Speciale I giochi più attesi del 2010 - PC

Una carrellata dei giochi più attesi del 2010 per Personal Computer

speciale I giochi più attesi del 2010 - PC
Articolo a cura di

Il 2010 sarà ricordato da molti videogiocatori come punto di svolta definitivo per quanto riguarda il mercato Pc. Ormai le piattaforme sono riuscite, in un modo o nell’altro, ad agguantare quasi tutte le case produttrici di videogiochi offrendo loro contratti stellari e possibilità di vendita prima impensabili, sia a causa della pirateria che dello scarso bacino di utenza, per il personal computer. Alcuni baluardi e capisaldi non potranno tuttavia mai essere accostati alle console. Andiamo quindi a scoprire insieme quali saranno i titoli più attesi per il 2010 dal popolo amante il gaming su Pc.

Esclusive PC

Command and Conquer 4: Tiberian Twilight
Dopo il successo di C&C 3: Tiberium Wars non sarà difficile per Electronic Arts stupire ancora una volta gli appassionati del genere. EA ci assicura che le variabili che ci permetteranno di vincere le nostre battaglie saranno notevolmente incrementate e perfezionate. Un nuovo update del motere grafico, l’RNA, farà da sfondo al gioco andando a rimpiazzare il ‘vecchio’ SAGE capace in ogni caso di ottime prestazioni. Con l’avvento di Strarcraft 2 vedremo sicuramente una guerra, in questo caso non per il Tiberio, all’ultimo sangue tra EA e Blizzard Entertainment. Per vedere le epiche gesta dei GDI e dei NOD dovremo tuttavia attendere Marzo 2010.


Starcraft 2
Quasi 8 anni servono per dare alla luce uno dei seguiti più attesi del 2010? La risposta ovviamente non possiamo ancora conoscerla, tuttavia il tempo necessario per poter affermare e valutare con cognizione di causa se Starcraft 2 sarà davvero all’altezza delle aspettative sembra esaurirsi molto in fretta. Blizzard Entertainment ha infatti promesso che il gioco sarà in vendita sugli scaffali entro la prima metà del 2010, come ci si poteva aspettare, anche per Mac OS. Le fantascientifiche peripezie dei Protoss, dei Terran e degli Zerg questa volta potranno esser osservate sfruttando DirectX 10 andando ad assicurare un coinvolgimento grafico decisamente maggiore. Per quanto concerne il gameplay, oltre a innumerevoli nuove unità e funzioni ad esse dedicate, la punta di diamante sembra l’interazione, quasi totalmente assente nel capitolo precedente, con l’ambiente circostante. Nuove modalità di approccio agli attacchi dovranno quindi per forza esser studiate per evitare una disfatta causata solo da un errore di valutazione del campo di battaglia.


World of Warcraft: Cataclysm
Il 21 agosto 2009 Blizzard ha annunciato la terza espansione per World of Warcraft: "World of Warcraft: Cataclysm". Il nome non è solo una trovata pubblicitaria ad effetto ma inizia a descrivere i mutamenti che avverranno all’interno del continente di Azeroth a causa del comportamento di Deathwing, uno dei 5 draghi custodi di Azeroth. Nuove razze faranno capolino in questo nuovo capitolo: i Goblin per l'Orda e gli Worgen per l'Alleanza. L’ormai rodata moda di alzare il livello massimo raggiungibile dai player verrà mantenuta anche in questo nuovo capitolo di uno dei mmorpg più amati e giocati di sempre andando a settare il nuovo valore massimo a 85. Attendiamo con ansia di poter far valere la nostra razza e la nostra gilda a suon di incantesimi e fendenti.


Dawn of War 2: Chaos Rising
Questa volta osserveremo innumerevoli battaglie tra Space Marines e gli acerrimi nemici Chaos Space Marines sul pianeta ghiacciato di Aurelia. Cronologicamente Chaos Rising sarà ambientato un anno dopo gli eventi di Dawn of War II. Già dai primi trailer possiamo scorgere una vena artistica più oscura in questo nuovo capitolo, tuttavia se sceglieremo di impersonificare i ‘buoni’ Space Marines sarà nostro compito portare la luce su questo sperduto pianeta. Una novità degna di nota sembra essere il ‘Corruption System’ col quale verremo bollati ad ogni fine missione: un ago di bilancia ci ricorderà infatti se il nostro comportamento rimarrà fedele all’Impero degli uomini oppure se tenderà ad incrinarsi verso la fede del Chaos. Le conseguenze di questi cambiamenti sono ancora oscure e conservate con perizia dagli sviluppatori, tuttavia possiamo immaginarci a cosa potrebbero portare. Relic ha ovviamente confermato nuove unità e nuovi upgrade disponibili quindi ancora una volta ci basterà aspettare Marzo 2010 per poter provare in prima persona questo promettente titolo.


Star Wars: The Old Republic
Dire che questo sarà un semplice mmorpg con fucili al plasma e spade laser sarebbe davvero banale. Ancora una volta l’accoppiata BioWare - LucasArts sembra aver pronto un prodotto capace di rivoluzionare, e non di poco, l’intero mercato dei multiplayer online. Non si tratterà più solo di esplorare, combattere e progredire in relazione ad altri player connessi in quel determinato momento alla rete globale. Ora la storia rivestirà un ruolo chiave. Non preoccupiamoci troppo di scegliere fin dall’inizio il nostro allineamento in quanto la dinamicità delle scelte e degli avvenimenti ci porteranno spesso a rivedere e a modificare il nostro comportamento e la nostra appartenenza al Dark piuttosto che al Light side of the Force causando enormi stravolgimenti all’interno dei già precari equilibri delle fazioni. Le informazioni che gli sviluppatori hanno deciso di mettere a disposizione sono però molto limitate: non si conoscono ancora data di uscita e requisiti minimi di sistema.


Guild Wars 2
è stato definito dai suoi stessi sviluppatori un CORPG, cioè Competitive Online Role-Playing Game per differenziarlo dai classici mmorpg. In questo caso infatti la cooperazione tra i giocatori sarà di fondamentale importanza per poter procedere tra le insidie nascoste nel mondo fantasy-medievale che farà da sfondo anche a questo capitolo. PvP e PvE si alterneranno di continuo in un mondo in continua mutazione. Essendo un work in progress non vogliamo sbilanciarci su temi ancora poco trattati dai portavoce di ArenaNet tuttavia vi assicuriamo che la qualità degli contri sarà davvero molto apprezzabile andando a definire un nuovo genere a metà tra Final Fantasy e i più famosi mmorpg di sempre.


Napoleon: Total War
Già dal primo capitolo della saga Total War, Shogun: Total War, The Crative Assembly poteva dirsi decisamente soddisfatta del lavoro e delle innovazioni che apportò al genere dei giochi strategici a turni intervallati da momenti di battaglia in tempo reale. Un ulteriore prova di potenza la si osservò anche con Empire: Total War grazie al quale si riuscì finalmente ad aggiungere quel tocco di classe portando finalmente il campo di battaglia anche sul mare garantendo una, è proprio il caso di dirlo, totale gestibilità delle proprie ciurme. Ora con Napoleon: Total War, The Creative Assembly in collaborazione con Sega promette di apportare notevoli modifiche, oltre che alle solite unità e strutture, soprattutto al multiplayer game assicurando che, nel caso volessimo affrontare battaglie in modalità co-op, l’intelligenza artificiale sarà davvero alla pari di uno dei più grandi condottieri di tutti i tempi: Napoleone Bonaparte.


Supreme Commander 2
Dai primi filmati sul gameplay pubblicati da Square Enixe possiamo osservare, nonostante il mantenimento delle linee guida che hanno reso celebre il predecessore, come le dinamiche dei giochi di strategia in tempo reale siano mutate dai tempi del vecchio Red Alert. Cannoni giganti che sparano gusci contenenti unità alleate in modo da poter esser spedite direttamente nella base nemica e super-robot capaci di radere al suolo interi edifici con cannoni ionici di potenza inimmaginabile non sono altro che l’inizio di una guerra, tutta in chiave futuristica, che affronteremo per il predominio del pianeta. Atteso per il 2 Marzo 2010 questo titolo sarà sicuramente ben accolto dalla critica degli appassionati del genere.


Black Mesa (Half Life 2 mod)
Quante volte ci siamo chiesti se fosse possibile rivivere le gesta, magari in maniera diversa, del nostro beniamino preferito: il Dr.Freeman? Non stiamo parlando di nuovi capitoli o nuove missioni aggiuntive ma di Ri-vivere totalmente il colossal Fps forse più grande di tutti i tempi: Half-Life. I simpatici programmatori di Black Mesa affermano che il gioco: ‘sarà pronto quando sarà pronto’ allietandoci però con un’affermazione molto convincente: il gioco sarà completamente gratuito. Basterà possedere un account Steam e un gioco creato con l’Engine Source (tra cui ricordiamo Half Life 2, Team Fortress 2, Portal, Counter Strike: Source) per permetterci di rivivere i momenti che hanno scandito la ‘normale’ giornata lavorativa del Dr. Freeman senza spendere nemmeno un centesimo.


Diablo 3
Seguito naturale di 2 pietre miliari del Gdr, Diablo III vuole configurarsi come erede della grandezza dei suoi predecessori. La storia inizia a New Tristram vent’anni dopo l'uccisione del Signore della Distruzione, Baal, il potente demone, fratello di Mephisto e di Diablo. Egli aveva corrotto la Pietra del Mondo, l'antica roccia magica che da millenni rappresentava e garantiva l'ordine sul mondo di Sanctuary. L'arcangelo Tyrael fu così costretto a frantumarla in mille pezzi, tramite il lancio della sua spada incantata, la Sciabola di Luce, cambiando definitivamente le sorti del mondo, ma al tempo stesso salvando l'Umanità dall'inesorabile fine che gli spettava. Incarnare le gesta dei protagonisti, fra i quali ci saranno sia quelli classici sia new entry, sarà molto più coinvolgente grazie alla decisione di utilizzare la base di Havok come motore fisico di gioco (lo stesso di Bioshok e F.E.A.R. per intenderci). L’appuntamento che ci dovrebbe collocare tutti davanti allo schermo per poter finalmente gustare le nuove avventure tra mostri e non morti alla ricerca del nostro nemico numero uno, tuttavia è stato costantemente rimandato da Activision e Blizzard. Per consolarci possiamo in ogni caso far visita alla vecchia Blood Raven così da mantenere vivo l’ardore che ci spinge a schiacciare orde di nemici al servizio dell’oscuro signore.


Star Trek Online
Un mmorpg ambientato nell’universo di Star Trek non era mai stato pensato finora. Il gioco sarà ambientato nel 2409, 30 anni dopo gli avvenimenti di Star Trek Nemesis. Ora la galassia è molto meno sicura di un tempo e, a causa di nuove tecnologie, molte razze precedentemente reputate innocue sono diventate una minaccia. Il sistema economico-sociale sul quale si baserà Star Trek Online sembra ricalcare molto quello di WOW. I PvP saranno possibili solo in determinate aree ben delimitate e il PvE farà sempre da sfondo all’intera esperienza ludica. Sicuramente vedremo una battaglia sugli scaffali tra questo titolo e Star Wars: The Old Republic. Scopriremo presto chi vincerà fra il vulcaniano Spock dalle orecchie a punta e Obi-Wan con la sua spada laser.

Crysis 2
Le gesta di ‘Nomad’ hanno reso a suo tempo famoso uno dei più completi e performanti motori grafici di tutti i tempi: il cryEngine 2 successore del primo vero capostipite di questo genere che assicurò gloria e fama a Far Cry. Il 14 Ottobre 2009 Crytek non contenta diede alla luce un nuovo e migliorato sistema di motion in 3 dimensioni, il cryEngine 3, che supporterà le nuovissime librerie di Windows 7: le DirectX 11. Come molti dei titoli che popolano l’universo dei videogiochi anche Crysis si configura come una trilogia pronta a far nascere il suo secondogenito, ricordiamo che Warhead era solo un’espansione del primo capitolo. Solo pochi mesi ci separano dall’indossare una nuova e migliorata tuta nanotecnologica capace di assicurarci da sola potenzialità tipiche di un intero esercito.

Titoli Multipiattaforma

Mafia 2
A otto anni dall’uscita dello splendido predecessore, Illusion Softwork (nel frattempo assorbita da 2k Games) ci riporta nell’america dei gessati e dei Borsalini, abbandonando la Grande Depressione delle strade di Lost Heaven, per accompagnarci a Empire City, dove faremo la conoscenza di una nuova famigghia, e di un giovane picciotto, Vito Scaletta, ansioso di farsi strada nei ranghi del braccio americano di Cosa Nostra. Come nel primo capitolo, Mafia II propone un gameplay da Free Roaming molto articolato, mentre tenteremo in tutti i modi di farci notare dal boss di turno. Rispetto al gioco precedente il modello di guida è stato semplificato, mentre la nostra “vita” sarà molto più realistica, dato che dovremo mangiare, cambiare vestiti e fare attività sociali.

Bioshock 2
L’incubo Art Decò di Rapture è pronto a rapirci di nuovo nell’attesissimo sequel di uno dei giochi più apprezzati della scorsa stagione. La maledizione di Fontaine non è ancora scomparsa e nuovi esseri mostruosi, fra cui l’inquietante Sorella, hanno cominciato a rapire bambine dalle zone costiere d’America ed Europa. La città di Ryan ha nuovi abissi da esplorare, mentre i misteri riguardo il destino dei ricombinanti si intrecciano con i nuovi e potentissimi Plasmidi. L’Adam ci sta richiamando, potremo saziare la nostra fame a partire da Febbraio.

Bad Company 2
Bad Company 2 è il secondo capitolo di un prodotto che, al tempo della sua uscita, ha segnato una piccola rivoluzione nel campo degli FPS. per questo episodio, DICE ha puntato tutto sul multiplayer e sul potenziamento della ddistruttibilità ambientale. Il dinamismo dello scenario e la personalizzazione delle classi sono gli elementi principali della fortuna di Bad Company, mentre la campagna single player sarà caratterizzata dallo stesso "Black Humor" che ha fatto la fama del prequel. Bad company 2 è un titolo che vuole quindi porsi come nuovo capostipite del genere FPS; la grandezza impressionante delle mappe multiplayer, la possibilità pressochè illimitata di personalizzare le proprie classi, la distruzione totale dell’ambiente che ci circonda, il buon numero di armi da fuoco e mezzi di trasporto e una eccellente realizzazione grafica fanno di questo nuovo capitolo del franchise uno dei giochi più attesi del nuovo anno.

Metro 2033
Ancora poco si sa di questo progetto firmato 4A Games e THQ, ma le prime occasioni in cui è stato possibile vedere il gioco in movimento rassicurano riguardo alla qualità globale del prodotto. Metro 2033 è un FPS post-apocalittico, ispirato all'omonimo best-seller di Dmitri Glukhovsky. Alla guida di un gruppo di sopravvissuti, costretti da vent'anni a vivere nella metropolitana di Mosca, dovrete affrontare una pericolosa missione per riunire tutti i cunicoli. L'impostazione globale del gioco sembra quella di un First Person Shooter molto classico, con sparatorie frenetiche e caratterizzato da un acerta linearità. Eppure, per variare l'azione di gioco e rendere il pacchetto più intressante, fasi stealth dalla buona complessità compaiono ad inframezzare la progressione. Il punto di forza del titolo, tuttavia, sembra essere l'impatto grafico e la caratterizzazione dell'ambiente. I lugubri cunicoli della motropolitana e le installazioni umane all'interno delle viscere fredde del suolo, riprodotte grazie ad un engine decisamente performante, potrebbero rendere l'avventura più interessante, mescolando horror e thriller per evitare che a risaltare sia la stanchezza concettuale. Da tenere d'occhio.

R.U.S.E.
R.U.S.E. si prospetta titolo davvero promettente, sia per coloro i quali siano oramai stufi del ripetitivo continuum a cui i troppi RTS ci hanno abituato, sia per chi voglia avvicinarsi al genere in maniera diversa.
Forte di un gameplay sulla carta fuori dal comune e di un comparto tecnico decisamente al passo con i tempi, la nuova IP Ubisoft si basa sulla capacità dei giocatori di "ingannare" i propri avversari, avviando azioni-esca o trasmettendo trasmissioni false, per cercare di stimolare un'azione diversiva avventata. Manca poco alla commercializzazione, e ben presto sapremo se la varietà di strategie adottabili sarà davvero capace di costruire un RTS ampio e dinamico.

I Giochi più Attesi del 2010 - PC Come abbiamo potuto verificare sono 2 principalmente le classi di giochi che difficilmente lasceranno il nostro Pc per approdare su console: i giochi strategici e i giochi di ruolo online. I primi forse a causa della necessità di usare il mouse per poter esser meglio sfruttati rimangano fedeli sostenitori del gaming domestico senza l’ausilio di un joypad. I secondi invece necessitano di una riflessione più attenta. Gestire un personaggio in tutte le sue peripezie, andando a creare le macro più disparate o accedendo a inventari nascosti, sarebbe davvero difficile su console senza l’ efficacia, la precisione e la velocità di una o più digitopressioni su tastiera e mouse. L’interazione con player online sconosciuti, e quindi non presenti in Team Speack, procederebbe davvero troppo a rilento dovendo affidare la discussione alla tastiera virtuale da schermo andando a minare alla base il divertimento proprio dell’online roule gaming. A parte queste 2 specie superstiti tuttavia non dobbiamo disperarci troppo in quanto la maggior parte dei titoli più attesi del 2010, tra i quali ricordiamo Bioshock 2, Mass Effect 2, Mafia 2, Assassin’s Creed 2, saranno etichettati con la dicitura Multi andando ad accontentare tutti i videogiocatori siano essi appartenenti al mondo console o Pc.