E3 2012

Speciale Gli assenti dall'E3 2012

Da Bioshock Infinite a Final Fantasy Versus XIII

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Sono giorni già indiavolati! Diversi publisher stanno presentando i propri giochi dell'E3 tramite trailer sia per creare aspettativa in merito alle prove in fiera, sia per evitare che siano presto dimenticati non appena i pezzi grossi compariranno sul palco della fiera videoludica più importante dell'anno. Ma questa non è certo la sede per discutere degli strepitosi annunci degli ultimi giorni che trovate sul minisito dell'evento E3, quanto piuttosto del contrario. I grandi esclusi dalla manifestazione!!
Esatto perchè man mano che i publisher hanno diramato le loro line-up fieristiche (con alcuni puntini di sospensione in merito a videogiochi non ancora annunciati), molti si sono accorti che mancavano alcuni nomi peraltro piuttosto importanti. In affetti gli assenti più o meno giustificati sono notevoli per quantità e aspettativa, in certi casi sono delle autentiche cenerentole apparse al ballo già al calare del tramonto ma poi dileguatesi non appena la festa entrava nel vivo!

L'E3 su Everyeye

La redazione è atterrata da poche ore a Los Angeles e per i prossimi due giorni promette di spassarsela allegramente. Promette - ma non è sicura di mantenere - che da Lunedì inizierà a lavorare seriamente, coprendo tutti gli appuntamenti della fiera dalle conferenze in orario da discoteca all'ultimo gioco provato gli ultimi minuti prima della chiusura, che dovrebbe essere un tie-in storpio di Ben 10 o qualcosa di simile.
- il sito dell'evento
- tutti i giochi dell'E3 2012
- cosa vorresti...all'E3 2012?
- le sorprese dell'E3 2012
- il live-blogging delle conferenze Microsoft, Sony, Nintendo, Electronic Arts, Ubisoft
- il podcast con gli ultimi rumour

Final Fantasy Versus XIII

Di cosa parliamo? Final Fantasy Versus XIII racconta la storia del principe Noctis, figlio del Re dell'unica regione in possesso di un cristallo integro. Il sistema di combattimento è influenzato soprattutto da Kingdom Hearts, per quello che si profila un Action RPG ricchissimo di variabili.
Perchè non è all'E3? Ci riesce difficile fornire una risposta dato che una motivazione ufficiale da parte di Square Enix, Tetsuya Nomura o chi per esso non è stata diramata. E questo valeva anche per l'E3 passato o anche il Tokyo Game Show cornice ideale per parlare del gioco. Le ultime informazioni circa il videogioco facente parte del progetto Fabula Nova Crystallis risalgono al Gennaio 2011, ad una conferenza stampa nipponica in cui furono mostrati alcune sequenze in computer grafica. "Il tempo non è mai abbastanza - ha ammesso di recente Nomura - quando si coglie la sfida di creare qualcosa di completamente nuovo, ma stiamo facendo del nostro meglio per poter offrire nuove informazioni ai fan il più velocemente possibile. La vostra pazienza è davvero molto apprezzata": che il progetto dalla gestazione anche più lunga di Final Fantasy XIII sia in crisi?
Quando ne sapremo di più? Domanda ancora più ardua. E' impossibile fare pronostici: difficile che Square Enix non porterà a compimento in una qualche forma un progetto in sviluppo dal 2006. Qualche settimana fa tra i nuovi brani disponibili sull'e-shop nipponico per Theatrhythm Final Fantasy ve ne era uno dedicato al Versus XIII lasciando quindi intendere una pubblicazione vicina nel tempo, mentre nei giorni passati una voce piuttosto flebile lo voleva ridefinire addirittura come Final Fantasy XV! A questo punto aspettiamoci di tutto...

Grand Theft Auto 5

Di cosa parliamo? Grand Theft Auto 5 è il nuovo free-roaming criminale di RockStar Games è ambientato nello stato di San Andreas, con la sicura presenza di Los Santos (e Vinewood), di San Fierro e di una nuova città chiamata Los Puerta. Protagonista del gioco è un cinquantenne che ritorna nella sua città, ovviamente per compiere azioni decisamente poco affini con leggi e ordine pubblico.
Perchè non è all'E3? Avendoci fatto il callo distribuendo i propri giochi nel mese di Maggio Rockstar da diversi anni manca clamorosamente l'E3. Lo scorso anno aveva solo una business room con alla porta appiccicato il celebre logo per incontri con investitori et similia.
E' appena uscito Max Payne 3 quindi prima che i fratelli Houser parlino del loro prossimo progetto passeranno svariati mesi.
Quando ne sapremo di più? Lo scorso Novembre uscì in maniera inaspettata il reveal trailer facendo ingolosire più di un giocatore anche per il grado di rifinitura di personaggi e ambientazioni. Poi il silenzio che perdura tutt'ora: speriamo di vedere qualcosa all'E3, un nuovo video ospitato da Microsoft o da Sony, ma per avere più infomrazioni dettagliate dovremo aspettare la fine dell'anno perchè GTA 5 sarà pubblicato senz'altro nel 2013!

EX Troopers

Di cosa parliamo? Ex Troopers è un action shooter in sviluppo per Playstation 3 e Nintendo 3DS prodotto da Shintaro Kojima (Monster Hunter). Ex Troopers condivide lo stesso mondo di Lost Planet, ma il titolo avrà una grafica in stile anime e una storia adolescenziale. Tra i vari stage, il gioco usa un metodo narrativo in stile manga, molto simile a quello utilizzato in Gravity Rush per PS Vita.
Perchè non è all'E3? Capcom vuole evitare una concorrenza interna tra EX Troopers e Lost Planet 3. Il secondo ha un appeal maggiormente occidentale e infatti è sviluppato dal team californiano Spark Unlimited Studios, mentre il secondo è in lavoro presso Osaka e strizza l'occhio agli anime nipponici. Anche se entrambi riceveranno una release worldwide è evidente che l'uno è destinato principalmente ad un mercato e l'altro ad un altro: Lost Planet 3 all'E3 ci sarà e ci sembra altamente probabile la presenza di una massiccia demo giocabile tra le lande innevate di E.D.E.N. III. anche se sugli scaffali non lo vedremo prima del 2013.
Quando ne sapremo di più? EX Troopers è un progetto tutto nipponico e la presentazione ufficiale non può che avvenire in terra giapponese. Capcom ha già annunciato un debutto giocabile all'evento Summer Jam, organizzato a Tokyo il 30 Giugno e 1 Luglio. A fine mese quindi ne sapremo senz'altro di più!

Overstrike

Di cosa parliamo? Overstrike è un action game cooperativo a quattro giocatori con protagonista un team di agenti scelti chiamato Overstrike 9. Un ex-mercenario, un ladro recidivo, un giovane brillante scienziato e un detective decorato, i membri di Overstrike 9 sono considerati dei reietti all'interno della loro stessa organizzazione, ma sono sicuramente la squadra più adatta per fermare un gruppo terroristico globale dall'eliminazione del genere umano. Overstrike 9 si avvale di un micidiale lavoro di squadra e di un arsenale di gadget ultra tecnologici per penetrare e sconfiggere le roccaforti nemiche. Overstrike segna il primo lancio multi piattaforma di Insomniac e sarà disponibile su Xbox 360 e PlayStation 3.
Perchè non è all'E3? Il frutto della partnership tra EA e Insomniac fu rivelato proprio al precedente E3, in occasione della conferenza del publisher canadese. La tiepida accoglienza da parte della stampa di fronte al filmato in CG hanno fatto desistere le due compagnie dal presentare adeguatamente il titolo nel corso dell'anno. La sua assenza all'E3 2012 lascia intendere proprio la volontà di modificare pesantemente il gioco, ricercando altre vie di game design.
Ciò non toglie che Insomniac non sarà presente alla manifestazione: insieme a Sony la software house ha in cantiere Ratchet & Clank: QForce, mentre al fianco di Electronic Arts esibirà il social game Outernauts.
Quando ne sapremo di più? L'iniziale tabella di marcia che prevedeva la distribuzione di Overdrive a inizio 2012 è stata modificata per i motivi sopra citati. Insomniac, però, è seriamente intenzionata a sfruttare la ghiotta occasione di un progetto multipiattaforma. In Aprile alcuni rivenditori online hanno pubblicato la boxart ufficiale, segno che del videogioco ne sentiremo parlare presto e magari uscirà anche prima del previsto!

The Last Guardian

Di cosa parliamo? The Last Guardian è, dopo Shadow of the Colossus, il terzo progetto del Team Ico. Ambientato in quella terra da sogno che già ha accompagnato il giocatore nei precedenti capolavori di Fumito Ueda, il prodotto ha subito catalizzato l'attenzione per un'art direction incredibile e poetica. L'ambientazione ha qualcosa di sacro e appare comunque profanata dalla violenza del tempo e dell'oblio. Il protagonista, un bimbo, si muove in simbiosi con un cucciolo di grifone, l'Ultimo Guardiano, che lo trascina alla ricerca di cibo, in un'avventura in cui esplorazione e "sense of wander" saranno i binari principali. Meccaniche da stealth game si alternano con un profondo senso di appartenenza e comunione, per un prodotto davvero fuori dagli schemi.
Perchè non è all'E3? Lo sviluppo è in difficoltà. Fumito Ueda ha abbandonato la sua posizione a capo del Team Ico, salutato Sony e si è messo a lavorare su The Last Guardian come free lancer. Ovvero al termine dei lavori porti via la targhetta col tuo nome sulla porta. Le problematiche insorte nel rifinire la struttura di gioco rispettando l'idea iniziale di cooperazione tra il fragile bambino e la creatura piumata hanno fatto sì che molti team interni a Sony si offrissero per dare una mano attraverso la procedura di outsourcing: tra questi i Santa Monica Studios celebri per God of War. L'ultima prova giocata risale alla Game Developer Conference, all'E3 2011 fu assente ingiustificato e la tanto promessa demo all'interno della ICO & Shadow of the Colossus Collection HD svanita nel nulla.
Quando ne sapremo di più? Anche qui difficile saperlo. Con una data di uscita costantemente rimandata di anno in anno è impossibile ipotizzare quando sarà ulteriormente mostrato e quando si potrà stringere tra le mani una versione completa. Non sappiamo quanto i rapporti tra Sony e Ueda si siano compromessi, ma visto il formale allontanamento crediamo che il publisher nipponico voglia concludere al più presto lo sviluppo e tagliare definitivamente i dispendiosi rapporti con Ueda e forse l'intero Team ICO. Detta così è brutale, ma che ci volete fare è il business...
Di sicuro The Last Guardian non sarà giocabile all'E3. Forse Sony vorrà prendere tutti in contropiede e mostrare un nuovo trailer lasciando così sperare in una massiccia presenza in occasione del Tokyo Game Show di fine Settembre!

Bioshock Infinite

Di cosa parliamo? Bioshock Infinite è il seguito spirituale del primo Bioshock sviluppato da Irrational Games su Playstation 3, Xbox 360 e PC. Columbia è una città fluttuante, ammantata dalla stessa bellezza distorta che ha caratterizzato la prima Rapture. In questo contesto, tornerà un gameplay da First Person Shooter variegato da moltissime possibilità legate all'uso di poteri speciali.
Perchè non è all'E3? Previsto inizialmente per la fine di Ottobre 2011, Bioshock Infinite è stato inaspettatamente rimandato al 23 Febbraio 2013 affinchè siano apportate non meglio specificate migliorie (multiplayer?). Con la press release del ritardo è giunta una successiva doccia fredda per bocca di Ken Levine: il titolo dopo aver fatto da mattatore alla Gamescom 2010 e 2011 e alla passata edizione dell'E3, non sarà né all'imminente fiera losangelina né a Colonia a metà Agosto. Irrational Games vuole, infatti, mostrarlo solo quando sarà prossimo alla forma completa...
Quando ne sapremo di più? O meglio quando 2K deciderà di far girare a pieno regime la macchina del marketing? Di concerto con Ken Levine ipotizziamo una serie di hands-on concessi alla stampa tra Novembre/Dicembre 2012 e magari in principio dell'anno una demo giocabile per tutti così da ripagare l'ulteriore attesa. Anche se una simile road map appare verosimile, come il publisher statunitense intende conciliare Bioshock Infinite con un altro pezzo da novanta quale Grand Theft Auto 5 in uscita nella Primavera (Maggio?) dell'anno prossimo? Come insomma fare in modo che l'uno non eclissi l'altro?

Destiny

Di cosa parliamo? Destiny è un action shooter/sci-fi fantasy previsto alla fine del 2013 sviluppato da Bungie, i creatori di Halo. Il titolo è il primo episodio di una serie di videogiochi, la cui uscita è stata fissata per il 2015, 2017 e 2019. Il gameplay si baserà su missioni con elementi persistenti.
Perchè non è all'E3? Bungie ha ammesso di non avere ancora nulla di pronto da mostrare e quindi non sarà presente negli stanzini del booth Activision con il suo nuovo videogioco; ciò non toglie che in fiera alcuni memebri della software house si aggireranno per provare le ultime novità. Data la mole del progetto dalla durata di dieci anni è molto probabile che lo sviluppo sia ancora a uno stadio preliminare e lontano dalla forma definitiva.
Quando ne sapremo di più? Il primo episodio dovrebbe uscire a fine 2013 su Xbox 360, Playstation 3 e PC e a seguire sulle console di nuova generazione, quindi Activision inizierà a parlarne in principio 2013 magari mostrando prima un fugace teaser ai VGA di inizio Dicembre.

Respawn Entertainment

Di cosa parliamo? Respawn Entertainment è lo studio indipendente fondato nel 2010 da Vince Zampella e Jason West, i due fondatori di Infinity Ward. I due avevano abbandonato la software house di Call of Duty appena dopo la release di Modern Warfare 2 citando Activision in tribunale per mancati pagamenti e intimidazioni di vario tipo (pare che i loro computer fossero tenuti sotto controllo). Della nuova IP attualmente in lavorazione si sa solo che sarà pubblicata e distribuita da Electronic Arts.
Perchè non è all'E3? Il fatto che Respawn Entertainment stia lavorando a stretto contatto con EA ha fatto pensare a molti che il famigerato titolo fosse Medal of Honor 2, poi annunciato con il sottotitolo Warfighter e in sviluppo presso Danger Close Games. La vulgata attuale li vuole al lavoro su un nuovo concept FPS da dare in pasto alla prossima generazione di console: ecco perchè non li vedremo all'E3!
Quando ne sapremo di più? La causa tentata ai danni di Activision si sta concludendo proprio in questi giorni e il publisher sembra essere lo sconfitto, tant'è che ha approcciato i due per una risoluzione fuori dalle aule del tribunale. Comunque vada è evidente che West e Zampella hanno trascorso la maggior parte degli ultimi mesi nelle aule giudiziarie piuttosto che davanti al computer dietro allo sviluppo del nuovo videogioco. Improbabile una presentazione in tempi brevi...

Monster Hunter 3G

Di cosa parliamo? Un cacciatore. Centinaia di tipi di mostri da seguire, osservare, ingaggiare in combattimento ed abbattere. Un mondo pulsante di vita e dalla natura incontaminata. Monster Hunter arriva su Nintendo 3DS con il suo terzo episodio ufficiale, includendo alcune modifiche al mondo dell'edizione home console e del multiplayer anche in locale. I controlli sfruttano il touch-screen inferiore, ma soprattutto il Circle Pad Pro.
Perchè non è all'E3? Capcom ha ammesso chiaramente di non avere alcun piano circa la distribuzione occidentale di Monster Hunter 3G. Il terzo capitolo su Wii in Europa fu distribuito direttamente da Nintendo quindi è probabile che tra la casa di Osaka e quella di Kyoto manchi ancora un'intesa. La tiepida accoglienza riservata ai passati capitoli della serie e le difficoltà del processo di localizzazione impediscono tutt'ora una distribuzione occidentale e quindi l'assenza dall'E3.
Quando ne sapremo di più? "Il franchise di Monster Hunter - ha dichiarato Greg Moore, community manager di Capcom USA - non ha chiuso con l'occidente. E' solo che ci vuole più tempo prima che qualche titolo arrivi sui nostri scaffali". Ma anche se non sarà giocabile all'E3 forse Nintendo lo inserirà tra i futuri titoli della line up 3DS e si adopererà per avere una demo giocabile alla Gamescom di Colonia.
Nel frattempo al Capcom Summer Jam di fine Giugno dovremo conoscere i primi dettagli di Monster Hunter 4, altra esclusiva 3DS.