PlayerUnknown's Battlegrounds Adesso online

Giochiamo in diretta con il fenomeno del momento!

Speciale Digital Bros Game Academy

Al via il 3 Marzo il primo anno di corsi dell'accademia per sviluppatori di videogiochi

speciale Digital Bros Game Academy
Articolo a cura di
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Digital Bros Game Academy comincerà i propri corsi il prossimo 3 Marzo. Per una trentina di studenti, altamente motivati ed attentamente selezionati, sarà l'occasione di imparare un mestiere che è assai richiesto dall'industria dei videogiochi italiana ed estera.
La conferenza stampa cui abbiamo partecipato nella giornata di ieri è stata anche l'occasione del passaggio di consegne tra Geoffrey Davis, che in questi mesi ha promosso continuamente l'Academy e comincerà a pensare al programma del prossimo anno, ed i 3 docenti che dal prossimo martedì si siederanno in cattedra, pronti per affrontare un primo intenso anno accademico.


La Scuola per sviluppatori di videogiochi

3 sono i corsi che è possibile frequentare alla Digital Bros Game Academy. Essi sono:

  • Game Designer (docente: Simone Magni): per gli studenti interessati ad entrare nel mondo del Game Design
  • Game Developer (docente: Ludovico Cellentani): per gli studenti interessati ad entrare nel mondo dello sviluppo informatico
  • Game Artist & Animator (docente: Massimo Ribattezzato): per gli studenti interessati ad abbinare la passione per i videogiochi all'amore per l'arte
Tutti e tre sono alquanto intensivi e si suddividono in moduli, ciascuno dei quali è focalizzato su un argomento ed è abbinato ad un progetto pratico che ciascun studente dovrà realizzare.
Tali progetti andranno a comporre un Portfolio in formato digitale, attraverso cui gli studenti potranno mostrare le competenze acquisite alle aziende ed ai potenziali recruiter.
Infine, a fianco delle lezioni frontali con i docenti (che dureranno 3 giorni a settimana) sono previsti workshop e seminari con alcuni esponenti della game industry italiana, del calibro di Ovosonico, Forge Reply e tante altre.
Il metodo di insegnamento Train 2 Game è nato nel Regno Unito, per poi essere testato in molti Stati e debutta ora in Italia. I punti di forza sono il "learning by doing" e soprattutto la forte connessione con le realtà piccole, medie e grandi italiane, che potranno offrire uno sbocco lavorativo immediato agli studenti. E poi c'è naturalmente il nome di Digital Bros, che pubblica e sviluppa videogiochi attraverso l'etichetta 505 Games, nota di recente per Brothers: A Tale of Two Sons e Payday 2.