Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta a tutte le vostre domande e curiosità

CAPTIVATE 2012

Speciale Captivate 2012 - Roma

Dal 2 al 4 Aprile Everyeye sarà al Captivate!

speciale Captivate 2012 - Roma
Articolo a cura di
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

La carriera di un giornalista videoludico è dura e faticosa. Non è questo lo spazio opportuno per entrare nei dettagli, ma prendetela per buona. E tuttavia, quando i ritmi si fanno troppo intensi e i videogiochi da portare a termine si accatastano sulla scrivania, o quando il rapporto con publisher e utenti diventa più spinoso del solito, abbiamo sempre una via di fuga: i Press Tour.
Queste esperienze mistiche rappresentano il momento più brillante e gioioso delle nostre esistenze eternamente connesse a Joypad e Tastiere. Viaggi all-inclusive in cui veniamo coccolati come si deve, alloggiando in hotel lussuosi solo per dare un'occhiata, di sfuggita, ai titoli che arriveranno sul mercato fra qualche tempo. O giù di lì.
Molto spesso, anche i press tour assumono un tomo molto più “dimesso e professionale”. Day trip to London, qualche ora di presentazione negli uffici milanesi del publisher, interminabili showcase in cui testare un'enorme quantità di giochi in un tempo ridottissimo.
Tanto tempo fa, prima della crisi, tutto era diverso. Nell'ambiente girano ancora racconti sognanti di grandi viaggi indimenticabili, attività collaterali, ed uno sfarzo senza precedenti. Qualcuno giura d'aver partecipato a corsi di guida per Stuntman in un press tour dedicato all'ultimo Tie-In di 007, altri ricordano carovane per esplorare il deserto, bagni nelle piscine sui Rooftop.
Di tanto in tanto, qualcosa di simile succede ancora. Raramente, un paio di volte all'anno, qualche publisher di quelli “vecchio stile” organizza un evento privato di solide proporzioni. Uno degli appuntamenti annuali è quello con il Captivate, showcase in cui la software house nipponica concede alla stampa uno sguardo ravvicinato su tutti i titoli della sua line-up.
Negli ultimi anni, il Captivate è stata una mecca per i giornalisti di ogni parte del mondo, organizzato in location che definiremmo, eufemisticamente, “interessanti”: dalle Bahamas a Miami, per intenderci.
Un brivido lungo la schiena ha percorso dunque i vostri giornalisti d'assalto preferiti, quando hanno ricevuto l'invito ufficiale per l'edizione di quest'anno. Ben determinati ad affrontare lunghi voli intercontinentali per recarsi nelle soleggiate spiagge di... ROMA.

Roma Capcom Mundi

Proprio così: l'edizione 2012 del Captivate si terrà nella nostra capitale. Capcom sembra avere un debole per l'Italia: come tutti i turisti che in massa si riversano in Italia dal Giappone, le eminenze del publisher nipponico subiscono probabilmente il fascino di un paese in cui storia e cultura risplendono ancora oggi nell'indiscussa bellezza di monumenti e meraviglie architettoniche.
Per noi del settore, è strano “ospitare” un evento così importante a livello mondiale. Pochissimi i press tour internazionali che si sono tenuti entro i confini patrii. Ricordiamo, di recente, uno dedicato al secondo Assassin's Creed (ovviamente) e la breve visita fiorentina organizzata per Dante's Inferno. Ma ospitare il Captivate è un po' come dover organizzare i mondiali.
Fieri del patrimonio artistico nazionale, sappiamo benissimo che Roma terrà alto il nome dell'Italia, mentre noi di Everyeye.it cercheremo di tenere alto il nome del giornalismo videoludico italiano, offrendovi come sempre un completissimo reportage e fresche impressioni su tutti i titoli presentati all'evento. Titoli che, per inciso, sono ancora misteriosissimi.
Al momento possiamo solo lanciarci in qualche speculazione.
Quasi sicuramente Capcom non perderà occasione per mostrare un'ultima volta prima dell'uscita Dragon's Dogma, un Action RPG cooperativo su cui la software house punta molto. Le ultime dichiarazioni in particolare lasciano presagire un impegno distributivo massiccio, accompagnato da una altrettanto imponente campagna marketing: per raggiungere l'obiettivo prefissato di 10 milioni di copie Capcom dovrà darsi un bel da fare.
Speriamo poi di vedere e provare DmC Devil May Cry. Il reboot dei Ninja Theory, nonostante il malcontento del popolo e le lamentele dei fan, si mostra ad ogni apparizione più interessante, proponendo un gameplay profondo e stratificato. Noi speravamo di incontrarlo già al Captivate dello scorso anno, Dante si mostrerà in questa occasione?


Molto probabilmente la software house non si lascerà scappare l'opportunità di mostrare anche qualche nuovo combattente di Street Fighter X Tekken, aspramente criticato dai fan proprio per la politica che prevede il rilascio di nuovi combattenti tagliati dall'edizione standard via DLC. Speriamo che la Software House abbia modo di chiarire, attraverso l'annuncio della politica di prezzi, la sua strategia di mercato. Vista la qualità del Gameplay, noi siamo comunque ansiosi di scoprire quali nuovi combattenti si aggiungeranno al roster.
Quasi certamente, il Captivate sarà poi l'occasione giusta per mostrare Resident Evil 6, e approfondire gli aspetti legati alla trama e al terzo protagonista. Molto probabilmente non saremo in grado di giocare in prima persona il titolo, ma una lunga presentazione potrebbe servire a chiarire le idee. E sicuramente avremo modo di fare qualche intervista per cercare di scoprire dettagli extra.

Oltre a questi titoli, Capcom sembra avere poco altro da mostrare. Qualche DLC di Asura's Wrath e nulla più. Eppure, siamo sicuri che il Captivate sarà la giusta cornice per fare qualche Nuovo Annuncio. L'anno scorso proprio Dragon's Dogma e Dead Rising 2: Off the Record furono presentati alla stampa, e ci chiediamo cosa avrà in ballo il colosso nipponico per questa edizione.
Possibile che una compagnia come Capcom non abbia progetti in cantiere per il 3DS? Oppure, un nuovo Monster Hunter? Ogni anno si materializzano nuovi rumor su un titolo della serie più famosa di sempre in Giappone, che anche qui in Europa comincia ad avere il suo stuolo di fan. Sarà finalmente l'ora di dare anche a noi Europei un bel capitolo HD, o un nuovo episodio portatile? E per quel che riguarda PSVita? Forse una versione portatile di Street Fighter X Tekken, dopo la riedizione in miniatura di Marvel vs Capcom?
Non mancano voci anche su un nuovo episodio di Darkstalkers, rigorosamente bidimensionale, e persino un nuovo Dead Rising è comparso nell'elenco delle aspettative dei fan. E Megaman? La storica mascotte non ha più posto nei piani della Software House?
Staremo a vedere e vi terremo informati. Vi ricordiamo però che dovete avere un po' di pazienza. Nonostante il Captivate si tenga dal 2 al 5 Aprile, tutte le informazioni dall'evento sono sotto embargo, e voi dovrete aspettare qualche giorno in più (non moltissimi) per scoprire le novità. Festeggiate la pasqua con tranquillità, e fiondatevi su Everyeye.it subito dopo, per leggere tutto quello che c'è da sapere sui titoli Capcom.
Oppure, monitorate comunque le nostre pagine. Lo scorso anno qualche dettaglio è sfuggito al controllo del publisher, finendo prontamente su Neogaf. Ovviamente noi manterremo la bocca cucita, nel rispetto degli accordi presi con la software house. Cerchermo però di tenere alta la vostra attenzione con qualche immagine teaser: foto della location, delle stanze allestite per la presentazione, chissà cos'altro.

Captivate 2012 Speriamo insomma che il Captivate 2012 possa essere un motivo di vanto per noi italiani. L'alone di mistero che aleggia attorno all'evento comincerà a dissolversi, per noi di Everyeye.it, a partire dal 5 Aprile. Dateci il tempo di scrivere i nostri articoli, come sempre completi e ricchi di dettagli, e restate sulle nostre pagine per accedere a tutte le informazioni sull'intera Line-Up Capcom!