Speciale Kirby: Planet Robobot - Gli amiibo della Kirby Collection

Compatibile con tutte le statuette di Nintendo ad oggi sul mercato, il nuovo capitolo portatile delle avventure di Kirby porta inoltre in dote una serie di amiibo nuova di zecca, comprensiva di quattro bellissime figure a tema Planet Popstar.

speciale Kirby: Planet Robobot - Gli amiibo della Kirby Collection
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • 3DS
Andrea Fontanesi Andrea Fontanesi sceglie (in)consapevolmente di votarsi al videogioco fin dalla più tenera età, quando, negando alla madre il piacere popolare della prima parola dedicata, pronuncia un “Ma” pregno di speranza assieme a un “rio” assai meno poetico. Crescendo si lascia sedurre dal fascino della scrittura per infine realizzare, dopo ben ventisei anni, che le due passioni, quando si compenetrano, sono in grado di donargli enormi soddisfazioni. Strenuo sostenitore dello sperimentalismo audiovisivo, nutre da sempre un sano interesse per il cinema d’animazione, ed è inoltre profondamente legato all’arte del doppiaggio, che pratica tutt’ora a livello amatoriale.

È trascorsa qualche settimana da quando vi abbiamo spiegato perché l'insolito connubio tra Kirby e armature mecha funzioni a meraviglia. Se ancora non vi foste decisi sull'acquistare o meno Kirby: Planet Robobot, v'invitiamo dunque a dare una sbirciata alla nostra analisi del gioco per chiarirvi le idee una volta per tutte. Fatto sta che, in estrema sintesi, il 10 giugno ha regalato ai fan della paffuta pallina di casa Nintendo un'altra avventura di rilievo, e non solo. L'occasione ha difatti permesso a quattro nuovi amiibo di entrare a far parte dell'ormai assortitissimo catalogo di statuine prodotte dall'azienda di Kyoto. E, neanche a dirlo, il primo impiego dei neonati amiibo della serie Kirby è stato concepito proprio per il sopraccitato gioiellino nato dalle sapienti mani di HAL Laboratory. Prima di descrivervi le nuove statuette nel dettaglio, però, è bene rinfrescare le idee su come, più in generale, il gioco sfrutti le figure delle collezioni ad oggi commercializzate per rimpinguare la propria offerta ludica.

Copiamiibo

Nei platform di Kirby - e non solo - le Abilità Copia rappresentano oramai una consuetudine, e non c'è quindi da stupirsi se l'uso degli amiibo, in Kirby: Planet Robobot, è strettamente legato a questa peculiarità del protagonista di assorbire i suoi avversari e replicarne le doti d'attacco e di difesa. Ve ne sono tante in questo episodio, molte delle quali riprese dai videogiochi precedenti, altre invece pensate appositamente per questo roboante ritorno sulle scene del rosa abitante di Dream Land. Oltre ad aspirare i nemici incontrati lungo il cammino, si possono infondere abilità al personaggio scansionando gli amiibo posseduti direttamente sul touchscreen del New 3DS oppure, possedendo il vecchio modello della console, sull'apposito sensore NFC venduto a parte. L'Abilità Copia acquisita, ovviamente, varia da statuetta a statuetta.

Abbiamo sottomano il Dr. Mario della serie Super Smash Bros? Kirby si tramuterà in un medico che lancia pillole offensive e punzecchia l'avversario con una siringa gigante. Preferiamo optare per uno Yoshi lanoso della linea Woolly World? Il nostro avatar diventerà un cowboy la cui frusta ricorda la lunga lingua del verde amico di Mario ad ogni sferzata. Possediamo soltanto figure o carte dell'universo di Animal Crossing? Nessun problema: Kirby si cingerà il capo di una corona di foglie affilate da aizzare ogni qualvolta egli lo vorrà. La compatibilità con gli amiibo, insomma, è in quest'occasione totale, per cui tutti i pupazzetti e le carte di tutte le collezioni prodotte finora possono essere sfruttati in-game ciascuno con la frequenza di una volta per stage, conferendo al tondo combattente un'Abilità Copia tra quelle previste in natura dal software. Questo avviene tanto nella campagna singleplayer quanto nella successiva modalità Arena, dove l'obiettivo è di affrontare le boss fight una dietro l'altra senza alcuna fase di progressione d'intermezzo. Vi è un solo amiibo, tra quelli delle scorse collezioni, ad avere una personalità ludica tutta sua, ed è, non troppo a sorpresa, proprio quello di Kirby del lotto prodotto per gli ultimi Super Smash Bros. Esso è infatti capace di dare alla sua controparte digitale di Planet Robobot lo stesso moveset mostrato nel picchiaduro firmato Sakurai, il che, in termini di control system, conferisce di certo agli scontri una nota più dinamica e movimentata.

Il discorso vale in maniera non troppo dissimile per la nuova Kirby Collection, composta di quattro statuine ritraenti Kirby, Meta Knight, King DeDeDe e Waddle Dee, eccezion fatta per il tipo di abilità che queste portano in dote. Si tratta infatti di Abilità Copia speciali sbloccabili esclusivamente possedendo tali statuette, che donano al protagonista le sembianze e le specificità dei personaggi di riferimento. Ecco allora che quella di Meta Knight regala al protagonista lo stesso outfit e le medesime skill dell'oscuro spadaccino, così come gli amiibo di King DeDeDe e di Waddle Dee muniscono la dolce pallina rispettivamente di martellone d'ordinanza e di ombrellino. Particolarmente interessante e utile, a nostro avviso, l'abilità legata alla rappresentazione fisica di Kirby, che lo muta in un'astronave in grado di avanzare e sferrare attacchi costantemente in volo, senza bisogno di poggiare i piedi a terra rischiando, di conseguenza, di scivolare nel vuoto.

All'esclusività di queste feature si deve affiancare, come sempre, una considerazione più vasta sulla qualità delle riproduzioni, che fa poi la differenza per gli oramai tanti collezionisti legati a questi preziosi prodotti. Non possiamo esprimerci direttamente sulla nuova forma di DeDeDe né sull'esordio di Waddle Dee, unico dei quattro amiibo, quest'ultimo, a non essere apparso precedentemente nella linea Smash Bros. Abbiamo invece toccato con mano i restanti due modelli, stupendoci infine della loro ottima fattura. All'elegante semplicità di un Kirby allegramente a cavallo di una stella si affianca un agguerrito Meta Knight in posa da battaglia, con i dettagli di spada, maschera, mantello e scarpe perfettamente cesellati nella plastica solida colorata. In rapporto qualità-benefici ludici, insomma, ci sentiamo di dire che queste nuove figure possano valere l'acquisto già in questa primissima fase della loro esistenza, ferma restando l'assoluta fruibilità di Planet Robobot anche laddove non si fosse interessati a questa merce comunque pregevolissima.