Speciale Awards 2009 - Eccellenza Artistica

I premi per le categorie Eccellenza Artistica

speciale Awards 2009 - Eccellenza Artistica
Articolo a cura di

Vi avevamo annunciato, dopo aver decretato i vincitori delle categorie Generi Videoludici, che lo speciale per le categorie Eccellenza Artistica sarebbe stato abbastanza monotematico. Del resto, nelle preferenze dell'utenza e della redazione, pare esserci quasi un solo titolo, che ha monopolizzato l'attenzione del pubblico per la sua splendida performance a livello visico, acustico e scenico.
Ecco dunque che in questo speciale, in attesa di decretare i vincitori per le categorie generali (Miglior Gioco per ogni Piattaforma e Game of The Year 2009), abbiamo inserito anche le categorie speciali: Hyped!, Sleeper Hit e False Speranze.

Miglior Grafica

Non c'è storia. Uncharted 2 spazza via, a livello visivo, praticamente qualsiasi altra produzione abbia visto la luce nel 2009. Così ha riconosciuto l'utenza, e noi della redazione confermiamo.
Diverte semmai il fatto che Killzone 2 abbia ricevuto un numero di voti assolutamente risibile, rispetto ad esempio a Modern Warfare 2 e Assassin's Creed 2. I due titoli in questione meritano, certamente, d'essere citati nella categoria, ma a livello tecnico la produzione Guerrilla è ancora superiore, per qualità della resa e pulizia generale, superiore ad entrambi. Ma forse sono bastati i dieci mesi che ci separano dalla release a far dimenticare quasi del tutto le conquiste grafiche dello Shooter Sony.
Poco male: Uncharted 2 vince a mani basse, per una resa visiva assolutamente impeccabile, sia in movimento che nei filmati (precalcolati). L'utilizzo delle fonti di luce si sposa con un'esplosione di poligoni, ed il tutto è accompagnato da un set di animazioni davvero esemplare. Il motore di Naughty Dog ha fatto faville, anche se nel 2010 dovrà vedersela con agguerriti concorrenti. In ogni caso, per la qualità del colpo d'occhio, per la capacità di gestire una draw distance invidiabile, per l'utilizzo di effetti speciali e per la consapevolezza nell'utilizzo delle capacità computazionali dell'hardware, Uncharted 2 vince il premio della redazione e lo User Award per la miglior grafica.

Everyeye Award: Uncharted 2
User Award: Uncharted 2

Miglior Colonna Sonora

Non è facile riconoscere, se non si è attenti, l'eccellenza di una colonna sonora. La soundtrack deve infatti sottolineare le emozioni risvegliate dal gioco, farle crescere, accompagnarle e facilitare il loro sorgere ed il loro sopirsi. Spesso questo è un lavoro “sotterraneo”, nascosto, ed alla fine di ogni sessione di gioco gran parte del merito viene dato piuttosto alle situazioni vissute che alla musica di sottofondo. A meno che, certo, la qualità della colonna sonora non si basi sulla selezione di brani originali, piuttosto che sulla composizione di musiche d'accompagnamento. E' questo il caso, ad esempio, di Brutal Legend, che pure ha raccolto un discreto numero di voti, per la scelta ineccepibile di tracce rappresentativi e indispensabili per caratterizzare l'ambientazione. Eppure, per assegnare il premio, almeno noi della redazione abbiamo preferito seguire altri criteri (forse gli stessi dell'utenza). Abbiamo cioè guardato a quei titoli che hanno proposto Soundtrack originali, orchestrate appositamente per l'occasione, capaci di interpretare il contesto di gioco. Halo 3: ODST e Uncharted 2 sono stati a lungo in competizione. L'ha spuntata (anche nelle preferenze dell'utenza) il titolo Sony, per la capacità di seguire l'incedere avventuroso con un dinamismo acustico senza pari, e per la compresenza di brani adatti a fare da sfondo a momenti ora leggeri, ora drammatici, ora impetuosi.

Everyeye Award: Uncharted 2
User Award: Uncharted 2

Miglior Sceneggiatura

Assassin's Creed 2 ci ha provato. Ha tentato l'assalto ad Uncharted 2, ma senza successo. Forse, sono pesate sul masterpiece di Ubisoft le incertezze nella caratterizzazione del protagonista, oppure una prima parte del gioco piuttosto sottotono, ma alla fine, Uncharted 2 si aggiudica anche lo User Award per la Miglior Sceneggiatura. Noi della redazione non abbiamo avuto dubbi. Il prodotto Naughty Dog, da questo punto di vista, non ha rivali. Una conoscenza precisa dei tempi narrativi, un uso esemplare dell'alternanza delle scene, una caratterizzazione perfetta di tutti i protagonisti ed i comprimari sono qualità innegabili dell'ultima avventura di Drake. Ma Uncharted 2 esalta anche per la sua capacità di nascondere fini soluzioni registiche direttamente nelle scene in-game, con giochi di camera notevoli ed un pacato “scripting” che veicola sincere emozioni.

Everyeye Award: Uncharted 2
User Award: Uncharted 2

Miglior Doppiaggio Italiano

Stavolta niente Uncharted, nelle preferenze dell'utenza (o meglio, “quasi Uncharted”, visto il gran numero di voti che comunque gli sono stati attribuiti). Vince lo User Award per il Miglior Doppiaggio Italiano, Batman Arkham Asylum. Le voci originali del cartone animato dovevano risuonare ancora nei cuori dei tanti fan cresciuti negli anni '80, ed in effetti, sebbene lievemente caricaturali, quelle del pipistrello e di Joker sono perfette per caratterizzare i personaggi. Il piglio recitativo, sebbene forse stereotipato in alcune situazioni (su tutte lo scontro finale), è vibrante e sempre ad alti livelli, ed il premio assegnato è certamente condivisibile.
Ma la redazione tributa l'eccellenza del Doppiaggio ancora a “Il Covo dei Ladri”. Nonostante qualche sbavatura, la selezione di voci usate per tutti i protagonisti è esemplare, e le “new entries” (Chloe e Lazarevich) sono praticamente perfette. E qui sì, si nota una capacità interpretativa davvero fuori dal comune, che in alcuni filmati d'intermezzo ci lascia spettatori inermi di fronte ad uno spettacolo che non ha nulla da invidiare ai lungometraggi di celluloide.

Everyeye Award: Uncharted 2
User Award: Batman: Arkham Asylum

Miglior Direzione Artistica

Generalmente, per Direzione Artistica, s'intende quel campo della produzione che sovrasta e sta a monte di tutti i suoi caratteri fondamentali. Una buona direzione artistica mira dunque a coordinare tutti gli aspetti (visivi, sonori, scenici) per fare in modo che si diano forza l'un l'altro, che “risuonino” ed echeggino grazie ai loro reciproci rapporti.
Dal nostro punto di vista, dunque, Uncharted 2 non può che essere il vincitore. Perchè non è soltanto un titolo che eccelle in ogni singolo campo, ma è un prodotto che fa risaltare i rapporti fra suono e immagine, fra inquadratura e bellezza visiva, fra voce e recitazione digitale.
L'utenza però assegna il premio ad un titolo che non è mai comparso come vincitore in nessuna categoria artistica: Assassin's Creed 2. Forse attribuendogli il merito di aver fatto propria, senz'ombra di dubbio, una sua discreta Artisticità Scenica (che però è cosa ben diversa). Ma bando alle futili questioni: del prodotto Ubisoft, a colpire, è la vibrante profondità scenica, l'ambientazione inusuale, la cura nella riproduzione dei dettagli di un rinascimento credibile e convincente come non mai. Se per Direzione Artistica s'intende la capacità di lavorare a stretto contatto con la realtà, per leggerla, interpretarla e trasformarla in scorci digitali, senz'altro Assassin's Creed 2 merita questo User Award.

Everyeye Award: Uncharted 2
User Award: Assassin's Creed 2

Premio Sleeper Hit - Sorpresa del 2009

A influire sulla scelta del vincitore del premio Sleeper Hit, è soprattutto l'orizzonte di attesa. A sorprendere è, soprattutto, un titolo verso cui non si nutrono aspettative. L'utenza non ne nutriva, probabilmente, nei confronti dell'ennesimo Tie-In, quel Batman Arkham Asylum che invece è stato un fulmine a ciel sereno. Per questo l'ha votato senza indugio.
Invece, noi addetti al settore, abbiamo avuto modo di provare il titolo molte volte prima della release, e sulla sua qualità avevamo pochi dubbi. Certo, Arkham Asylum è a conti fatti un prodotto epocale, e quella è stata comunque una discreta sorpresa, ma non siamo stati colpiti come il pubblico dalla qualità eccelsa della produzione.
Di contro, un videogioco su cui non avremmo scommesso, è Borderlands.
Invece l'ultima fatica di Gearbox ha saputo irretirci con la sua struttura coinvolgente e capace di creare una sottile assuefazione, con il suo cell shading sporco e perfetto per ricreare un mondo sull'orlo del collasso, con la sua disimpegnata ironia.

Everyeye Award: Borderlands
User Award: Batman: Arkham Asylum

Premio False Speranze - Delusione del 2009

L'Italia è un popolo di calciomaniaci. Lo dimostrano i dati di vendita dei simulatori calcistici, se non la sentita partecipazione con cui ancora si seguono le partite di campionato.
Forse è per questo motivo che la delusione del 2009, per il nostro pubblico, è stata PES 2010. Chissà cosa si aspettavano i lettori, da una serie in pieno declino, incapace di rinnovare se stessa e di adeguarsi alle conquiste del rivale.
La delusione, per noi della Redazione, è stata invece quella di Tekken 6. Aspettavamo un picchiaduro 3D in grado di non farci rimpiangere la prolungata assenza di esponenti del genere (mentre la bidimensionalità fa passi da gigante), e invece abbiamo trovato un titolo sottotono, tutto concentrato su di un'assurda modalità carriera, con nuovi personaggi assolutamente discutibili ed un boss finale totalmente delirante. In più, con una grafica mediocre. Certo, un prodotto dignitoso, ma lontano dall'eccellenza che avremmo gradito da uno dei più longevi Brand videoludici.

Everyeye Award: PES 2010
User Award: Tekken 6

Premio Hyped! Il più atteso del 2010

Lasciamoci, almeno per oggi, con uno sguardo al futuro. Qual'è il titolo più atteso dalla nostra community, e quale che più brama la redazione.
Ai vertici delle classifiche Hype della nostra community si trova Alan Wake, l'horror firmato Remedy che si è fatto attendere per lungo periodo. Affatto spaventati dai biblici tempi d'attesa (che di solito sono sintomo di una qualità tecnica non esaltante), né dall'adesione a canoni ludici comunque già sviscerati, i nostri lettori desiderano ardentemente esplorare l'inconscio di Alan e scoprire le sue paure più profonde, forse orfani di un genere (il survival horror) in cui il ritorno alla classicità potrebbe essere un'operazione davvero salvifica.
Secondo classificato, God of War 3, che ha esaltato le aspettative del pubblico grazie alla demo recentemente rilasciata. Terzi arrivano, a pari merito, Halo: Reach e Heavy Rain, due prodotti diversissimi che rispondono a necessità diametralmente opposte. Ma chissà, forse il titolo Bungie potrebbe fare qualche salto nella classifica, ora che sono arrivate succose novità a riguardo.
La redazione assegna il premio Hyped, invece, a The Last Guardia. Del titolo sviluppato dal Team Ico e Fumito Ueda si sa ancora poco, ma memori delle prodezze artistiche del producer, e ancora emozionati dall'esperienza di ICO e Shadow of The Colossus, nonché solleticati dai bellissimi teaser rilasciati, attendiamo con ansia novità riguardo alla data di pubblicazione.

Everyeye Award: The Last Guardian
User Award: Alan Wake