Overwatch: Halloween Terror Oggi alle ore 15:00

Giochiamo in diretta con l'evento di Halloween!

Rubrica PlayStation Plus - Novembre 2014

Binding of Isaac: Rebirth e SteamWorld Dig su PS4, Frozen Synapse Prime e Luftrausers arrivano su console old-gen

rubrica PlayStation Plus - Novembre 2014
Articolo a cura di

Nuovo mese, nuovo aggiornamento per la Instant Game Collection del PlayStation Plus. Su PlayStation 4 gli abbonati potranno scaricare gratuitamente Binding of Isaac: Rebirth e SteamWorld Dig, mentre su PS3 arrivano Frozen Synapse Prime e Luftrausers. Ovviamente PlayStation Vita non è rimasta indietro, e i possessori della console portatile potranno mettere le mani su The Hungry Horde ed Escape Plane.

PlayStation 4

La sospensione a tempo indeterminato della versione PS Plus di Driveclub ha letteralmente posto fine alle flebili speranze degli utenti che speravano di ricevere col servizio a pagamento di Sony almeno un titolo retail su PlayStation 4. Inarrestabile, dunque, l'arrivo di produzioni indie sulla nuova console del colosso giapponese, che questa volta accoglie anzitutto The Binding of Isaac: Rebirth. Il gioco in questione è la versione riveduta e corretta del titolo originale pubblicaot su PC, che includerà tutti gli add-on dell'espansione Wrath of Lamb, due nuovi personaggi giocabili, oggetti, stanze, nemici e boss, insieme ad un'ulteriore espansione inedita. Come se non bastasse, è garantito anche il supporto alla modalità cooperativa a due giocatori. Il gioco sarà disponibile per il download dal 4 novembre anche su PlayStation Vita, console per la quale si potrà sfruttare il Cross Buy.

Dopo aver ottenuto un successo strepitoso su Wii U e Nintendo 3DS, Steamworld Dig è approdato anche su PlayStation 4, consentendo agli utenti Sony di vivere le avventure del Robot Rusty intento nell'esplorazione di una caverna ricca di tesori. Muniti del nostro piccone, ci verrà chiesto di scavare diversi tunnel per raggiungere ricchezze e pietre preziose, stando però ben attenti ad evitare di intrappolarci nelle profondità della terra con le nostre stesse mani. Nelle ambientazioni saranno inoltre presenti anche stage speciali dove saranno custoditi i poteri che ci consentiranno di raggiungere nuove location. A fronte di una longevità piuttosto esigua, il titolo di Image & Form riesce comunque a brillare grazie ad un gameplay coinvolgente ed un art design in 2D piuttosto curato. Vi consigliamo caldamente di dargli un'occhiata.

PlayStation 3

I giorni in cui gli utenti PlayStation 3 potevano aspettarsi uno o due giochi retail col PS Plus ogni mese sembrano essere (almeno temporaneamente) finiti. Il primo titoli ad arrivare sulla console old gen del colosso giapponese è infatti Frozen Synapse Prime, un interessante strategico Sci Fi già disponibile su PSVita dal settembre di quest'anno. La produzione targata Double Eleven si è distinta per una campagna in single player decisamente curata (parliamo di oltre cinquanta missioni principali), longeva ed articolata, a cui si deve aggiungere anche il comparto multiplayer suddiviso in modalità Competitiva e Schermaglia. Sul fronte del gameplay, ci troviamo di fronte ad uno strategico dove gli scontri avvengono in turni simultanei, e dunque una accurata ed attenta pianificazione degli attacchi sarà fondamentale al fine del raggiungimento dei vari obiettivi.

Luftrausers è il secondo titolo che entrerà a far parte della Instant Game Collection per PlayStation 3. Il gioco sviluppato da Vlambeer è uno shoot'em-up particolarissimo. L'aspetto più interessante del prodotto è la sua capacità di prendere le distanze dal canone classico del genere. Il sistema di spostamento assomiglia, a livello concettuale, a quello di un modernissimo Lunar Lander, solo che qui l'estensione dello stage ci permette di lasciarci in folli accelerate oltre che in manovre “di fino”. Imparare a conoscere la fisica di gioco, correggere al volo le traiettorie, lasciarsi andare e poi ripartire a pochi millimetri dall'impatto con una portaerei nemica, è la prima delle necessità del giocatore. Che, una volta metabolizzate le regole di Luftrausers, potrà esibirsi in una serie interminabile di acrobazie, lasciandosi inseguire da stormi di caccia per poi girarsi all'improvviso e scagliarsi contro di loro, o ancora tuffandosi in picchiata nel mare per perforare a tutta velocità le carene delle torpediniere. Un'esperienza serrata e compulsiva, che ridefinisce il concetto di Bullet Hell: una produzione originale e sicuramente meritevole.

PlayStation Vita

PlayStation Vita venne commercializzata in Europa nel Febbraio del 2012, ed uno dei titoli di lancio che accompagnarono il debutto della console portatile fu Escape Plan: sarà questo il primo gioco che disponibile gratuitamente nel nuovo aggiornamento della Instant Game Collection. La produzione di Fun Bits Interactive vede i buffi protagonisti Lil e Laarge intrappolati dal malvagio Bakuki in un centro di detenzione da cui devono, ovviamente, fuggire il prima possibile. Per far in modo di raggiungere la tanta agognata libertà, però, questa stranissima coppia avrà bisogno dell'aiuto del giocatore, che si farà letteralmente carico di trascinarli attraverso celle sudicie e malsani impianti di produzione, superando enigmi ambientali e puzzle tutti basati sull'utilizzo delle superfici touch della console. Sfortunatamente il sistema di controllo non riesce mai a convincere del tutto a causa di una risposta agli input piuttosto bassa, e spesso il level design risulta poco vario o articolato.

Nell'Agosto di quest'anno Sony Computer Entertainment ha annunciato The Hungry Horde, un particolarissimo zombie game nato dalla collaborazione con Nosebleed Interactive. Il titolo, che sarà scaricabile gratuitamente dagli utenti Plus, propone meccaniche sicuramente differenti rispetto ai principali esponenti del genere: invece di affrontare i sanguinari morti viventi nei panni di militari o sopravvissuti, saremo direttamente noi a controllare gli zombie, cominciando con due alla volta ed aumentando via via i ranghi della nostra orda. L'obiettivo sarà dunque quello di mordere e trasformare più persone possibili, al fine di prendere il controllo di alcune difese militari prima che l'intera zona venga rasa al suolo da un bombardamento. Tra le caratteristiche più interessanti del progetto citiamo infine la presenza di un editor, strumento tramite il quale sarà possibile creare mini giochi e zombie sempre diversi.