Overwatch - Orisa Adesso online

Giochiamo in diretta con il nuovo eroe di Overwatch!

Speciale Awards 2009 - Categorie Generali

I premi per le categorie generali e l'elezione del Gioco dell'Anno

speciale Awards 2009 - Categorie Generali
Articolo a cura di

Ed eccoci giunti, finalmente, alle categorie più importanti. Dopo aver assegnato i premi per l'Eccellenza Artistica e quelli legati ai Generi Videoludici, oggi tocca alle categorie generali. I migliori giochi per ogni console, per le piattaforme di distribuzione digitale e l'elezione del Game of the Year 2009. Iniziamo subito da quello.

Gioco dell'Anno - 2009

Quest'anno abbiamo volutamente creato un sondaggio mastodontico. Inserendo, ovviamente, tutti i prodotti nominati come Game of the Month nel rispettivo periodo d'uscita, nonché i runner-up più meritevoli. Questo “megasondaggio” è stato anche quello che ha registrato maggiore partecipazione da parte del pubblico, che invece ha votato spesso con disappetenza nelle altre categorie.
I titoli che hanno raccolto più consensi sono molti. Si va da Dragon Age Origins (vincitore dell'User Award come miglior GDR Occidentale) a Forza Motorsport 3, passando per Fifa 10 e Assassin's Creed 2. Inaspettatamente compare anche in classifica Killzone 2, che invece qualcuno ha votato come delusione dell'anno. A raccogliere una percentuale imbarazzante di voti è però Uncharted 2, che si aggiudica lo User Award come miglior gioco del 2009. L'indice di gradimento dell'utenza è stato chiarissimo fin da subito, grazie al numero di riconoscimenti attribuiti al capolavoro Naughty Dog nelle categorie per l'Eccellenza Artistica. Uncharted 2 è un videogame fuori dal comune, che merita senz'altro questo premio, per la sua capacità di affiancare, ad un single player indelebile ed epico, un comparto multiplayer funzionale e divertente, insolito per questo genere di produzioni eppure efficacissimo.
Anche la redazione di Everyeye è stata combattuta. Il peso della caratura artistica di Uncharted 2 ha un rilievo senza pari. Ma c'è stato un altro titolo che ci ha colpiti diretti al cuore, e a lui assegniamo il premio Game of the Year 2009.
Si tratta di Batman: Arkham Asylum. Votato da molti di voi lettori come sorpresa dell'anno, il prodotto Rocksteady merita, per la nostra redazione, qualcosa di più. Non solo perchè ha ricordato al mondo come si sviluppano gli action adventure (recuperando la lezione di glorie immortali, per cui non si fatica a respirare atmosfere e meccaniche alla Soul Reaver), ma anche per la capacità di immergere totalmente il giocatore nei panni di un supereroe oscuro. A risaltare, dunque, non è solo il level design, il sistema di combattimento intelligente, l'alternanza perfetta fra fasi stealth e fasi action (incarnata poi nella duplicità delle sfide extra): ma è anche il contesto ed il carattere del protagonista, così affascinanti da veicolare un'empatia prima d'ora difficilmente sperimentata.

Everyeye Award: Batman: Arkham Asylum
User Award: Uncharted 2

Miglior Esclusiva Ps3

Non c'è dubbio invece per quel che riguarda la Miglior Esclusiva Playstation 3. Utenza e redazione sono pienamente concordi nell'affermare che la portata ludico/artistica di Uncharted 2 non ha paragoni, e che la pienezza visiva del prodotto Naughty Dog scalza anche la magistrale interpretazione tecnica di Guerrilla, con il suo Killzone 2.
User Award e Everyeye Award vanno dunque all'ultima avventura di Drake, che si qualifica così come il titolo che ha vinto più riconoscimenti in questa edizione 2009 dei nostri premi di critica e pubblico. Complimenti vivissimi al team di sviluppo.

Everyeye Award: Uncharted 2
User Award: Uncharted 2

Miglior Esclusiva Xbox 360

Come miglior esclusiva Xbox 360, l'utenza ha scelto Forza Motorsport 3. Del resto, creato con la passione e l’amore per il mondo delle quattro ruote, Forza Motorsport 3 è un titolo vasto, profondo e completo; dotato di un gameplay stratificato ed adatto a qualunque esigenza, dal novizio all’hardcore gamer, è totalmente plasmato al fine di divertire ed immergere l’utente in un sogno vero e proprio sogno automobilistico. Eppure, non tutti i membri della redazione sono rimasti colpiti dall'esperienza di Forza, simulativa ma anche emotivamente piatta, fatta di soddisfazioni pacate e millimetriche. Il premio come miglior esclusiva 360 va dunque ad Halo 3: ODST. Nonostante le scarse aspettative del pubblico, il titolo si distingue per una splendida campagna single player, mentre l'aggiunta della modalità Sparatoria e tutte le mappe uscite fin ora su Xbox Live ne fanno il pacchetto definitivo per tutti gli appassionati di scontri online. La modalità campagna è divertente e ben strutturata, caratterizzata da una storia "piccola" ma senza nulla da invidiare al “minestrone epico” di Halo 3. La varietà delle missioni è davvero notevole, pur nel solco della tradizione, e l'insieme forma un profilo ludico che ci sentiamo di premiare in totale buona fede.

Everyeye Award: Halo 3: ODST
User Award: Forza Motorsport 3

Miglior Gioco Wii

Il 2009 è stato senza dubbio un anno di posa per l'utenza Nintendo Wii. Con Nintendo che ha pubblicato davvero pochi titoli di rilievo, l'attenzione del videogiocatore è stata rubata per una buona metà dell'anno da produzioni terze party decisamente accattivanti, anche se sfruttando generi decisamente di nicchia e alternativi.
Ma con la pubblicazione a fine anno di Super Mario Bros. Wii, Nintendo è riuscita subito a richiamare l'affetto dei suoi utenti. Mario è sempre Mario, e il ritorno alle due dimensioni ha fatto felici diversi nostalgici dei vecchi platform dell'idraulico. L'User Award va quindi alle avventure bidimensioanli dell'idraulico baffuto, che con un gameplay classico e ben riproposto su Wii e l'introduzione di una modalità multiplayer a 4 giocatori, inedita, assicura a tutti ore e ore di puro divertimento, sia da soli che in compagnia.
La redazione Everyeye premia invece l'originalità di Marvelous Entertaiment, che con il suo Little King Story, un RTS alla Pikmin, ci ha ricordato come un videogioco possa risvegliare una moltitudine di emozioni, dallo stupore alla consapevolezza di vivere un'avventura fantastica. La storia del piccolo Re che costruisce giorno dopo giorno il suo regno è l'essenza di quello che si dovrebbe vedere più spesso in una produzione videoludica: una giocabilità profonda e ben bilanciata lungo tutto il suo decorso, e uno stile artistico ricercato e originale. Little King Story è un'esperienza che lascia il segno, durante il gioco ma soprattutto dopo l'averlo concluso.

Everyeye Award: Little King's Story
User Award: New Super Mario Bros. Wii

Miglior Gioco PSP

Nonostante gli scetticismi iniziali, anche la versione portatile di Little Big Planet ha saputo irretire l'utenza. LO User Award come miglior titolo per l'handheld Sony va alla versione "in piccolo" del capolavoro Media Molecule, che porta con coerenza e lucidità la formula di gioco sulla console "minore", offrendosi come un platform di grande valore, eccellente in molti campi. A colpire è soprattutto il level design, ancora intrigante e fantasioso, e la presenza di un editor vastissimo.
Ma noi della redazione assegnamo il premio ad un prodotto forse incompreso, ma assolutamente di rilievo nel panorama videoludico della consolina Sony. Si tratta di Final Fantasy Dissida. Il “picchiaduro” Square-Enix propone un gameplay dinamico e profondo, evidenziando persino una discreta originalità concettuale. Adatto per essere goduto da tutti i tipi di giocatori, mostra un discreto impianto tattico/strategico, una varietà invidiabile, una poliedricità che pochi altri prodotti possono vantare. E’ però la struttura generale del prodotto che riesce a glorificare il lavoro svolto da Square Enix, includendolo in un “guscio” ruolistico eccezionale, che regola il livello di personaggi e giocatore, intrecciandosi con ampie possibilità di personalizzazione e numerosissimi Extra da sbloccare.

Everyeye Award: Final Fantasy Dissidia
User Award: Little Big Planet PSP

Miglior Esclusiva PC

Non ce lo saremmo proprio aspettati. Evidentemente buona parte dell’utenza PC è ben attenta al mercato parallelo dei giochi Indie, di quelle piccole perle video ludiche che rifuggono i grandi investimenti ed il chiasso pubblicitario. Perché a vincere lo User Award è, quest’anno, Machinarium, un’insolita avventura grafica vecchio stampo, tutta basata su schermate statiche e su di un’artisticità non comune. Machinarium è un'esperienza unica, minimalista, ben descritta, carismatica e totalmente coinvolgente, ma di certo insolita e particolare, e il premio assegnato dai lettori ci coglie davvero di sorpresa. Un sintomo che forse non tutto è perduto, che ancora il mercato può riservare un posto a produzioni delicate e ricercatissime?
Poco male. Noi di Everyeye non possiamo che concordare con i nostri lettori, assegnando il premio come miglior esclusiva PC a questa piccola perla “Indie”. L'attenzione per ogni dettaglio, dalle schermate, alle banali ma così espressive animazioni, alla colonna sonora degna di un LP porteranno la vostra immaginazione in un mondo alieno e ben definito, in cui l'avventura consiste nella curiosità della scoperta del particolare e, infine, nella sensazione di libertà e appagamento che otterrete una volta capite le leggi di questo assurdo e pazzo mondo.

Everyeye Award: Machinarium
User Award: Machinarium

Miglior Gioco DS

Sebbene il 2009 sia stato l'anno del ritorno di due nomi importanti per Nintendo, i premi assegnati dalla redazione e dagli utenti hanno seguito strade totalmente slegate dalla popolarità di titoli come The Legend of Zelda e Mario & Luigi. Se infatti Spirit Tracks e la terza avventura dei fratelli Mario disattendono leggermente le aspettative dei giocatori, a causa di scelte non proprio performanti, neppure un campione di originalità come Scriblenauts raccoglie i dovuti consensi, per colpa di un comparto tecnico decisamente da dimenticare. L'User Award va quindi a GTA Chinatown Wars, titolo che punta alle origini della serie RockStar Games, riproponendo una vita malavitosa bidimensionale all'interno di una città inquadrata con la classica visuale a volo d'uccello, non mancando però l'appuntamento con l'originalità e l'innovazione, sfruttando sapientemente le caratteristiche della console portatile Nintendo. Un titolo che ha decisamente colpito nel segno, grazie a diversi espedienti originali, e ad una buona giocabilità di fondo, nonostante lo scarso successo globale riscontrato.
Everyeye invece premia l'immediatezza e l'elevata giocabilità di Rhythm Paradise. Per la redazione, il titolo musicale rasenta la perfezione in ogni suo aspetto, un'esperienza imperdibile per chiunque possegga un Nintendo DS. Rigiocabile all'infinito, ogni partita riesce a coinvolgere e a divertire il giocatore come fosse la prima volta che si inserisse la scheda nella console. A confermare questo sono i motivi musicali proposti in ogni stage, che ci hanno fatto da colonna sonora quotidiana per un lungo periodo dopo il lancio del titolo.

Everyeye Award: Rhythm Paradise
User Award: Grand Thef Auto: Cinatown Wars

Miglior titolo PSN

Fat Princess ci ha provato. Sarà stato il suo spensierato cinismo fiabesco e l'impatto visivo semplice ma divertente, o ancora la sua innata predisposizione al multiplayer. Fatto sta che ha guadagnato un numero di voti discreto, tanto da insidiare quello che è, a conti fatti, il miglior prodotto esclusivo per il PSN uscito quest'anno. Infine però, anche per quel che riguarda le preferenze dei lettori, l'ha spuntata Flower.
Flower è, infatti, un piccolo gioiello, un intrattenimento digitale sinestetico, legato alla poesia della forma e del colore, ed ammantato ad un accompagnamento sonoro dinamico. La sua arte si disfrena in ambienti vivi e vitali, fatti di colori indimenticabili. Con la sua natura particolare, col suo prendere le distanze dall’esperienza prettamente videoludica, Flower si preclude forse ai gusti del “grande pubblico”, ma guadagna una marcata universalità: semplice da “giocare”, forte della meraviglia che stimola in tutti gli spettatori, si trasforma in un titolo esemplare, che risplende come un fiore perduto in mezzo ad un prato.

Everyeye Award: Flower
User Award: Grand Thef Auto: Flower

Miglior Live Arcade

Nessun dubbio su questo fronte. Sebbene anche la perfezione arcade di Trials HD abbia conquistato il pubblico, il Live Arcade più entusiasmante dell’anno è stato senza dubbio quello sviluppato da Epic e diretto da Cliff B. Ovvero, Shadow Complex. Divertente, tecnicamente sublime ed adrenalinico al punto giusto. Ben oltre la sua anima derivativa, che recupera la lezione di classici come Super Metroid, Castlevania: Symphony of the Night o Turrican II, Shadow Complex è uno sparatutto arcade assuefacente. In lui batte potente lo spirito di un passato videoludico che spesso si tende a dimenticare.

Everyeye Award: Shadow Complex
User Award: Grand Thef Auto: Shadow Complex

Miglior Gioco DSi Ware

Il 2009 è stato l'anno d'esordio del digital delivery anche sulla console portatile Nintendo con l'introduzione del modello DSi. Le migliori produzioni sono arrivate proprio da Nintendo, che con i suoi artstyle ha saputo rivoluzionare il mondo dei puzzle game. Anche Square Enix ha puntato molto sulla piattaforma DSiWare, scomodando un franchise importante come Dragon Quest. Ma l'attenzione degli utenti e della redazione di Everyeye è ricaduta su Mario vs. Donkey Kong: Minimario alla riscossa. Questo DSiWare ha mostrato fin dove un software DSiWare si possa spingere. Il titolo infatti offre ore e ore di gioco date da numerosi stage, impegnando il giocatore nello studiare i livelli e ad utilizzare il touch screen per gestire i numerosi emeneti presenti sullo schermo. Questo senza contare la possibilità di usufruire di un editor per creare nuovi livelli, e la possibilità di scambiarli e scaricane nuovi via internet. Un software completo in ogni suo aspetto, capace di sostituire facilmente un titolo venduto sugli scaffali, offerto ad un prezzo nettamente inferiore.

Everyeye Award: Mario vs. Donkey Kong: Minimario alla riscossa
User Award: Mario vs. Donkey Kong: Minimario alla riscossa

Miglior WiiWare

La scena digital delivery per il Nintendo Wii è ricca di gustose produzioni una più meritevole dell'altra. Tra i titoli di maggior successo, il ritorno di Lostwinds catalizza tutte le attenzioni su di se, lasciando all'oscuro titoli di valore appurato come World of Goo e Nyx Quest, che nel sondaggio non ha ricevuto neanche una preferenza). Ma come dare torto all'utenza che decreta l'avventura di Toku vincitore dell'User Awards? Tutti, compresa la redazione di Everyeye, sono rimasti incantati dall'esperienza che Frontier ha saputo riproporre con Winter of the Melodias: un'avventura epica che esplora il legame del protagonista con sua madre, condita da un gameplay che sfrutta sapientemente le caratteristiche del Wiimote e una meravigliosa cura nel creare gli ambienti e le atmosfere, grazie anche ad una colonna sonora superba. Una produzione, che se pur piccola, è una delle migliori mai viste durante quest'anno. Tutti i complimenti vanno ovviemante a Frontier, augurandoci che titoli come Lostwinds: Winter of the Melodias possano riproporsi anche nel prossimo anno.

Everyeye Award: LostWinds: Winter of the Melodias
User Award: LostWinds: Winter of the Melodias

Miglior Console

Ecco una piccola categoria speciale, per decretare la miglior console del 2009. Gli utenti si sono buttati in massa sulle Home Console HD, che hanno guadagnato un numero impressionante di voti. L'ha spuntata Playstation 3, forse per la quantità di esclusive di rilievo o per le promesse di un'annata ancora più ricca di prodotti Tripla A, da Heavy Rain a The Last Guardian. Noi della redazione abbiamo tentennato in favore del Nintendo Ds, che con una Line Up sempre fresca e l'arrivo dei prodotti DsiWare ha dimostrato una vitalità senza pari. Ma alla fine, nonostante i dati di vendita impressionanti del doppio schermo, il premio è andato comunque all'ammiraglia Sony.
Anzitutto per la conduzione esemplare di una strategia delle esclusive che nei primi anni ha stentato a pesare sulla qualità dell'offerta e ora, di contro, riluce, ma soprattutto per l'efficacia di un cambiamento d'immagine radicale, che ha saputo ribaltare una situazione che appariva perduta. Una politica saggia, dal Price Drop al Redesign, un supporto mirato per differenziare il Playstation Network dalle altre piattaforme commerciali, ed una serie di aggiornamenti che hanno reso la console il miglior Media Center disponibile sul mercato, sono bastati per convincere anche i più scettici.

Everyeye Award: Playstation 3
User Award: Playstation 3