pack HD ufficiale per Skyrim PC o a studiarvi come usare il potente Creation Kit, sapete mica dove registrarsi per la beta di Hawken?

Compatibilità antiche

Ci sono voluti tre anni perchè maturasse in me la convinzione di scrivere queste righe. Tre anni durante i quali si è sentita ogni genere di notizia riguardo alla piattaforma PC, come annunci sensazionalistici da parte dei grandi del gaming in preda a deliri mistici per scarsi successi di vendita e software house che sbandieravano irrealistici dati presi da chissà dove per giustificare un porting fatto coi piedi.
Ma in fondo ci siamo sempre aggiornati e reinventati. Per questo sento il bisogno, con Reinstall, di portare queste realtà sui computer di oggi, ma non solo. Tratterò anche di hardware e cercheremo di fare chiarezza sui temi più attuali in ambito PC, continuando a seguire insiem la scena intera del gaming. Come già facciamo da anni ormai sui forum di PC Eye.

Teschi e piani astrali

Servono i fatti, non i faziosi deliri di un redattore che si è preso una botta in testa. Serve una vecchia gloria da giocare subito, sulle nostre bestie armate di Windows Seven. Un titolo epico, non unico nel genere, ma talmente raffinato da meritare il vostro tempo anche oggi. Uscito nel lontanissimo 1999 è da molti considerato tra le opere in assoluto meglio riuscite fra tutti i giochi di ruolo, da Zork a Skyrim. Planescape Torment è il re dei CRPG e ci porta nelle terre di Sigil. The Nameless One è il protagonista immortale del titolo, che si risveglia senza memoria e pieno di cicatrici in un cimitero abitato da creature mostruose ma non ostili e che dovremo imparare a sopportare e farci amiche per cercare di tornare a essere noi stessi. Onirico e per stomaci forti, Torment è basato quasi esclusivamente sulle possibilità offerte dagli splendidi dialoghi scritti dalle fervide menti dell'ormai defunta Black Isle, al contrario del suo illustre collega Baldur's Gate che invece si concentra più sui combattimenti (anche se meno del vero e proprio combat dungeon crawler Icewind Dale). L'unico modo per andare incontro al game over infatti è quello di compiere una scelta di dialogo sbagliata o uccidere inavvertitamente un NPC. Occhio alla favella quindi, perchè spesso non capirete nemmeno cosa vi stanno cercando di comunicare le strane creature di Torment. Pian piano però, macinando le ore di gioco, scoprirete le meccaniche e le leggi strampalate del piano astrale su cui vi trovate e ne rimarrete totalmente invischiati, fino all'epico finale. O almeno a uno dei molti disponibili. Trovate un box in alto a destra per acquistare Planescape Torment ai giorni nostri. Quindi nessuna scusa. Ah! Un'ultima cosa prima di lasciarvi alla guida; fatevi un piacere: andate a registrarvi per la closed di Hawken!

Non dimentichiamoci della versione originale del gioco. Onore e gloria imperituri:


Dove acquistarlo?

Di questi tempi è facile cadere nel tranello del "nostalgico" che sommesso si lamenta dell'irreperibilità delle vecchie glorie. In alcuni casi ammettiamo che potrebbe essere vero, ma non in questo e non in molti altri. Good Old Games è un sito che la dice lunga sulla passione per il retrogaming. Trovate questo imperdibile titolo per circa 9 euro completo di tutti i file necessari per seguire la nostra guida d'installazione. In alternativa vi consiglioamo di fare un giro su una piattaforma più comune, dove trovate a un prezzo molto invitante la versione scatolata del gioco. Ma vi ricordate l'odore del cartone?

Ringraziamenti: ringraziamo tutta la community di Spellhold Studios e in particolare gli utenti che han creato le guide e i mod da cui abbiamo tratto questo articolo, con aggiunti i passaggi e i consigli del sottoscritto. Grazie quindi a scient, Qwinn, thebigg, GhostDog, thunderpeel e a tutti gli appassionati della community!

Innanzitutto eseguite l'installazione completa del gioco*, che al termine deve essere presente in modo completo su hard drive (tutti e 4 i CD, o entrambi i 2, in dipendenza della versione che avete). In seguito andate qui per scaricare l'ultima patch per il titolo. Subito dopo eseguitela e lanciate il gioco una volta per vedere se parte (occorre che abbiate il CD2 inserito nel lettore). Quando avete fatto, uscite dal gioco e seguite i passaggi riportati sotto, tenendo presente che il sito di riferimento è Spellhold Studios.

*attenzione! Utenti Vista e Seven, non installate il gioco nella cartella di default (Program Files) perchè altrimenti vi creerà problemi a causa delle protezioni. Installate Planescape in un'altra cartella a vostra scelta.


Importante: I primi 3 punti sono solo per le versioni su CD e non-GoG!


1) Copiate i file rimanenti dai CD: Create nella cartella in cui avete creato il gioco la directory CDALL. In seguito inserite ogni CD che avete (due o quattro non ha importanza) e accedete alle cartelle cdx sui vari cd, dove x è il numero del cd che avete inserito. Da ognuna di queste cartelle copiate tutti i file ivi contenuti nella cartella CDALL da voi creata sul vostro harddrive. Se richiesto,
sovrascrivete i file che state copiando.

2) Implementate /CDALL nel gioco: una volta copiati i file aprite con Notepad il file torment.ini presente nella directory princiaple del gioco. La parte che ci interessa è la prima, sotto [Alias]. Noterete diversi percorsi che sono i percorsi in cui il gioco all'avvio cercherà i file da caricare. Sostituite quindi i percorsi con quello unico della cartella CDALL. Da CD1:= a tutti gli altri (in dipendenza sempre della versione da 4 o 2 dischi). Vi riportiamo un esempio per una di queste righe: CD2:=d:/Giochi/Torment/CDALL. Importante: ovviamente il percorso fino alla cartella Torment cambierà in dipendenzza da dove avete
installato il gioco.

3) Ottimizzare le prestazioni in-game: sembra un controsenso dato che il gioco è vecchio di una decade, ma proprio per questo è necessario calibrare la gestione della memoria onde evitare stuttering. Sempre nel torment.ini, sotto [config] mettete CacheSize=1 e nella sezione [Program Options] mettete Path Search Nodes=32000 e Maximum Frame Rate=40. Salvate e chiudete.


Importante: Le versioni prese da GoG seguano la guida da questo punto in avanti!


4) The Bigg's widescreen modification: da questo punto in avanti cominciano le varie mod che migliorano Torment pur mantenendo una fedeltà assoluta con l'esperienza originale. Il primo nell'ordine da installare è la modifica per il supporto alle risoluzioni moderne. Andate qui e scaricate il file. Avviatelo e selezionate la cartella principale d'installazione del gioco. Procedete all'estrazione e quando vi comapre una nuova finestra scegliete di installare il Widescreen Mod (anche se non avete uno schermo widescreen). Vi verrà chiesto di inserire a mano una risoluzione. A questo punto inserite la risoluzione nativa XxY (ad esempio: 1920x1080) del vostro schermo. Se non ne siete a conoscenza andate sul desktop, cliccateci col tasto destro e selezionate Risoluzione dello schermo dal menu. Una volta dentro copiatevi i valori che trovate di fianco a Risoluzione e inseriteli nella finestra del Bigg's mod. Quando avete fatto premete il tasto Y e attendete che venga installato.

5) GhostDog's UI: una volta terminata l'installazione del Bigg's, avete un Torment che si avvia alla risoluzione corretta. Tuttavia l'interfaccia rimane quella di prima, creando uno spiacevole effetto. Niente paura! GhostDog giunge a porre rimedio grazie alla sua fantastica nuova interfaccia pensata proprio per la mod widescreen. Andate qui per scaricarla. Estraetela nella cartella principale del gioco e avviate il file di setup Setup-GhostDog's-PST-UI.exe. Si aprirà una finestra che vi chiederà subito la grandezza del font da usare in-game. Per scegliere quella corretta cliccate qui e guardate con i vostri occhi. Selezionate quella desiderata nella finestra d'installazione e avete completato questo passaggio.

A questo punto direi che il risultato è già "discreto" (cliccateci sopra a volontà!):



6) Qwinn's Ultimate WeiDU Fixpack: già ora potete giocare a Planescape Torment, ma ci sono tutta una serie di migliorie apportabili all'esperienza di gioco senza alterare quella originale pensata da Black Isle. Qwinn si è dedicato a risolvere molti bug e re-implementare alcuni contenuti già presenti nel gioco originale ma tagliati fuori perchè causavano errori, ora risolti grazie a queste due patch amatoriali. Scaricate dapprima la Fixpack. Estraetela come al solito nella cartella principale di Torment e avviate il file Setup-PST-Fix.exe. Selezionate la vostra lingua d'installazione del gioco e poi premete il tasto N seguito da ENTER. Vi compariranno in sequenza tre mod da installare, vi consigliamo di installarle tutte e tre. Sono l'Ultimate WeiDU Fixpack, il Dialogue Spelling/Grammar Corrections e il Subtitled Cutscenes. In ordine le prime due corregggono una pletora di bug riguardanti il gioco e i numerosi dialoghi, mentre il terzo rende le cutscene sottotilate per permettere di comprenderle meglio.

7) Qwinn's Unfinished Business: questo pack sempre di Qwinn è quello che di fatto re-implementa molte quest e molte opzioni di dialogo che causavano bug e che nella versione originale furono tolte anche se i file vennero distribuiti acclusi in ogni copia. Scaricate da qui il file, estraetelo come sopra ed avviate il file Setup-PST-UB.exe. Assumendo che sia da un po' che non giocate a Planescape Torment o -ancor meglio- siate dei nuovi giocatori, vi consigliamo di installare, col procedimento guidato che ormai conoscete dato che analogo a quelli precedenti, solo i primi due mod, ovvero All Recommended PS:T Unfinished Business Components e Expanded Deionarra's Truth Mod. L'ultimo, Restored Cheat Items, come suggerisce il nome altera l'esperienza di gioco e pertanto non lo consiglio.

8) Qwinn's PS:T Tweak Pack: sempre da Qwinn giunge l'ultimo pacchetto di modifiche assolutamente da installare. Queste sono talmente tante che non stiamo nemmeno a descriverle ma sappiate che quelle che consiglio sono rivolte, come sopra, a chi vuole godersi per la prima volta il titolo o come è stato pensato in origine. Andate qui per scaricare il file e avviate Setup-PST-Tweak.exe. A questo punto dovreste aver capito come fare ad installare il tutto. Le migliorie apportate in questa mod le trovate descritte nell'esteso Readme sul sito Readme all'interno dell'archivio che vi invitiamo a leggere. Vi riportiamo semplicemente le mod che, in sequenza non dovete installare:

- Scale of Souls
- Disabled Stat Minimums
- No Battle Music
- Use Floating Text Font Globally
- Identify All Items
- Early Glabrezus Tweak
- Power Action Leprechaun Annah, by Black Isle
- Easter Egg Morte, by Black Isle
- Rest Anywhere
- Tome Of Cheats

9) Opzionale: traduzione italiana! Come segnalatoci dai nostri utenti, esiste un'ottima traduzione italiana dell'intero titolo che potete trovare a questo indirizzo. L'installazione è semplicissima e ci teniamo a sottolineare ancora la sua qualità, che cerca di mantenere lo stile in slang dell'originale. Non osiamo immaginare quanto lavoro e quanta dedizione ha richiesto una simile opera che pensavamo fosse andata perduta ai più dato che il sito del team che se ne è occupato è da tempo scomparso. Un anonimo blogger ci ha però smentito. Kudos!

E' fatta. Ora potete giocare in tutta tranquillità a Planescape Torment sul vostro Windows 7 armato di processore LGA 2011. Potete anche rispondere direttamente sui nostri forum nel topic questo articolo se avete delle domande particolari riguardo alla procedura.

Problemi?

In questa sezione trovate alcune soluzioni per i problemi più comuni.

Alcuni utenti hanno segnalato dei problemi relativi al corretto funzionamento dell'accelerazione hardware in Planescape Torment (e tutti i titoli creati con l'Infinity Engine). Torment usa il motore del primo Baldur's Gate e potete trovare una serie di fix da implementare se vi si presentano anomalie grafiche come Tearing ed errori nella visiaulizzazione del cursore del mouse.


Q: Avviando Torment vedo pesanti errori grafici. Cosa devo fare?
A: Lanciate il gioco, caricate una aprtita e andate nelle opzioni video. Abilitate tutte e tre le opzioni disponibili Software Blitting, Software Mirroring, Software Transparency.


Q: Abilitare quelle tre opzioni non ha funzionato.
A: Andate nel topic guida per risolvere i problemi di compatibilità più insistenti. E' sempre sul forum Spellhold, esattamente qui. Ci sono tre metodi. Nell'ordine vi consiglio di provare il metodo del D3DWindower (il link per scaricarlo in quel topic non funziona, usate questo) e se non servisse provate quello del pst-drawfix_weidu.zip.


Q: Ancora nulla. Ho ancora problemi grafici o di puntamento del mouse, questa guida è inutile!
A: Compratevi un Pentium 2.

Play.Again Cosa vi aspetta per il futuro su Reinstall? Molte conferme, parecchie sorprese, altre guide e qualche simpatica trovata per prenderci un po' per i fondelli (un gatto volante in premio a chi lo batte). Tratteremo nel dettaglio tecnico i giochi più famosi e mai dimenticati, ma anche quelli magari più recenti e trascurati agli occhi di molti e che su PC han trovato invece un terreno fertile per continuare a vivere; oltre a piccole news da mettere in evidenza (cosa diamine aspettate a registrarvi per la beta di Hawken?) e tanta tanta voglia di spremere le nostre bestie. Ma soprattutto, voi cosa vorreste da questa rubrica? Fatecelo sapere e intanto un saluto a tutti!