Speciale Mad Max - Gli scatti di Electric Blue Skies

La fotocamera virtuale di Electric Blue Skies ci porta nelle Wasteland del Free Roaming targato Warnes Bros. Emanuele Bresciani cattura qualche scorcio da copertina, nel deserto senza fine di Mad Max.

speciale Mad Max - Gli scatti di Electric Blue Skies
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Emanuele Bresciani Emanuele Bresciani : insospettabile autotrasportatore di giorno, di notte veste i panni del videogiocatore e fotografo videoludico spendendo ore su un unico frame che cestinerà quasi sicuramente. Fondatore di ProjectRing negli anni ‘90 col nickname Emalord e redattore per riviste ormai dimenticate collabora con everyeye.it perché crede che Gaming sia sinonimo d’Arte e vuole diffondere l’idea su scala nazionale. Seguitelo su twitter @electricbskies per riflessioni bislacche e scatti che non vedranno mai la luce del giorno.

Quando Emanuele mi ha presentato la sua prima collezione di scatti per Mad Max, sono rimasto discretamente impressionato. Non pensavo che dal tie-in sviluppato da Avalanche Studio si potessero tirar fuori inquadrature così suggestive. E invece, complice una generale fedeltà alle polverose atmosfere del lungometraggio, ed una passione per le solitudini desertiche di spazi aperti e desolati, il titolo Warner Bros si è rivelato discretamente fotogenico. Vi lasciamo adesso alle foto, come sempre vi consigliandovi di fare un salto su Electric Blue Skies per dare un'occhiata a tutte le vecchie gallerie, ma anche di seguire EBS su Twitter e Facebook, dove di tanto in tanto finiscono degli scatti "bonus", e alcune foto eliminate dalle selezioni.

Introduzione a cura di Francesco Fossetti

Mother Base


Bloody Mess


Max of the Desert


The Nature of Man


Azure Skies


The Final Blow


Tracce di Civiltà Passate


Blowing Heads


Psychedelic Garden Of Copper


Free Hugs