GCom11

Speciale Line-Up Chillingo iPhone

A Colonia Chillingo mostra tutti i titoli della sua Line-Up

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Alessandro Mazzega Alessandro Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente al mondo dei videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di sviluppo, attualmente in Forge Reply. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Dopo l’acquisizione da parte di EA la presenza di Chillingo in campo mobile si è notevolmente rafforzata, dando la possibilità al noto publisher di pubblicare meno titoli ma puntando maggiormente sulla qualità e sul supporto in fase di lancio, importantissimo soprattutto per quanto riguarda i team indipendenti che hanno scelto iOS come piattaforma per lo sviluppo dei loro giochi.
Vediamo quindi insieme la line-up presentata da Chillingo al Gamescom 2011 di Colonia.

Contre Jour

Si tratta di un titolo che aspira a diventare un punto di riferimento per lo stile, sia grafico che sonoro, nell’ambito dei giochi per le piattaforme Apple.
Petit è un piccolo essere che dovrà attraversare dei livelli completamente formati da zone di luce ed ombra, raccogliendo delle sfere luminose blu e sfruttando l’ambiente per raggiungere l’uscita.
Il gameplay è a metà strada tra quello di Bumpy Road, con la possibilità di alterare le piattaforme in modo da far rotolare Petit, e quello di World of Goo, con esseri filiformi che si allungano e che possono essere utilizzati per superare baratri ed effettuare salti da una sezione all’altra del livello.
Contre Jour è disponibile sia in versione iPhone che iPad, e questo è il link alla nostra recensione.

Gum Drop

Dedicato ad un’utenza più giovane, Gum Drop sfrutta un concetto simile al classico memory, permettendo però di accoppiare parole ed immagini: gli esseri gelatinosi presenti sul lato sinistro della schermata di gioco riportano una parola ognuno. E’ necessario toccare l’oggetto corrispondente prima che si sciolgano per guadagnare dei punti e proseguire nella partita.
Gli adulti possono quindi mettere alla prova i propri tempi di reazione e i bambini rafforzare l’uso del proprio vocabolario.
Lo stile è cartoon, con tessere grandi e colorate che ricordano quelle utilizzate nei giochi da tavolo.
Gum Drop uscirà a Settembre per iPhone e iPad.

Swing the Bat

Il successo di Tiny Wings non è passato inosservato e Swing the Bat cerca di seguirne le ombre.
Questa volta il protagonista è un pipistrello che deve sfruttare i rami degli alberi per riuscire a rimanere in volo.
Compito del giocatore è di toccare lo schermo a ritmo in modo da riuscire a lanciare una sorta di lazo di cui il pipistrello è dotato, con l’obiettivo di agganciarlo al ramo successivo ed oscillare senza perdere lo slancio.
La meccanica single touch funziona bene e le indicazioni su schermo, con l’arco di oscillazione disegnato che cambia colore in base al momento in cui toccare lo schermo per ottenere maggiore inerzia, sono immediate, in modo da coinvolgere sin dal primo momento in maniera naturale.
Due differenti modalità, una di giorno e l’altra di notte, e la struttura a missioni ne fanno un titolo inaspettatamente profondo.
Swing the Bat è in arrivo a Settembre su iPhone e iPad.

Rogue Sky

In Rogue Sky si controlla una mongolfiera, in livelli delimitati da nuvole che ricordano particolarmente quelle di Wind Waker.
Toccando i lati dello schermo la mongolfiera sale di quota, tendendo verso il lato destro o sinistro e sparando lateralmente se si effettua un doppio tap.
In questo modo è possibile distruggendo le mongolfiere nemiche ed altre tipologie di minacce, cercando di raggiungere l’uscita in trentotto livelli suddivisi in sei differenti ambientazioni.
Lo stile grafico miscela modelli in 3D con sfondi ed elementi disegnati a mano, con un effetto finale decisamente particolare.
Rogue Sky è già disponibile per iPhone e iPad.

Roll in the Hole

Continua il successo dei giochi mobile basati sulla fisica, questa volta con protagonista un panda.
Roll in the Hole offre settantadue livelli nei quali far rotolare il panda su superfici di ogni tipo, dall’erba alla sabbia, fino al ghiaccio, toccando il lato sinistro o destro dello schermo per innescare il movimento.
L’obiettivo finale è quello di raggiungere il buco che permette di arrivare allo stage successivo, manipolando anche la gravità per riuscire a raccogliere i gelati di cui il panda è ghiotto, nascosti all’interno dello scenario.
Il sistema di controllo semplificato permette la fruizione da parte di ogni tipologia di utenti, con uno stile grafico che piacerà sia ai ragazzi che agli adulti.
Roll in the Hole uscirà a brevissimo sull’App Store di Apple.

Pixel Ranger

Infine un titolo che nasce nell’ambiente dello sviluppo in Flash per raggiungere poi l’App Store con una versione apposita per iPhone e iPod Touch.
In Pixel Ranger si controlla un cowboy con uno stile retrò, dotato di fucile per sparare a decine di tipologie di bersagli, ognuno con pattern d’attacco differenti.
Lo stile grafico in pixel art, molto 8-bit, renderà felici i nostalgici, che cercano meccaniche arcade per partite rapide e immediate.
Pixel Ranger è in uscita a breve.

Chillingo L’offerta di Chillingo per le prossime settimane si dimostra variegata, con titoli adatti ad ogni tipologia di giocatore, con un occhio di riguardo per i puzzle game, sempre nelle posizioni più alte delle classifiche dell’App Store.