Rubrica Le novità della settimana - 16 Agosto 2015

Il Remake di Resident Evil 2, Divinity: Original Sin II e la data d'uscita occidentale di Sword Art Online Lost Song. Continuate a leggerci su Videogame News per scoprire tutte le novità della settimana appena trascorsa.

rubrica Le novità della settimana - 16 Agosto 2015
Articolo a cura di

Dopo una piccola pausa dovuta alla Gamescom 2015 appena conclusa, Videogame News ritorna per raccontarvi tutte le novità più importanti degli ultimi sette giorni: tra gli annunci che hanno fatto più scalpore in questa settimana troviamo indubbiamente il Reveal di Resident Evil 2: Remake e di Divinity: Original Sin II, seguito dell'apprezzato gioco di ruolo occidentale che sarà finanziato grazie ad una campagna Kickstarter. Sul fronte dei JRPG abbiamo scoperto la data d'uscita italiana di Sword Art Online Lost Song, mentre per quanto riguarda Xbox One Phil Spencer ha svelato i motivi per cui, almeno per il momento, giochi come Quantum Break e Scalebound non arriveranno su PC. Troverete questo e molto altro ancora solo su Videogame News, insieme ad una carrellata degli articoli più importanti di questa settimana.

Le novità della settimana

Capcom ha confermato nei giorni scorsi l'inizio dei lavori per Resident Evil 2 Remake, riedizione in HD dell'omonimo titolo pubblicato nel 1998. Gli sviluppatori hanno ringraziato tutti gli appassionati per il supporto mostrato in quest'ultimo periodo, ossia quando la compagnia ha suggerito un interessamento al progetto in questione sui social network. I lavori sul gioco sono ancora in stato embrionale, e per questo motivo non sono state condivise ulteriori informazioni sulle piattaforme di destinazione o sulla data d'uscita. Riceveremo comunque ulteriori dettagli tra qualche mese, quindi rimanete su Everyeye per non perdervi nessun aggiornamento su Resident Evil 2 Remake!

E rimanendo sempre in tema Capcom si ritorna a parlare di Deep Down, l'action RPG Free to Play in sviluppo da diverso tempo su PlayStation 4. La compagnia giapponese ha richiesto il rinnovo del marchio per il Nord America il tre agosto, ottenendolo il sei dello stesso mese dall'ufficio brevetti degli Stati Uniti. Second o la legislazione corrente una società puà richiedere il rinnovo per un massimo di cinque volte, il che lascerebbe a Capcom soltanto altre due possibiltà e diciotto mesi di tempo per pubblicare il titolo. In caso contrario il trademark andrebbe perduto, costringendo la software house a trovare un nuovo nome per l'eventuale pubblicazione americana. Sembra quindi che dopo essere sparito dai radar per diversi mesi Deep Down sia pronto a tornare, ed è probabile che ne sapremo di più nel corso del Tokyo Game Show di Settembre.

Bandai Namco ha svelato finalmente la data d'uscita occidentale di Sword Art Online Lost Song, JRPG ispirato all'omonima serie di manga ed anime in arrivo esclusivamente su PlayStation 4 e PlayStation Vita. Il gioco sarà disponibile su entrambe le piattaforme a partire dal 13 Novembre sia in edizione retail che in digitale su PS Store, e potrà vantare una completa localizzazione italiana dei sottotitoli e il doppiaggio inglese o giapponese. Il titolo ci permetterà inoltre di creare un nostro alter ego virtuale ed esplorare sia il cielo che la terra del magico mondo di Alfheim Online in compagnia di altri tre amici online.

Tra gli annunci più importanti di questa settimana troviamo anche Divinity: Original Sin II, il nuovo progetto di Larian Studios che questa volta decide di utilizzare la piattaforma Kickstarter per raccogliere i fondi necessari per il finanziamento dello sviluppo. La campagna inizierà ufficialmente il 26 Agosto e offrirà a tutti i finanziatori dei premi che gli stessi giocatori avranno la possibilità di votare in un'apposita pagina del portale web dedicato al gioco. La software house condividerà inoltre nuove informazioni in concomitanza con il lancio della pagina Kickstarter, mentre mostrerà un prototipo giocabile del titolo in occasione del Pax Prime di Seattle, che si terrà dal 28 al 31 di questo mese.

Parlando ai Microfoni del portale PC Gamer, Phil Spencer di Microsoft ha rivelato che i prossimi titoli First Party in arrivo esclusivamente su Xbox One non arriveranno su Computer, almeno per il momento. Parlando di eventuali versioni PC di Scalebound, Quantum Break e Crackdown, infatti, il capo della divisione Xbox ha dichiarato che i lavori su questi tre titoli sono iniziati prima che la sua visione di un Windows 10 dedicato al gaming si delineasse, e che commissionare agli sviluppatori un'ulteriore versione servirebbe soltanto a rallentare i lavori già cominciati sulla console. Spencer tuttavia non chiude completamente le porte a questa ipotesi, affermando che nulla vieta a Microsoft di occuparsi del porting su PC dopo che le edizioni Xbox One arriveranno ufficialmente nei negozi.

Intervistata dal portale americano GameSpot, Konami ha svelato alcuni importanti dettagli sugli aspetti meramente gestionali di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, l'ultima avventura di Big Boss che arriverà su Steam, console Sony e Microsoft il primo settembre. Veniamo a sapere che sia la Mother Base che La Forward Operating Base saranno in parte personalizzabili, e ci lasceranno decidere il numero di soldati, dispositivi di sicurezza e armi ad ampia portata presenti in ogni area. Sulla mother base, inoltre, ci si potrà allenare, far pratica al poligono di tiro, farsi la doccia e andare in giro a parlare o combattere con i propri compagni della Diamond Dogs. Konami ha confermato che saranno possibili anche altre attività, che preferisce tuttavia non svelare per evitare spoiler indesiderati Infine sia le Motherbase che le FOB saranno basate su layout di costruzione simili per tutta la community, ma qualora un giocatore decida di invadere la base di un altro utente non si ritroverà sempre di fronte allo stesso scenario, in quanto la velocità di evoluzione delle strutture varierà da persona a persona.

Top & Flop News

Top: Il top di oggi spetta di diritto a Rare: la compagnia britannica Ukie ha pubblicato la consueta classifica settimanale dei giochi più venduti nel Regno Unito, svelando l'ottimo debutto di Rare Replay per Xbox One. La collection in questione è infatti la prima esclusiva per la console current gen di Microsoft capace di aggiudicarsi la posizione più alta del podio, superando titoli del calibro di Batman Arkham Knight e Grand Theft Auto V. Si tratta senza dubbio di un ottimo risultato, che testimonia il grande apprezzamento dei giocatori per i classici della software house inglese.

Il flop della settimana spetta invece alla software house indipendente GriN. Wim Wouters, il fondatore della compagnia, ha annunciato la bancarotta dello studio che ovviamente non sarà più in grado di terminare i lavori di Woolfe: The Redhood Diaries ed onorare gli impegni intrapresi con la campagna Kickstarter. Il primo capitolo della serie era stato pubblicato in Early Access su Steam dopo una raccolta fondi in cui erano stati raccolti 72.000 dollari, ma dopo una tiepida reazione da parte dei fan i publisher hanno preferito non supportare più il progetto. A causa della bancarotta, inoltre, le ricompense non arriveranno mai ai finanziatori di Kickstarter, anche se molte di esse erano già pronte per essere spedite.

Gli articoli della settimana

Tra i vari titoli presentati ufficialmente alla Gamescom Quantum Break si è dimostrato uno dei più interessanti, se non proprio il gioco più ispirato dell'intera fiera tedesca. Se siete curiosi di scoprire ulteriori dettagli sull'ultima fatica della talentuosa software house Remedy, date un'occhiata alla nostra anteprima! Ma la Gamescom 2015 non è stata monopolizzata soltanto dall'attesa esclusiva per Xbox One, dato che in questa occasione abbiamo potuto dare uno sguardo più approfondito a titoli del calibro di Dying Light: The Following (espansione dell'eccezionale Zombie Game di Techland) e The Banner Saga 2, accompagnati dal coloratissimo Plants vs Zombies: Garden Warfare 2 e da Aer, promettente adventure in terza persona sviluppato da forgottenekey e pubblicato da Daedalic Entertainment di cui potrete leggere il nostro Hands On