Destiny: le novità dell'Update di Aprile

In attesa dell'ultima streaming di Bungie dedicata al crogiolo, facciamo il punto della situazione sulle novità che la componente PvE di Destiny avrà da offrirci a partire dal prossimo 12 aprile.

speciale Destiny: le novità dell'Update di Aprile
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • PS4
  • Xbox One

Chi si aspettava un DLC roboante e coraggioso, in grado di sancire la rinascita del glorioso titolo Bungie, sarà sicuramente rimasto deluso. La strategia della software house statunitense si è rivelata differente: Destiny si aggiornerà gratuitamente questo 12 aprile, con una patch che porterà con sè diverse novità legate alla componente PvE e al tanto discusso crogiolo, ma l'iniezione di contenuti non è certo paragonabile a quella di un'espansione vera e propria. Si tratta, più che altro, di una doverosa ma rapida sferzata ad un titolo fermo da mes, fase iniziale di un'operazione di riavvicinamento alla community. Come di consueto, i contenuti ci vengono mostrati in una serie di live streaming - tre per la precisione - organizzati proprio dalla stessa Bungie, con lo scopo di rivelarci qualche piccolo dettaglio e stuzzicare la nostra attenzione. Abbiamo seguito con attenzione le prime due delle sopracitate live, dedicate entrambe al PvE. Facciamo quindi il punto della situazione, per capire come muoversi all'interno del gioco nei primi giorni post-update.

Fashion Week Atollo

L'estetica di Destiny, originalissima interpretazione di una ipertrofica science-fiction, ma anche ispirata alla cultura pop moderna, è sempre stata un punto di forza della produzione. Vien da sè che il team di sviluppo punti molto sul design dell'equipaggiamento e sull'aspetto dei nostri guardiani. Per questo motivo uno degli argomenti centrali di questo update è la customizzazione dei personaggi: abbiamo potuto ammirare i nuovi equipaggiamenti delle fazioni - tramite una vera e propria sfilata nell'atollo - assieme ad alcuni dei nuovi shader che permetteranno ai giocatori di rendere il proprio guardiano ancora più unico. Spiccano colori accesi e un sistema di illuminazione LED che potrà essere installato sul gear tramite un nuovo consumabile - Chroma - che modificherà il colore del pezzo, o dell'arma, su cui verrà applicato. Si è parlato anche dal tanto chiacchierato shader corrotto, per scoprire invece che tale shader si otterrà una volta completato un set specifico, ottenibile nella nuova Prigione degli Anziani, oppure tramite dei nuovi pacchetti chiamati Sterling Tresure, che potremmo ricevere settimanalmente come ricompensa per varie attività in-game (prigioni a livello 41, playlist settimanale crogiolo). All'interno di questi Sterling Treasure sarà possibile trovare - assieme al "taken gear" - nuovi consumabili, come per esempio i booster per la reputazione delle fazioni, assieme alle nuove navi corrotte. L'equipaggiamento verrà comunque droppato a livello difesa 3, sarà possibile poi infonderlo con qualsiasi altro oggetto di livello superiore, per utilizzarlo nelle varie attività. Importante: l'infusione ora sarà diretta, e non più graduale, secondo una media pesata dei valori dell'arma infusa e di quella "consumata" nel processo. Se infondiamo un'armatura di livello 330 in una di livello 3, quest'ultima salirà immediatamente a 330!

Back to the Prison

Dimenticatevi i raid dell'anno uno aggiornati a livello di luce attuale. Per raggiungere il nuovo level cap - luce 335 - dovrete recarvi nella famigerata Prigione Degli Anziani, aggiornata e rivista per metterci davvero in difficoltà. Per ottenere equipaggiamento di livello 335, sarà necessario completare la "Sfida degli Anziani", ovvero la modalità challenge delle prigioni. Tramite l'acquisto del "Sigillo Degli Anziani" - lo trovate sull'atollo, da Variks - il gioco terrà conto del punteggio del nostro team all'interno della prigione, e ogni volta raggiunto un determinato obiettivo verremo ricompensati con equipaggiamento di livello massimo. Oltre ad aggiornare la Prigione, con boss corrotti ed un totale di 16 incontri possibili differenti, l'update introdurrà un nuovo assalto "Calice Corrotto", ed aggiornerà in versione taken alcune dei già esistenti, per esempio il noto "Corso d'inverno". Il raid attuale, invece, potrà droppare equip fino a 320 di luce nella modalità normale, e fino a 330 in quella difficile. Non è chiaro se esisterà anche una modalità che potrà ricompensarci con oggetti a 335 di luce, intorno a questo aspetto aleggia ancora del mistero. Attenzione, anche le Prove di Osiride e lo Stendardo di Ferro potranno droppare oggetti a 335 di luce, Bungie non si è dimenticata del PvP, anzi, ne parleranno in maniera approfondita settimana prossima.

Old but Gold

Chiudiamo con una chicca che farà contenti i player di vecchia data, come il sottoscritto. Oltre ad una pagina aggiuntiva disponibile nel nostro deposito, Deej - eccentrico community manager Bungie - ha mostrato alcune armi dell'anno uno aggiornate a livello 330 di luce!

Questo significa che potremmo tornare ad utilizzare vecchie glorie come Prezzo Ombra, Striscia Saterienne, Apocalisse Zombie e altre armi alle quali siamo tutti un po affezionati. Saranno riscattabili da qualsiasi engramma leggendario, ma non è chiaro se a questa lista si aggiungeranno anche le armi dei vecchi raid (Sorte Fatale, per favore!). Assieme a loro, anche alcune esotiche saranno portate all'anno uno. Non esiste ancora un elenco completo, sul profilo instagram di Destiny potete rimanere aggiornati, troverete le foto degli equipaggiamenti che diverranno nuovamente utilizzabili. Non illudetevi però: dovrete ri-droppare tutte queste armi ed equip, non potrete infondere quelle che eventualmente possedete già nel vostro deposito.

Destiny L'update di Destiny in arrivo questo 12 aprile ci sta stuzzicando, e non poco. Non possiamo aspettarci contenuti classici di un DLC, ma puntare sull'estetica e sul rinnovamento dell'end game pare essere la strada giusta. Il nuovo sistema studiato per la Prigione degli Anziani sembra ben concepito, il nuovo gear è davvero intrigante, e le armi dell'anno uno sono una gioia per chi porta con se gloriosi ricordi delle prime avventure. Certo, rimane da capire se le nuove questline saranno articolate in maniera soddisfacente, e quanto sia difficile da raggiungere il nuovo level cap. In attesa di scoprire le novità del crogiolo, in arrivo con l'ultimo stream settimana prossima, cogliamo l'occasione per riprendere in mano il pad e buttarci nel tanto caro universo di Destiny. E, diciamoci la verità, siamo ben felici di tornarci.