Splatoon - Il Multiplayer Adesso online

Proviamo il colorato sparatutto per Nintendo Switch

Rubrica PlayStation Plus - Gennaio 2013

Un'occhiata a tutte le offerte con cui il PlayStation Plus inaugurerà il nuovo anno.

PlayStation Plus - Le Novità di Gennaio

Videospeciale
PlayStation Plus - Le Novità di Gennaio
Articolo a cura di
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Il 2012 è stato l'anno del PlayStation Plus. Il servizio di Sony è cresciuto tanto, per qualità e quantità delle offerte, che è diventato davvero imprescindibile per moltissimi videogiocatori.
Gli hardcore gamer trovano, da scaricare gratuitamente, alcuni fra i migliori prodotti usciti negli scorsi anni, e non c'è occasione più ghiotta per giocare qualche prodotto perso per strada; d'altra parte gli utenti meno focalizzati possono esplorare con leggerezza l'eccellente catalogo del Plus, saziando qualsiasi loro "curiosità videoludica": dai retrogame ai giochi per la famiglia, passando per qualche interessante titolo indie, sul PlayStation Plus si trova veramente di tutto. I costi moderati dell'abbonamento e la recente apertura di una sezione interamente dedicata a PlayStation Vita, chiudono il cerchio su un servizio che diventerà sempre più importante in futuro, nelle politiche di Sony.
L'ottimo riscontro di pubblico, fra le altre cose, è testimoniato persino dagli entusiasmi dei nostri utenti, che non ci hanno pensato due volte a votare PlayStation 3 come miglior piattaforma dell'anno, proprio grazie alle proposte del PlayStation Plus.
Mentre ci avviciniamo al 2013, quindi, diamo uno sguardo a quelli che saranno i primi cambiamenti all'offerta del servizio: come da tradizione, la prima settimana del nuovo anno (e più precisamente il 2 gennaio), alcuni dei titoli in catalogo verranno cambiati. Avete quindi due settimane di tempo per giocare quelli che stanno per essere rimossi, preparandovi all'arrivo di altri capolavori.

Si viene e si va (comunque giocando)


BATMAN ARKHAM CITY
Il contenuto premium più interessante del momento è sicuramente il free roaming supereroistico firmato Rocksteady. Annunciato come gioco gratuito per i membri Plus all'inizio del mese, sparirà in una nuvola (di pipistrelli) il prossimo 2 Gennaio. Ovviamente le vacanze di natale sono il momenti perfetto per scaricarlo, provando l'emozione di vestire i panni dell'uomo pipistrello, costretto in una deviata e ritorta porzione di Gotham. Uscito di recente nella sua Game of the Year Edition,

Batman: Arkham City è uno dei migliori titoli dello scorso anno, e nessuno dovrebbe lasciarselo scappare. Così chiudeva la review di Everyeye: "Il titolo riprende quanto di buono aveva fatto Asylum ampliandolo a dismisura ed accompagnandolo con novità altrettanto riuscite e funzionali. Una longevità raddoppiata ed un colpo d'occhio stupefacente sono però soltanto i contorni di un capolavoro basato prima di tutto sulla vastità e varietà del gameplay (in costante, ritmata evoluzione) ed in secondo luogo sull'innegabile qualità di una regia ed una narrazione di livello Hollywoodiano, accompagnata da un ottimo approfondimento psicologico della gran parte dei personaggi a schermo."
Link alla recensione: Batman Arkham City

BULLETSTORM

Non sottovalutate il titolo People Can Fly. Sappiamo benissimo che si tratta di un prodotto passato un po' in sordina, ritenuto abbastanza di nicchia, ma è probabilmente uno dei First Person Shooter più divertenti e sopra le righe dell'intera generazione. Irriverente, goliardico, cattivo, Bulletstorm è uno di quei prodotti che non nasconde la sua natura di sparatutto caciarone, ma anzi la esalta e la porta alle estreme conseguenze. L'idea è quella di "esibire" ogni uccisione, alla ricerca dei cosiddetti skillshot: acrobazie giocate tutte fra fucilate, calcioni e fruste energetiche, ai danni dei corpi martoriati dei poveri nemici. Ottima anche la modalità cooperativa online.
Se siete a secco di proiettili e la linearità di Call of Duty non fa per voi, Bulletstorm è sicuramente da recuperare: l'avventura dura poco più di sei ore, quindi un fine settimana basta per portarla a compimento. Avete tempo fino al due gennaio per effettuare il download.
Ecco un estratto dalla nostra review: "Dimenticate le raffinatezze narrative, il comparto artistico delicato, una progressione blanda e pacata: Bulletstorm vi investirà più volentieri con la forza dirompente di un calcio nei denti. Tutto, nel titolo di People Can Fly, è esagerazione allo stato puro: le scelte cromatiche accese, le armi dalla potenza di fuoco inenarrabile, le reazioni dei nemici ai colpi violenti sul grugno. Ed è proprio questo il bello di Bulletstorm: che riesce ad esaltare una violenza cinica e divertita, liberando al contempo la fantasia del videoplayer.".
E ovviamente il link: Bulletstorm.

RESIDENT EVIL 5 (GOLD EDITION)

Funziona così: o siete di quelli che si strappano le vesti per il "tradimento" di Resident Evil 6, che si è presentato sul mercato come uno sparatutto in terza persona abbandonando del tutto le dinamiche survival, oppure siete fra quelli che si sono goduti un buon blockbuster, bello denso di contenuti, interessante da giocare nonostante i riscontrabili difetti. In entrambi i casi, una capatina su Resident Evil 5 potreste anche farla. Anche solo per vedere quand'è che la muscolatura di Chris è diventata così ipertrofica. In verità ad oggi il vecchio capitolo della saga resta un po' macchinoso da giocare, complice un sistema di movimento totalmente da rivedere, comunque lo potremmo consigliare a quegli amici che vogliono giocare uno sparatutto cooperativo a sfondo horror. La Gold Edition, poi prevede il supporto per il PlayStation Move: sappiamo che i titoli che lo sfruttano non sono moltissimi. Perchè non rispolverarlo?
La review di Everyeye, all'epoca, chiosava così: "Resident Evil 5 non è il capolavoro universale che tutti si aspettavano. Non rinnova la serie né tanto meno definisce nuovi canoni per il genere d'appartenenza.
La ripresa di meccaniche ludiche compassate unite ad una maggior vocazione action lo lasciano in una sorta di limbo ludico, a metà tra un action game puro (di cui gli manca la dinamicità) e un survival horror (di cui manca una certa spinta emotiva).
Nonostante ciò alcuni innegabili pregi, da ricercarsi soprattutto nello sfavillante comparto grafico e nella varietà d'azione conferita dall'inserimento del partner, dai numerosi intermezzi interattivi (leggasi QTE) e dagli stupefacenti boss di fine livello, rendono la produzione Capcom piacevole, godibile e sicuramente d'impatto per il mass market
".
Ecco anche il link: Resident Evil 5.



BISHOCK 2
Segnatevi il 26 Marzo sul calendario. In quella data arriverà infatti Bioshock Infinite, e a giudicare da quello che abbiamo giocato, sarà un titolo che non dovrete lasciarvi sfuggire. Come ingannare l'attesa? Sony è così gentile da aver pensato a tutti i giocatori che si sono persi il secondo capitolo del brand, e dal 2 Gennaio metterà a disposizione, in forma totalmente gratuita per gli iscritti PlayStation Plus, Bioshock 2. Il titolo, sviluppato dal team 2k Marin e non da Irrational Games (che ha curato invece Infinite ed il Bioshock originale nel 2007), vi porterà comunque nelle profondità di Rapture. Nonostante la linearità dell'avventura e alcune soluzioni meno ispirate, i panorami dell'utopia di Andrew Ryan vi sapranno incantare: la città sommersa, arredata in stile anni '50 e con una smodata attenzione per l'art decò, resta una delle ambientazioni più evocative della recente storia videoludica.

Inoltre, il gameplay di Bioshock 2 è ancora coraggioso e originale, diverso da quello dei soliti sparatutto in prima persona.
Preparate dunque lo spazio su disco, perchè Bioshock 2 è un gioco da non lasciarsi assolutamente sfuggire. E noi lo dicevamo anche al tempo della prima review: "La produzione 2k Marin spicca nel maremagno dei videogiochi odierni grazie al suo gameplay vasto ed ibridato (geneticamente eterogeneo, diremmo), le cui propaggini toccano moltissime variabili. Dai poteri mutanti dei Plasmidi alle antiche gioie di un arsenale "pesante", fino alla perfetta integrazione con elementi quali il sistema economico e la ricchezza degli ambienti, questo secondo episodio risulta ancora dinamico, capace di tenere alta l'attenzione dell'utente".
Ecco il link della recensione: Bioshock 2

GUARDIANS OF MIDDLE EARTh

Non è la prima volta che il PlayStation Plus ci stupisce mettendo in catalogo un titolo recentissimo. Ma in questa occasione Sony si è davvero superata: renderà disponibile gratuitamente, infatti, Guardians of Middle Earth, il MOBA uscito appena una settimana fa sugli store di distribuzione digitale. Ed ecco accontentati tutti quei giocatori che sostenevano che il genere funzionasse soltanto nell'ambito dei free-to-play.
Ad onor del vero il titolo non brilla troppo per efficacia delle meccaniche, ma l'abbattimento dei costi di download comincia con dare una giustificazione (anche se "a posteriori") alla povertà di mappe. Se dunque siete incuriositi da uno dei generi che più stanno spopolando su PC (con Dota 2 a fare da apripista per la nuova era dei Massive Online Battle Arena), o se più semplicemente siete appassionati de Il Signore degli Anelli (e siete corsi a vedere pure Lo Hobbit), allora da 2 Gennaio dovete scaricare Guardians of Middle Earth.
Link alla Recensione.

MORTAL KOMBAT

Ed eccoci all'ultimo agguerrito combattente del terzetto che sostituirà l'eccellente tris di giochi attualmente disponibile (ricordate: per Batman, Resident Evil 5 e BulletStorm avete tempo ancora due settimane). Parliamo di Mortal Kombat, ultimo capitolo dell'omonima serie di picchiaduro che, lo scorso anno, ha risollevato le sorti del brand. Nonostante il titolo sia ricordato anche per il peggior doppiaggio italiano degli ultimi tempi, un piacevole ritorno all'essenzialità tipica delle origini ha mandato in solluchero tutti i fan di vecchia data. Un'ottima quantità di personaggi, modalità ispirate e moveset molto ricchi hanno decretato il successo del titolo, che arriva accogliamo molto favorevolmente in questa forma gratuita. Al tempo dell'uscita, Everyeye giudicava così il prodotto NetherRealm: "Come volevasi dimostrare questo nuovo episodio è un perfetto esempio di fan service, con tonnellate di contenuti, brutalità ed un sistema di gioco pensato ad hoc per far felici gli appassionati di vecchia data, che da anni chiedevano un reboot del genere".
Ecco il link alla recensione: Mortal Kombat.

E le beta?

Ancora non siete convinti? Volete un motivo in più per cominciare l'anno (o per passare il Natale) con un abbonamento al PlayStation Plus? Ebbene, sappiate che dal 9 Gennaio tutti gli utenti Plus potranno scaricare la Beta Multiplayer di God of War Ascension. Curiosi di sapere come se la cava il gameplay classico della saga trascinato fra server e arene multigiocatore? Noi di Everyeye.it abbiamo già messo le mani sul gioco, e possiamo dirvi che le soluzioni studiate dal team Santa Monica riescono a rispettare una certa profondità tattica, una buona spettacolarità e l'incredibile tasso di violenza che ha sempre caratterizzato le gesta di Kratos.
Alcuni problemi di bilanciamento ci sono, legati soprattutto alla potenza delle armi e delle armature sbloccabili, ma siamo curiosi di sentire anche la vostra opinione. Quindi, se siete (o diventerete) utenti PlayStation Plus, l'appuntamento è per il 9 Gennaio su server di God of War Ascension.