PlayerUnknown's Battlegrounds Oggi alle ore 21:00

Giochiamo in diretta con il fenomeno del momento!

Speciale Nintendo 3DS Party Milano

Il party Pre-Lancio del Nintendo 3Ds

speciale Nintendo 3DS Party Milano
Articolo a cura di
Alessandro Mazzega Alessandro Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente al mondo dei videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di sviluppo, attualmente in Forge Reply. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

La marcia di avvicinamento al lancio europeo di 3DS procede inesorabile e si moltiplicano le attività, organizzate da Nintendo, per poter far provare di persona lo schermo 3D della console, unico modo per capire davvero le potenzialità della tecnologia alla base del progetto.
Il tour itinerante dedicato ai consumatori continua di tappa in tappa, mentre per la stampa e gli addetti ai lavori sono state organizzate due serate, una a Roma e l’altra a Milano, organizzate in modo molto informale, quindi niente presentazione classica con palco e platea, in modo che ognuno potesse dare un’occhiata ai titoli di lancio e a quelli in arrivo nei mesi immediatamente successivi.
Abbiamo partecipato all’evento di Milano ed ecco com’è andata.

Quattro salti all’Alcatraz

I locali in cui poter assistere a concerti dal vivo stanno rapidamente sparendo dall’area cittadina Milanese. L’Alcatraz, però, rimane sempre un punto di riferimento ed è stato scelto da Nintendo per organizzare la propria serata.
L’invito è stato esteso a giornalisti, addetti del settore e appassionati iscritti al Club Nintendo italiano, con il risultato di un locale decisamente gremito tra entusiasti, scettici e semplici curiosi.
Numerose le postazioni demo per provare la console, con tutti i giochi in uscita nel primo periodo e le versioni dimostrative di quelli in arrivo successivamente.
Oltre alle postazioni fisse un buon numero di standiste camminavano tra i presenti, con una console legata alla cintura come accadde al termine dell’ormai celebre conferenza di Nintendo all’E3 dello scorso anno.
Chiudono il conteggio dei presenti i ragazzi di Radio 105 che hanno allietato la serata con musica e intrattenimento, intervallato dall’estrazione di tre console 3DS da regalare ad alcuni fortunati tra i presenti.

La console

Per alcuni il party è stato il primo momento di contatto con la nuova console: soprattutto durante la prima mezz’ora era facile vedere ragazzi increduli davanti allo schermo superiore del 3DS, che provavano ad utilizzarla da svariate angolazioni, rigirandola tra le mani per saggiarne peso e dimensioni.
Per noi era ormai l’ennesima prova sul campo, dopo l’E3 dell’anno scorso e la GDC da poco conclusa a San Francisco.
E’ stata quindi l’ultima riprova delle prestazioni dell’hardware, perciò ci siamo soffermati maggiormente su un aspetto che spesso passa in secondo piano: l’ergonomia.
Chi è abituato a giocare con un DS Lite o un DSi si troverà quasi subito a proprio agio con 3DS: i pulsanti dorsali sono più piccoli ma si raggiungono facilmente e danno un buon feedback quando premuti. Il nuovo controller analogico necessita di qualche secondo per essere domato ma si rivela comodo e funzionale dopo pochi minuti di utilizzo.
La console stessa, infine, trasmette un buon senso di solidità, sicuramente superiore ai modelli passati di DS, guadagnando in termini di peso ma risultando comunque maneggevole e di dimensioni contenute.
Ancora da valutare uno degli aspetti più criticati, la durata della batteria, che andremo attentamente a monitorare nella prova estesa in arrivo su queste pagine.

I giochi

Moltissimi i titoli disponibili per una prova diretta.
Gli appassionati di vecchia data si sono catapultati sul remake di Ocarina of Time, uscendone deliziati per la grafica rivista e il nuovo sistema di controllo, adattato alla console portatile.
Anche Pilotwings Resort ha catalizzato l’attenzione degli fan di Nintendo, con un ritorno che era atteso da molti anni. Le tre prove disponibili si sono rivelate divertenti, così come il volo libero sopra i cieli di Wuhu Island.
Era molta la curiosità anche per il rilancio della serie Nintendogs, con numerosissime attività inedite e l’aggiunta dei gatti, vera novità di un titolo che, probabilmente, venderà nuovamente un buon numero di milioni di copie.
Dead Or Alive Dimensions ha soddisfatto chi aspettava un nuovo capitolo della nota saga di Tecmo da ormai parecchi anni, risultando subito impressionante soprattutto per le nuove arene strutturate in altezza e che danno il meglio con il 3D attivo.
Kid Icarus Uprising, altro seguito a lungo atteso dai fan del capitolo originale, è sicuramente il gioco che più mostra i muscoli del nuovo hardware della console, con una grafica sontuosa che, grazie all’uso del 3D, impressiona, soprattutto durante le scene di volo sopra alle zone cittadine.
Chiudono l’elenco due titoli da sempre molto apprezzati dai giocatori italiani: PES 2011, primo capitolo della serie calcistica completamente in 3D, e Resident Evil The Mercenaries, titolo che nasce dall’ormai celebre modalità nata con Resident Evil 4.
Molto carine anche le applicazioni che sfruttano la realtà aumentata, grazie alle carte che verranno incluse nella confezione della console.

Scheda Nintendo 3DS Fa piacere che Nintendo organizzi questi eventi, ben lontani dall’essere conferenze di stampo classico e con l’obiettivo di far toccare con mano la console, i giochi, il software, in modo da poter innescare subito il passaparola che ha decretato il successo di DS e Wii sulle grandi masse. Molti dei giochi di lancio sono risultati subito interessanti, sia agli occhi degli appassionati che a quelli dei semplici curiosi, che hanno finalmente avuto la possibilità di vedere con i propri occhi lo schermo 3D senza occhialini integrato nella console. Ora non vi resta che attendere il 25 Marzo per poter mettere le mano sul nuovo portatile e poterci giocare liberamente. Ma, nel frattempo, fate un salto a leggere la nostra Recensione, e tornate su queste pagine per lo speciale sulla Line Up.