Speciale Muovere i primi passi in SimCity

Una piccola guida per sindaci in erba.

speciale Muovere i primi passi in SimCity
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
Alessandro Sordelli inizia la sua avventura videoludica ereditando un leggendario Commodore 64 a cassette magnetiche, computer che gli apre le porte ai giochi di ruolo e tutto ciò che è fantascienza. Pur nutrendo da sempre un particolare amore per la piattaforma PC, non disdegna il panorama console. E' in giro su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Data la tecnicità del nuovo gioco di Electronic Arts, abbiamo deciso di pubblicare una piccola guida con i consigli e i suggerimenti per muovere i primi passi nel mondo di SimCity. Naturalmente potete avvalervi del livello tutorial già inserito a inizio gioco, quello che avevate già provato nei beta weekend degli scorsi mesi e che presenta l'interfaccia di gioco commentando le feature principali del nuovo titolo gestionale di Maxis. Quello che vogliamo fare noi oggi è darvi qualche dritta informale basata sulla nostra prima esperienza di gioco, corroborata naturalmente da ore e ore passate con tutti gli altri giochi del franchise SimCity, dal 1989 ad oggi.

PRIMA DI PARTIRE

SimCity è un gioco gestionale, un genere che, al pari dello strategico a turni, si fonda su analisi, studio e tanta pazienza. Prima di edificare date uno sguardo al territorio a vostra disposizione per la costruzione della città: cliccate sul pulsante in basso a destra per aprire le visuali tecniche e le mappe dati, osservando attentamente la configurazione ambientale, quindi vento e riserve d'acqua. Il primo è un fattore determinante, in quanto il vento trasporta l'inquinamento delle fabbriche e gli scarichi della zona industriale, inoltre può essere sfruttato grazie ad una centrale eolica. In funzione di come si spostano polveri sottili e smog, pianifichiamo l'urbanizzazione della città ubicando la zona industriale lontana dal centro abitato e contro vento, in modo tale che i miasmi e l'inquinamento non nuocciano alla salute della popolazione. Considerate anche le falde acquifere, fondamentali per tutti i tipi di quartieri, che non sono situate ovunque e sono soggette all'inquinamento, un altro elemento da considerare prima di tracciare le prime strade. Una volta che sapete dove posizionare la zona industriale, dove edificare l'eventuale centrale elettrica e la stazione di pompaggio dell'acqua, si può iniziare a costruire, passando dalle idee ai fatti.

LE STRADE

Come abbiamo già precisato nella review, i reticoli stradali sono il fulcro della nuova simulazione realizzata da Maxis. Ci sono svariate tipologie di strade, da quella sterrata pensata per essere collocata nelle zone della città più esterne e a bassa densità, fino ai grossi viali dotati di binari per i tram, passando naturalmente per tutta una serie di carreggiate disponibili per qualsiasi tipo di esigenza e area cittadina. Le strade non costano poco, affatto, motivo in più per evitare di collocarle a sproposito all'interno del contesto urbano. Il nostro consiglio è di iniziare focalizzando l'attenzione su quelle che costano meno, magari evitando quelle non asfaltate, che vanno bene solo per i viali a fondo cieco.
Altri due fattori da tenere in grande considerazione sono dimensione e forma dei quartieri, che non dovranno mai essere troppo piccoli o stretti, né le strade troppo curve, altrimenti gli edifici non potranno espandersi e crescere quando verrà il momento. Per il centro cittadino consigliamo dei tracciati dritti con intersezione ortogonale, mentre per i quartieri di periferia dove la densità è minore e le abitazioni più piccole, potete sbizzarrirvi e dare libero sfogo a tutta la vostra creatività.
Quando la città inizia a farsi più popolosa e densa di cittadini, prendere in considerazione l'idea di costruire qualche grosso viale per facilitare lo spostamento dei cittadini in automobile. È possibile creare due o più nervature che intersecano il centro cittadino e i vari quartieri, oppure costruire alcune tangenziali che costeggiano i punti nevralgici della città. Quando arrivate in questa fase, considerate attentamente che l'intelligenza artificiale di GlassBox Engine che controlla i cittadini nei loro movimenti, tende sempre a considerare la strada più breve come quella preferibile, anche quando più stretta e più soggetta a traffico intenso.

SERVIZIO ALLA COMUNITÀ

Collocare le strutture pubbliche in maniera strategica è un altro elemento fondamentale di SimCity. Per poter tenere alto il morale e la felicità dei cittadini dobbiamo distribuire intelligentemente scuole e parchi, i due luoghi pubblici che contribuiscono maggiormente ad aumentare il valore dei terreni e quindi la felicità della popolazione. È bene che nei pressi di ogni quartiere siano presenti una o più fermate dell'autobus e del pulmino della scuola, per permettere ai bambini di recarsi comodamente a scuola, e ai più grandi di raggiungere il proprio posto di lavoro. La vicinanza con negozi e servizi pubblici garantisce ai cittadini di avere sempre tutto a portata di mano, dando loro la possibilità di fare shopping a due passi da casa, divertirsi al parco o andare a giocare al campo da tennis poco distante. Non è semplice distribuire le varie zone del centro urbano, in particolar modo residenziale e commerciale, motivo per il quale vi consigliamo di sperimentare e fare qualche prova, tanto è sempre possibile tornare indietro cancellando e riassegnando le zone stesse. Ritiro dell'immondizia e rete fognaria sono altri servizi fondamentali per la costruzione di una città pulita e salutare. Non dimentichiamo che più aumenta la densità e più saranno necessarie strutture efficienti e funzionali, quindi saremo costretti a sostituire le pompe per lo smaltimento delle acque reflue con un sistema di depurazione delle acque, l'ambulatorio medico ad un vero ospedale, o la stazione di polizia con una centrale. Ricordate inoltre, che istruendo i cittadini con scuole e università, renderemo più esigenti gli stessi, e anche più sensibili alle inadeguatezze della nostra città o a temi importanti come l'inquinamento e l'ecologia.

QUALCHE ULTIMO CONSIGLIO

Prima di lasciarvi salire sulla vostra nuova auto blu, pronti a esercitare la professioni di sindaci, vorremmo darvi qualche ultimo consiglio su come approcciare SimCity e come procedere durante le vostre prime e intense partite:

- Giocate in regioni grandi e con altri giocatori, possibilmente con amici con i quali possiate mettervi d'accordo, stabilendo un piano di urbanizzazione della regione. ネ inutile investire ingenti somme di denaro per avere tutto, quando è possibile condividere spese e servizi con i “vicini di casa”;

- Prendetevi tutto il tempo necessario a soddisfare le richieste dei vostri cittadini; aumentare la densità prima del dovuto creerà scompensi economici e situazioni di difficile gestione, tra cui inquinamento, germi, malattie o altro;

- Non indugiate sulle obbligazioni: per le prime fasi di gioco chiedete tranquillamente uno o più prestiti alla banca, saranno rimborsabili in comode rate mensili e la grossa somma di denaro vi permetterà di costruire i primi servizi per i cittadini, tra cui una discarica, una caserma dei vigili del fuoco e una scuola;

- Tenete costantemente controllate le mappe dati, perché vi forniscono in tempo reale informazioni relative ad ogni singolo aspetto della vostra città, e si rivelano lo strumento migliore per una città sempre sotto controllo;

- Non investite se non siete sicuri che sia veramente utile farlo, perché le strutture pubbliche costano molto e devono essere mantenute nel tempo, riducendo le vostre entrate orarie e minando seriamente il budget municipale;

- Lavorate molto con le tasse per venire incontro ai problemi economici della città, anche se un'attenta e dosata pianificazione urbana dovrebbe evitare ogni lamentela da parte sia dei cittadini più ricchi che da quelli più indigenti.