Novità e aggiornamenti di PS Plus, per Sony PS4 e PS3 di Luglio 2016

Sony Interactive Entertainment annuncia i nuovi giochi del PS Plus di Luglio: Saints Row: Gat Out of Hell e Furi sono le novità su PlayStation 4

Articolo a cura di

Sony Interactive Entertainment sembra aver imboccato la strada giusta per quanto riguarda il PlayStation Plus: se fino alla scorsa settimana gli utenti hanno potuto scaricare gratuitamente Gone Home ed NBA2k 16, questo mese tocca invece a Saints Row: Gat Out Of Hell e Furi su PlayStation 4, a cui si aggiungono Oreshika: Tainted Bloodline e Prince of Persia Revelations su PS Vita. Degna di nota anche l'Instant Game Collection di PlayStation 3 che si arricchisce con Call of Juarez: Bound in Blood e di Fat Princess (a cui, per errore, era stato sostituito l'eccezionale Yakuza 5 per qualche ora).


PlayStation 4

Nato come espansione stand alone dell'ultimo capitolo della serie, Saints Row: Gat Out Of Hell porterà gli scanzonati protagonisti del franchise nelle viscere più profonde dell'Inferno, luogo pieno di insidie e mostruosità di ogni tipo dove i nostri (anti)eroi saranno chiamati a salvare il Presidente. Esattamente come nel prequel, anche qui ci troviamo di fronte ad un gioco d'azione Open World, caratterizzato dalla presenza di un bizzarro arsenale e di tantissime missioni principali e secondarie da affrontare nell'ordine che più ci piace, per una longevità complessiva ancorata fra le 5 e le 7 ore. Qualora abbiate apprezzato Saints Row IV e il suo gameplay, Gat Out From Hell è il gioco che fa per voi.

Uno dei titoli più interessanti del PS Plus di Luglio è senza dubbio Furi: si tratta di un Action Game in terza persona basato sulle battaglie all'ultimo sangue che avverranno fra il protagonista - un misterioso spadaccino dai capelli bianchi- e un totale di 9 boss presenti nella prigione multiplanetaria nella quale siamo confinati nostro malgrado. La fuga da questo terribile carcere spaziale non sarà affatto semplice, e il samurai dovrà affrontare di volta nemici sempre più potenti, ma seguendo sempre lo stesso iter: il combattimento è diviso in due parti ben precise, la prima delle quali si svolge in visuale isometrica e consente di avere una visione completa di tutto il campo di battaglia, mentre la seconda è un vero e proprio scontro corpo a corpo con l'inquadratura che si posizionerà dietro le spalle del personaggio, e dove l'utilizzo della spada e della parata saranno elementi fondamentali per il successo o il fallimento della nostra impresa.

PlayStation 3

Cancellato in un primo momento (e per errore) per far posto al più ambito Yakuza 5, Fat Princess è un particolarissimo strategico pubblicato da Sony Computer Entertainment nel 2009 in esclusiva su PlayStation 3. Le premesse su cui si fonda l'intera struttura ludica della produzione sono davvero bizzarre: entrambe le principesse delle due squadre che si affronteranno sono state rapite e condividono la passione per le fette di torta giganti. L'obiettivo di ogni team sarà quindi quello di "mettere all'ingrasso" la principessa avversaria e impedirne il trasporto, evitando che nello stesso frangente venga fatto lo stesso con la propria. In questa sorta di MOBA ante-litteram, tre le diverse classi che ogni giocatore potrà utilizzare troviamo il classico guerriero utile negli scontri in prima linea, l'arciere, il curatore e il mago capace di scagliare potenti palle di fuoco, ma soltanto un'attenta combinazione fra ognuno di questi ruoli permetterà ad una delle due squadre di prevalere sull'altra.

Call of Juarez: Bound in Blood è uno sparatutto a tema western pubblicato nel 2009 da Ubisoft e arrivato in versione digitale su PlayStation 3 soltanto due anni più tardi. In questo interessante FPS vestiremo i panni dei fratelli McCall, due cowboy impegnati nella ricerca del leggendario tesoro di Juarez. L'obiettivo dei due protagonisti è così importante che entrambi elimineranno qualsiasi persona tenterà di ostacolarli, ognuno con le proprie abilità peculiari: Ray McCall, ad esempio, sarà dotato di una grande potenza di fuoco a scapito della mobilità, mentre Thomas sarà forte di un'agilità da Puma e più avvezzo al combattimento dalla distanza o, in alternativa, all'infiltrazione silenziosa. L'armamentario a disposizione dei due fratelli comprende le classiche bocche da fuoco del Vecchio West fedelmente riprodotte, fra le quali saranno disponibili le mitiche sei colpi, in versione "americana" (a tamburo) o "messicana" (con ricarica sotto la canna), da fucili a canne mozze, da carabine ed anche da alcuni fucili di precisione, caratterizzati dall'unione di una potente carabina ed un lungo binocolo.

PSVita

Già da qualche mese Sony Interactive Entertainment ha iniziato a distribuire giochi PSP come parte dell'Instant Game Collection di PSVita, e se nei mesi scorsi è toccato al franchise di God of War, questa volta invece è il turno di Prince of Persia: Revelations: stiamo parlando del porting diretto (in versione portatile) dell'edizione PS2 Prince of Persia Spirito Guerriero, che rispetto all'originale include diversi livelli in più e un sistema di controllo pensato appositamente per la console portatile di Sony. Tutto il resto, invece, rimane invariato: qualche mese dopo gli eventi delle Sabbie del Tempo, il Principe è inseguito senza sosta da una creatura immortale e invincibile nota come Dahaka, che vedendolo come una sorta di "anomalia temporale" mira letteralmente a cancellare il nostro eroe dall'esistenza. L'unica soluzione per il Principe sarà quella di recarsi nell'Isola del Tempo, luogo dove l'Imperatrice del Tempo ha creato le sabbie e solo posto dove può ancora sperare di spezzare la maledizione che minaccia alla sua vita da diverso tempo. Rispetto al predecessore si segnala la possibilità di raccogliere varie tipologie di armi secondarie, le quali avranno un'influenza diretta sul sistema di combo, e particolari effetti bonus come il recupero dell'energia.

L'Instant Game Collection di Luglio si chiude infine con Oreshika: Tainted Bloodline: ultima fatica del team Alpha System, il gioco di ruolo ci farà vivere le gesta di un Clan giapponese impegnato a smascherare e sconfiggere l'artefice delle maledizioni che pendono sull'intera famiglia. I nostri personaggi, infatti, sono afflitti da due tremendi flagelli: una longevità che raramente supera i 25 mesi e l'impossibilità di riprodursi, se non tramite l'aiuto delle Divinità. Gestiremo la nostra dinastia nel corso degli anni e ci alleneremo contro creature tipiche della mitologia nipponica al solo scopo di garantire una vita migliore ai futuri discendenti del clan. Oltre alle fasi prettamente ruolistiche, che trovano a sostenerle una struttura simile ai tipici Dungeon Crawler, è prevista anche la possibilità di gestire, potenziare e migliorare un'intera città, nonché valutare attentamente quali saranno i partner ideali per i nostri personaggi. L'ultima fatica di Alpha System è sicuramente un prodotto atipico nel suo genere, ma saprà regalare immense soddisfazioni a tutti coloro che sapranno apprezzare le sue particolari (ed assuefacenti) meccaniche.

Disponibili su PS Plus a partire dal 5 luglio:
Saints Row Gat Out of Hell (PS4)
Furi (PS4)
Fat Princess (PS3)
Call of Juarez Bound in Blood (PS3)
Prince of Persia Revelations (PS Vita)
Oreshika Tainted Bloodlines (PS Vita)

Non più disponibili su PS Plus dal 5 luglio:
NBA 2K16 (PS4)
Gone Home (PS4)
Echochrome (PS3)
Siren: Blood Curse (PS3)
God of War: Chains of Olympus (PS Vita)
Little Deviants (PS Vita)