Rocket League Oggi alle ore 15:00

Giochiamo in diretta con Rocket League!

Il Gioco dell'Anno - 2015

Avete votato sui sondaggi ufficiali ed eletto il Miglior Gioco del 2015 e le esclusive più significative per ogni piattaforma. E' il momento di confrontare le opinioni di Utenti e Redazione, e celebrare il nuovo GOTY!

speciale Il Gioco dell'Anno - 2015
Articolo a cura di
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

E' stato un anno particolare, quello appena trascorso. Ricco ma forse non esuberante, messo un po' in difficoltà dall'evidente crisi creativa che attanaglia gli sparatutto e i grandi blockbuster sportivi. E' stato un anno in cui le nuove IP si sono rifugiate soprattutto sul mercato digitale, e tanti sequel hanno invece monopolizzato le classifiche di vendita. E' stato un anno comunque soddisfacente, pieno: ci ha dato molto da giocare ed ha spianato la strada ad un 2016 che si preannuncia straripante.
Nel corso delle ultime tre settimane, la comunità di Everyeye.it e la redazione hanno additato i migliori titoli usciti nel 2015: ecco i risultati delle votazioni con cui abbiamo eletto il nostro ed il vostro Game of The Year.

Gioco dell'Anno

Non ce n'è per nessuno. È stata una votazione a senso unico, quella per il gioco dell'anno, che ha visto trionfare il GDR Open World firmato CD Project. Anche per noi della redazione The Witcher 3: Wild Hunt conquista il primo posto, rappresentando la produzione migliore del 2015. Titanico il lavoro sulla sceneggiatura, smisurata l'estensione del mondo di gioco, ammaliante l'atmosfera e la direzione artistica. The Witcher 3 è uno di quei titoli imperdibili e avvolgenti, che davvero tutti dovrebbero almeno provare.
Nelle votazioni dell'utenza, l'incubo sanguigno di From Software si posiziona al secondo posto, mentre Metal Gear Solid 5 conquista una dignitosa terza posizione (ma attenzione! The Phantom Pain è stato anche segnalato come delusione dell'anno).

Miglior Esclusiva PC

Dobbiamo ammettere di aver vacillato. L'esperienza di Legacy of The Void, terzo e ultimo atto della lunga storia di Starcraft II, ha calamitato le nostre attenzioni ricordandoci quanto appassionate sia la grande strategia, data quasi per estinta. Eppure, in fatto di "riesumazioni", l'ha spuntata Pillars of Eternity, erede spirituale di quel Baldur's Gate impresso a fuoco nella memoria di tanti giocatori. Obsidian ha fatto un centro quasi perfetto, confezionando un prodotto classico nelle meccaniche di gioco ma aperto a inediti sperimentalismi, ed in grado di ricordarci una volta per tutte quello che vogliamo da un cRPG: tonnellate di dialoghi, lore ispirato, profondità e senso di libertà. Una saga così poteva (ri)nascere solo su PC, e per questo anche gli utenti gli hanno accordato la loro preferenza. Il colosso Blizzard, invece, si posiziona al secondo posto.

Miglior Esclusiva Xbox One

Xbox One ha chiuso la fine del 2015 con un tris di esclusive di peso, e la scelta della migliore si è rivelata più difficile del previsto. Per la redazione, alla fine, a primeggiare è stato Forza Motorsport 6. In valore assoluto, la produzione Turn 10 ci sembra più imponente, dettando nuovi standard per il racing game che punti al realismo (ma non alla simulazione pura, ambito in cui Assetto Corsa ancora primeggia). Erano anni che su console non si vedeva un corsistico così, capace di coniugare un sistema di guida malleabile e rigoroso con l'evoluzione di quell'idea rivoluzionaria che risponde al nome di Drivatar.
Gli utenti, invece, hanno accordato la loro preferenza ad Halo 5: Guardians, ritorno in grande stile di Master Chief nonché lo sparatutto migliore della stagione. 343 Industries ha rielaborato alla grande l'eredità lasciatagli in dote da Bungie, proponendoci un FPS intenso, dal gameplay serrato e trascinante. Il fiore all'occhiello della produzione è il comparto multiplayer competitivo, che stacca di diverse lunghezze quello dei concorrenti. Sicuramente Halo 5 ha avuto un grande impatto sulla community di utenti Xbox, che l'ha eletto a gran voce miglior esclusiva per l'hardware Mcirosoft.

Miglior Esclusiva PS4

Un'altra votazione dall'esito prevedibile. Che il 2015 di Sony non sia stato proprio esplosivo, sul fronte delle esclusive, è chiaro a tutti. Uno dei titoli di punta di inizio anno, per altro, si è piazzato al secondo posto fra le amare delusioni della nostra community (l'altro, invece, al primo tra le sorprese del 2015). E allora non resta che Bloodborne, a monopolizzare le preferenze di utenti e redazione. L'action RPG di From Software è la più importante esclusiva Ps4, per la sua capacità di andare oltre il fantasy cupo ma classico dei suoi predecessori spirituali, aggiornando anche il gameplay brevettato dal team nipponico, grazie ad una interessante svolta action che l'ha reso feroce e cattivo come le belve che popolano Yharnam. Anche sul fronte stilistico c'è poco da discutere: a The Order spetta il primato per la qualità grafica, ma Bloodborne vince nelle categorie "miglior direzione artistica" e "miglior ambientazione".

Miglior Esclusiva WiiU

Povero Splatoon. Lo "splattatutto" di Nintendo, tra i favoriti in questa categoria, si è visto sorpassare da quel maestoso capolavoro che risponde al nome di Xenoblade Chronicles X, arrivato sul finire dell'anno a monopolizzare le attenzioni del pubblico, distogliendolo pure dai livelli di Super Mario Maker (al terzo posto nelle votazioni degli utenti).
Per la community e per la redazione il JRPG di Monolith merita il titolo: magari non sarà al top in fatto di trama e caratterizzazione dei personaggi (e per questo non ha primeggiato nella categoria "Miglior GDR"), ma ha una grande capacità: quella di trasmettere il senso meraviglioso della scoperta. Il mondo di gioco è caratterizzato in maniera semplicemente sublime: è "fantastico" nel senso più curioso e creativo del termine, popolato da una fauna misteriosa e caratterizzato da una morfologia aliena. Il gameplay dinamico ed il sistema di crescita molto profondo vengono incorniciati da suggestioni Sci-Fi che sembrano uscite da Xenosaga. Tanto di cappello.

Miglior Esclusiva 3DS

Quest'anno c'è stato un generale accordo fra redazione e utenti su quali fossero le migliori esclusive per le diverse piattaforme, ma come nel caso di Xbox One, anche su 3DS le scelte divergono. La community ha eletto Monster Hunter 4 Ultimate come il titolo più importante della softeca del portatile Nintendo: il quarto capitolo ufficiale della serie Capcom porta con se interessanti novità e soprattutto un deciso cambio di registro, e ancora tiene impegnati affiatati team di cacciatori.
Noi della redazione abbiamo invece preferito Mario & Luigi Paper Jam Bros, titolo che ha rimesso in carreggiata la serie (anzi: le serie) di GDR dedicate alle avventure dell'idraulico baffuto. Questo insolito Mash-Up dà una bella rinfrescata all'impianto ludico e a quello narrativo, schivando le lungaggini degli ultimi capitoli e rendendo la progressione più movimentata. Fra i titoli usciti nel 2015, è questo che secondo noi meglio incarna lo spirito del gaming portatile sulla "consolina" Nintendo.

Miglior Sistema di Gioco

Un'altra di quelle categorie davvero spinose. Qual è il miglior sistema di gioco del 2015? Avessimo dovuto pensare solamente alle esclusive, avremmo indicato senza ombra di dubbio la Home Console di Nintendo, che continua a proporre titoli fieramente diversi rispetto a quelli della concorrenza, unici e curatissimi, in barba ai multipiattaforma che continuano a schivarla. Ma un hardware è fatto anche di altro: di conferme, di aspettative, di rapporto qualità/prezzo. Sicuramente il PC si è difeso alla grande, andando finalmente ad acchiappare un sacco di produzioni orientali che prima sfuggivano alle sue grinfie, e continuando incontrastato a puntare strenuamente sul digital delivery. Eppure anche nel 2015, alla fine, l'ha spuntata PlayStation 4, nelle votazioni degli utenti come in quelle della redazione. La console Sony si conferma un Hardware allettante nel prezzo e nell'offerta, attirando non solo contenuti esclusivi per i multipiattaforma che prima erano sotto la sfera di influenza della console rivale, ma anche convincendo un numero impressionante di team indipendenti. È vero che sul fronte delle esclusive Tripla A le cose non sono state proprio idilliache (anche se Until Dawn è stata la sorpresa dell'anno per molti di voi lettori), ma fra JRPG e sperimentalismi in digital delivery la softeca di Ps4 è stata davvero straripante. Attenti però al 2016: come sempre attenta alle esigenze dei giocatori, Microsoft si è mossa bene in questi ultimi mesi. L'aggiornamento della dashboard e l'ottima selezione di Games With Gold la posizionano in forte ripresa. Resterà da vedere se la Realtà Virtuale potrà nuovamente sparigliare le carte.