Nomination Oscar 2017 Oggi alle ore 21:00

Impressioni e commenti sulle nomination agli Oscar!

Speciale League of Legends - Festa della Luna

Festa d'inaugurazione per la quarta stagione di League of Legends

speciale League of Legends - Festa della Luna
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

Per farsi perdonare dell'attesa angosciante che ha accompagnato tutti gli Evocatori dall'inizio di questo 2014 a causa del ritardo della Season 4, RIOT Games ha deciso di proporre un evento studiato ad hoc proprio in onore della sua inaugurazione. L'happening si chiama Festa della Luna, ed è attivo dalla fine di gennaio e fino all'11 di Febbraio. Ha portato nei nostri client nuove skin, aspetti per le ward ed icone del giocatore.
La nuova season ha però determinato anche visibili cambiamenti, soprattutto per quanto riguarda l'ELO di tutti i giocatori classificati (l'ELO è il parametro numerico che stabilisce la Lega e Divisione di appartenenza), smorzandolo e resettandolo proprio in preparazione ad una nuova "scalata" verso le vette più alte della competizione. Abbiamo per le mani anche alcuni rilevanti cambiamenti apportati a campioni piuttosto conosciuti ed apprezzati, quali Riven e Shyvana (ma non solo!) che hanno scosso non poco il temperamento di molti player abituati al loro utilizzo, creando nella prima settimana a seguito della Patch 4.1 sensibili perplessità nella community. Il materiale da analizzare insieme è dunque molto, e sarà tutto oggetto di quanto tratteremo nel nostro articolo!

NUOVA SEASON? NUOVE QUALIFICAZIONI

Come accade all'inizio di ogni Season, anche per questa Season 4 è stato attuato un reset dell'ELO, ovvero del parametro tramite il quale un giocatore a livello 30 viene assegnato ad una Lega (Bronzo, Argento, Oro etc..) e ad una Divisione (V-I), in base al numero di vittorie conseguite in specifiche partite denominate "partite di classificazione". Nel corso della terza stagione e della Pre-season molti giocatori si erano già scontrati per aggiudicarsi un proprio rank: chi ancora intrappolato nei meandri del Bronzo, chi in scalata verso il Platino ed il Diamante; tuttavia con la nuova stagione non era possibile mantenere invariate le classificazioni del passato, dunque allo scattare del 14 Gennaio tutti i giocatori sono stati riportati allo status di "unranked", ovvero "non classificati". A questo punto è stata data ai player la possibilità di giocare 10 partite classificate: il risultato ottenuto in queste 10 partite determinerà il piazzamento di ogni giocatore all'interno di una nuova Lega e Divisione nel corso della nuova stagione.
Molti si staranno giustamente chiedendo se gli sforzi attuati nella scorsa stagione per raggiungere un rank siano stati inutili in virtù di questo reset; la risposta è ovviamente negativa. La precedente classificazione infatti influirà direttamente sul nuovo tipo di rank assegnato a seguito delle partite di classificazione, dunque un giocatore che in precedenza era stato stabilmente assegnato alla Lega Platino, tramite un discreto risultato nelle nuove partite di classificazione, avrà molte più possibilità di ritornare in Platino od in Oro, rispetto ad un giocatore in precedenza classificato in Bronzo od in Silver. Purtroppo non è al momento possibile enunciare una "formula" certa tramite la quale prevedere il piazzamento: in rete circolano parecchie ipotesi e congetture, ma RIOT non ha mai ufficialmente esplicitato il sistema utilizzato per fondere vecchio e nuovo rank nelle nuove stagioni.
Abbiamo comunque riscontrato all'interno della Community un forte dissenso relativo ai risultati di questa ignota formula: molti giocatori di rank precedentemente alto (parliamo di Platini e Diamanti) sono stati violentemente retrocessi ad Oro ed Argento, nonostante i discreti risultati nelle prime 10 partite. Questo probabilmente è da far risalire ad un parametro chiamato "MMR" (Match Making Rate), cioè una sorta di valutazione delle prestazioni del giocatore all'interno delle partite classificate in un medio-lungo periodo; è un parametro altamente complesso, che tiene conto non solo del rapporto vittorie/sconfitte, ma anche di eventuali serie di vittorie, di periodi di inattività e addirittura del rank dei nemici affrontati in un determinato periodo. La stessa complessità del MMR ci porta dunque a presumere che giocatori di elevato ELO, ma di MMR inconguente rispetto alla propria Lega di appartenenza, rischino maggiormente di essere retrocessi a seguito delle partite di classificazione. Se così fosse lo scontento divampato all'interno della community apparirebbe ingiustificato, in quanto indipendente da parametri di "sfortuna" o di accanimento da parte della Software House, ma legato solamente alla noncuranza del proprio MMR durante la pre-stagione; ricordiamo infatti che durante la pre-season, sebbene la retrocessione di Lega per inattività avesse subito un arresto, rimaneva comunque vigente la penalità del MMR qualora non si fosse giocata almeno una partita classificata nell'arco di un mese.

LA FESTA DELLA LUNA

Dopo l'estenuante attesa riservataci dalla quarta stagione, RIOT Games ha ben pensato di offrire ai propri evocatori una ricompensa assai cospicua: un evento esclusivo, dotato di nuove e prestigiose skin per campioni particolarmente apprezzati, nuovi aspetti per le ward e speciali icone dell'evocatore da conquistare. La festa della luna è stata annunciata improvvisamente solo all'inizio di Gennaio, per divampare poi alla fine dello stese mese. Complessivamente l'evento sta riscuotendo un sensibile successo tra la Community, e le caratteristiche che andremo a descrivere vi faranno chiaramente comprendere il motivo di questo apprezzamento.
Elemento chiave di questo evento è stato il lancio di tre skin che hanno senza dubbio attirato l'attenzione di molti giocatori, parliamo nello specifico di tre fra i campioni più amati di League of Legends: Riven, Tryndamere e Diana.
La scelta di rilasciare senza limiti di tempo l'aspetto per Diana, è comprensibilmente legata alla volontà di riattivare un circolo di interesse sul suddetto campione, da tempo purtroppo accantonato rispetto ad altri mid laner. Dall'altra parte invece sia Riven che Tryndamere sono sempre rimasti attivi all'interno delle selezioni pre-partita, ed oltre a questo disponevano già di un congruo numero di “look”, che, paragonati all'unico disponibile per Diana ("Valchiria Oscura").
Oltre alle skin per i campioni sono state rese disponibili nello Shop sei look esclusivi per i lumi, venduti al prezzo di 640 RP, utilizzabili gratuitamente fino al termine dell'evento, e acquistabili nello shop per un'ulteriore settimana dopo la sua fine.
Ultima sorpresa dedicata a tutti gli evocatori durante l'evento, è la possibilità di aggiudicarsi alcune icone dell'evocatore create ad hoc per l'occasione. Tali icone, a differenza di quanto avvenuto negli eventi precedenti (come quello di Halloween) non richiederanno il dispendio di RP, e di conseguenza di denaro.

BILANCIAMENTI E REAZIONI DELLA COMMUNITY

La Patch 4.1, prima di questa nuova stagione, ha apportato anche dei sensibili cambiamenti all'impatto di gioco di alcuni campioni. Molti di questi champion oggetto di modifiche fanno parte di una rosa di personaggi parecchio influenti, e difatti i giocatori hanno manifestato molto malcontento riguardo quei cambiamenti che, a loro dire, appaiono esagerati ed inadeguati.
I due campioni che più di tutti sono stati ritoccati in questa patch sono Riven e Shyvana, entrambe punte di diamante di una top lane aggressiva ed in grado di affrontare sempre a testa alta anche gli scontri 1vs1 più accaniti (ricordando che ultimamente Shyvana è stata anche molto utilizzata per il ruolo di Jungler, data la sua ineguagliabile duttilità sia in lane che in giungla). Le modifiche apportate ai due campioni hanno limato soprattutto l'apporto numerico dei danni inflitti in early game: parliamo in particolare della assai famosa "Q" di Riven e della "W" di Shyvana, entrambi cavalli di battaglia di questi due champion da sempre annoverati tra i più forti in termini di Trade, cioè di scambio di danni con l'avversario. Per quel che riguarda Riven, l'abilità "Ali Spezzate" ha subito una diminuzione dei danni per colpo, mentre lo scudo della sua abilità "Valore" è stato ridotto in termini di durata da 2,5 secondi a 1,5 secondi. Le due abilità d'attacco di Shyvana, ovvero "Ciclone Incendiario" e "Alito di Fuoco", hanno subito una consistente diminuzione di danno.
Entrambe le modifiche ai campioni hanno determinato un minor impatto nelle prime fasi di gioco, andando a ridurre di non poco il potenziale iniziale di questi campioni, utilizzati prevalentemente in lane solitarie. Questi cambiamenti hanno causato forti reazioni nella Community, la quale ha fatto notare un forte disappunto soprattutto nella prima settimana a seguito della patch; tuttavia con il tempo queste modifiche hanno rivelato la loro importanza in termini di bilanciamento, smorzando le critiche iniziali di quei giocatori che le denotavano come eccessivamente gravose nei confronti dei loro campioni preferiti.
Sono presenti anche altri cambiamenti minori degni di nota, come ad esempio il potenziamento della ultimate skill "Monsone" di Janna, la quale ha subito una riduzione del tempo di attivazione ed un buff alla guarigione effettuata sugli alleati. Aggiungiamo anche che da ora la lanterna di Thresh mostra delle particelle agli alleati nelle vicinanze, per indicare che si tratta di un oggetto cliccabile, e può godere di una piccola area di collisione intorno a sè, prima del tutto assente. Infine il raggio di "Deperimento" di Nasus ha subito una diminuzione da 700 a 600, e l'abilità "Tempesta d'Acciaio" dell'ultimo campione Yasuo vede tutti i suoi lanci automaticamente rapidi.

League of Legends La nuova stagione di League of Legends si è aperta in modo decisamente soddisfacente, grazie soprattutto alla presenza dell'evento "Festa della Luna", che è stato in grado di offrire numerose ricompense a tutti gli evocatori che da tanto soffrivano il ritardo dell'inizio stagione. Le nuove skin si sono rivelate tutte all'altezza delle aspettative, andando ad interessare campioni particolarmente apprezzati dalla Community. Allo stesso modo le sfide per l'ottenimento delle Icone dell'Evocatore sono risultate molto stimolanti, sottolineando soprattutto in modo positivo come l'investimento di denaro non influisca questa volta minimamente sul conseguimento di queste ricompense, come invece è avvenuto in passato. Sebbene i bilanciamenti apportati dall'ultima patch abbiano inizialmente scosso gli animi dei più tumultuosi nella Community, i riscontri a posteriori hanno dato esito parzialmente positivo sul loro effettivo obiettivo di "bilanciare" e non di "distruggere" determinati campioni. In conclusione valutiamo positivamente l'inizio di questa nuova stagione e del suo evento di apertura, augurando a tutti gli evocatori una benevole sorte nelle arene della giustizia per la corsa alle classificazioni!