Ultime news dal mondo dei videogames, tutte le novità della settimana per tutte le console

Le indiscrezioni sull'uscita di Cyberpunk 2077, la nuova politica degli eventi di Destiny e la divisione in episodi di Final Fantasy VII Remake: scoprite tutte le novità più importanti della settimana su Videogame News!

rubrica Ultime News sui Videogiochi - Tutte le novità della settimana 13/12/2015
Articolo a cura di

Se la scorsa settimana era stata ricca di novità interessanti a causa della PlayStation Experience e dei Game Awards, gli ultimi sette giorni si sono dimostrati assolutamente all'altezza: Bungie, ad esempio, ha annunciato recentemente la nuova politica per quanto riguarda gli Eventi di Destiny, che sembra andranno a sostituire le regolari espansioni a pagamento per buona parte (se non per tutto) il 2016. Square Enix, invece, ha fatto chiarezza sulla suddivisione ad episodi dell'atteso Final Fantasy VII Remake, resa necessaria secondo gli sviluppatori per non snaturare il progetto originale uscito nel 1997 sulla prima PlayStation. E parlando sempre di giochi di ruolo, CD Projekt ha posto fine a tutte le indiscrezioni che volevano l'uscita di Cyberpunk 2077 per la fine dell'anno prossimo, confermando che l'ambizioso gioco di ruolo non uscirà nel 2016 ma soltanto quando sarà pronto, e che la data di pubblicazione verrà resa nota soltanto con l'inizio della campagna di marketing.

Le novità della settimana

Bungie ha annunciato dei giorni scorsi che lo studio si focalizzerà sugli eventi di Destiny per il 2016, anziché puntare sui DLC come successo nel corso dell'anno che sta per concludersi. La software house ha definito "insostenibile" il modello di business utilizzato fino ad oggi, e per questo motivo ha deciso di puntare su eventi come la Lega Gare degli Astori o la Festa delle Anime Perdute, anziché su grandi espansioni come il recente Re dei Corrotti. Al momento, comunque, Activision ha voluto chiarire che non ci sono piani ben delineati riguardo i contenuti aggiuntivi del gioco per l'anno prossimo, e maggiori dettagli in merito verranno diffusi tra qualche mese.

Rispondendo ad un messaggio su Twitter Tequila Works, la software house spagnola autrice di Deadlight, ha confermato che l'interessante Adventure RIME è ancora in fase di sviluppo, e che presto lo studio condividerà nuovi dettagli. Sembra quindi che i lavori sul gioco procedano senza particolari problemi, anche se l'esclusiva PlayStation 4 è sparita dai radar già da diversi mesi. Non ci resta quindi che attendere ulteriori dettagli riguardo la data d'uscita, che molto probabilmente verrà svelata nei primi mesi del prossimo anno.

Passiamo a Nintendo: la casa di Kyoto ha annunciato con messaggio su Twitter che Bravely Second End Layer sarà disponibile in Europa esclusivamente su console della famiglia 3DS a partire dal 26 Febbraio 2016, sia in versione retail che in formato digitale scaricabile dall'eShop. La Collector's Edition per il mercato del Vecchio Continente include una copia del gioco, la colonna sonora su CD, un artbook a colori di oltre 250 pagine ed una mini figure del personaggio di Agnes, tutto racchiuso in una confezione cartonata. Il titolo, sviluppato ancora una volta da Silicon Studio e Square Enix, introduce rispetto al predecessore nuovi personaggi, ambientazioni inedite, una trama più matura e meccaniche di gameplay ancora più dinamiche.

Nei giorni scorsi si è diffuso un rumor che vorrebbe Cyberpunk 2077 in uscita alla fine del 2016. La voce in questione è arrivata anche negli studi di CD Projekt RED, e lo sviluppatore della compagnia Piotr Nielubowicz ha confermato che l'atteso gioco di ruolo non verrà pubblicato nel corso del prossimo anno. In una recente intervista, inoltre, l'amministratore delegato della software house polacca ha confermato che la data di lancio è già stata decisa, ma che non verrà comunicata fino a quando non partirà la campagna di marketing. E' probabile che si ritornerà a parlare di Cyberpunk 2077 soltanto nel 2016 inoltrato, quando l'azienda avrà terminato ufficialmente il supporto a The Witcher 3: Wild Hunt.

Il lancio del visore HTC Vive era previsto originariamente per la fine del 2015, ma purtroppo i piani sono destinati a cambiare: il produttore asiatico ha annunciato infatti che il dispositivo verrà commercializzato soltanto a partire dal mese di aprile 2016. In questi mesi, HTC e Valve continueranno a promuovere l'headset per la realtà virtuale con una serie di eventi, tra cui una conferenza a Pechino che si terrà il 18 dicembre e la partecipazione a tutte le fiere più importanti del settore come CES, Sundance Film Festival, SXSW, e GDC. A partire da gennaio, le due compagnie inizieranno a distribuire le unità agli sviluppatori e soltanto in seguito Vive arriverà sul mercato in forma definitiva.

La divisione americana di Square Enix ha diffuso un comunicato stampa nel quale afferma che Final Fantasy VII Remake sarà una serie divisa in più parti, ognuna delle quali offrirà un'esperienza unica e comparabile a quella di un gioco completo. Nel corso di una recente intervista gli sviluppatori Yoshinori Kitase e Tetsuya Nomura hanno confermato che questa decisione è stata presa sin dall'inizio dello sviluppo, e dividendo il gioco in capitoli il team potrà approfondire nel migliore dei modi tutti gli aspetti della produzione originale che altrimenti sarebbero stati tagliati. Sembra inoltre che lo studio sia intenzionato ad espandere in qualche modo la storia di Cloud e compagni, anche se al momento non è chiaro il modo in cui raggiungerà questo obiettivo.

Top & Flop News

Il top di oggi lo assegniamo a Blizzard: la software house statunitense ha comunicato che tutti i futuri contenuti di Overwatch, compresi eventuali nuovi eroi e mappe, arriveranno come aggiornamenti gratuiti e non come espansioni a pagamento. Tra le altre informazioni, il game director Jeff Kaplan fatto presente che inidizi su alcuni dei personaggi che si aggiungeranno ai 21 iniziali sono presenti nelle mappe già disponibili, e basta solo dedicare la giusta attenzione per scoprirli. Ricordiamo che al momento è in corso una fase beta per Overwatch su PC che si concluderà il prossimo 10 dicembre per riprendere a gennaio in una data ancora non precisata. Il titolo completo arriverà anche su Xbox One e PlayStation 4 il prossimo anno.

Il flop odierno spetta invece a Creative Intelligence Arts: a seguito di numerosi problemi incontrati durante le prime fasi dello sviluppo tra cui l'assenza di un lead programmer, la software house ha confermato che Project Phoenix verrà pubblicato soltanto fra circa tre anni. I lavori richiederanno infatti due anni e mezzo, e ciò vuol dire che la prima build completa arriverà nei primi mesi del 2018, a cui dovranno aggiungersi un minimo di 6 mesi di testing. Come se non bastasse, il team ha annunciato che i finanziatori della campagna Kickstarter non verranno riborsati, in quanto questo implicherebbe la cancellazione del progetto. Ma se in futuro questa ipotesi dovesse verificarsi, Creative Intelligence Arts si è dichiarata disposta a trovare un modo alternativo per ripagare gli utenti che hanno dato fiducia al titolo.

Gli articoli della settimana

La settimana appena trascorsa si apre con due titoli per console Nintendo: nella recensione di Fast Racing Neo potrete scoprire tutte le qualità del racing game di stampo futuristico svluppato da Shin'en in esclusiva su Wii U, mentre qui potrete leggere i nostri pareri sull'eccezionale strategico Steamworld Heist per Nintendo 3DS, che si è rivelato estremamente curato, immediato e longevo. Passando invece al mondo PC e console Current Gen, abbiamo testato The Elder Scrolls Online: Imperial City, primo contenuto aggiuntivo del MMORPG di Zenimax che ci porta finalmente a Cyrodiil, la capitale dell'Impero di Tamriel, in una struttura che mescola efficacemente attività PvP e PvE.