Nioh: il PvP e le altre novità della patch 1.08

La patch 1.08 di Nioh, distribuita insieme al DLC Drago del Nord, porta in dote numerose novità, tra cui l'attesa modalità PvP.

speciale Nioh: il PvP e le altre novità della patch 1.08
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • PS4

In occasione del lancio del primo contenuto scaricabile incluso nel Season Pass di Nioh, Team Ninja ha pubblicato anche una corposa patch per il suo hardcore action rpg in salsa samurai. L'aggiornamento 1.08 di Nioh porta con sé diverse novità di rilievo, tra cui spicca l'attesa modalità PVP, una delle feature più desiderate dai giocatori.A questo punto permetteteci una rapida digressione metaforica. Avete presente quando eravate bambini e, alle porte del Natale, ogni fibra del vostro essere pregustava con impazienza uno specifico regalo, magari una console con la quale dare un senso alle giornate passate lontano dalle aule di scuola? Ecco, fate conto che sotto l'albero ci avete trovato una camicia di flanella. Buon Natale.

PVP: come non farlo

Non vi indoreremo la pillola. Allo stato attuale le modalità PVP di Nioh (1v1 e 2v2, accessibili tramite il Portale Torii) sono poco meno che disastrose. Tanto per cominciare l'infrastruttura di rete soffre di evidenti problemi di stabilità, che si materializzano sotto forma di problemi d'accesso e sincronizzazione, conditi da abbondante lag. Come se non bastasse, i match tendono ad essere fastidiosamente squilibrati, visto che spesso ci si ritrova a dover affrontare avversari dotati di un equipaggiamento di gran lunga migliore, circostanza che riduce al minimo il peso dell'elemento "abilità".

Senza poi considerare come lo "spammare" alcuni tipi d'attacco (Lama rotante con il kusarigama, Spada d'acqua con la doppia katana e, più in generale, tutti gli attacchi a distanza con kunai e magia onmyo) possa trasformare ogni scontro in una vera e propria farsa. Specialmente quando gli avversari sfruttano in maniera tutt'altro che onorevole il limite temporale per le istanze PVP, sparando un rapido kunai all'avvio del round per poi fuggire via fino allo scadere del tempo, in uno scomposto tentativo di corsa campestre. Considerate inoltre che, allo stato attuale, non c'è alcuna punizione per chi lascia lo scontro prima del suo termine naturale, cosa che, possiamo assicurarvelo, succede piuttosto spesso. Ora come ora, il PVP è senza dubbio l'elemento meno riuscito e divertente di Nioh, e speriamo che Team Ninja riesca ad ovviare con una serie di modifiche mirate.

Ma non ero di livello 750?

La prima cosa che potreste notare, caricando la vostra partita dopo l'installazione della patch 1.08 di Nioh, è un calo radicale del livello del vostro personaggio. Con l'aggiornamento, infatti, il level cap è stato abbassato da 750 a 400 mentre, di contro, la quota delle amrita necessarie al raggiungimento dei livelli più alti è cresciuta considerevolmente (parliamo di miliardi). Di conseguenza, il livello dei personaggi di una fetta consistente dei giocatori (tutti quelli oltre il 233) sono stati ricalcolati e ritoccati verso il basso.

Con tutta probabilità si tratta di una scelta tesa a contrastare, in maniera retroattiva, l'estrema facilità con la quale - exploit alla mano - era possibile raggiungere il mostruoso livello 750 in tempi ragionevolmente brevi. Un traguardo, tra l'altro, che rendeva totalmente superflua la pianificazione strategica di una build, vista la possibilità di portare al massimo tutte le statistiche. Ok, ci rendiamo conto che si tratta di una "pezza" fortemente arbitraria e, di conseguenza, comprensibilmente irritante (specialmente per i veterani) ma, nel quadro generale, è una mossa che ha perfettamente senso. La componente strategica della progressione ne è uscita rinvigorita, così come il bilanciamento generale dell'esperienza.

La Via del Demone

Tra le novità più interessanti incluse nell'aggiornamento 1.08 abbiamo anche un nuovo livello di difficoltà (leggasi NG+) sbloccabile dopo aver portato a termine La Via del Forte. Oltre ad offrire un grado di sfida decisamente più ostico rispetto al precedente new game plus, La Via del Demone rende le cose ancor più "interessanti" aggiungendo in giro per i livelli nemici d'elite con potenziamenti casuali (buff elementali, attacchi paralizzanti o velenosi, doppia velocità). Nulla di realmente innovativo, d'accordo, ma si tratta comunque di un buon espediente per rendere l'esperienza più stimolante e impegnativa. Affrontando nuovamente la minaccia degli yokai ne La Via del Demone, potrete inoltre droppare pezzi di equipaggiamento ben oltre il livello 150.

Doppio Spirito Guardiano e nuove abilità

Con l'ultimo aggiornamento di Nioh, Team Ninja ha anche raddoppiato il numero degli Spiriti Guardiani che il buon Anjin può portare con sé. Lo slot aggiuntivo, che viene sbloccato una volta portata a termine la campagna, permette ai giocatori di equipaggiare un secondo Guardiano a supporto del principale. Questo non potrà essere utilizzato in modalità Arma Vivente, ma garantirà comunque a William un piccolo buff statistico. La possibilità di scambiare Spirito primario e secondario direttamente sul campo di battaglia aggiunge inoltre un ulteriore livello di profondità strategica al combat system del gioco.

A tal proposito, sono state anche aggiunte tre nuove abilità Samurai che permettono di aumentare i danni inflitti in mischia, a distanza e a mani nude. La particolarità di queste abilità, riconoscibili per l'icona di colore verde, è che possono essere imparate "ad libitum", aumentando di volta in volta il valore del bonus (e i punti necessari allo sblocco del livello successivo). Per capire quali effetti avranno queste abilità sul bilanciamento generale del gioco, dovremo attendere ancora qualche tempo, ma per il momento non siamo del tutti sicuri che si tratti di una buona idea.

E ora a voi la parola, cosa ne pensate dei cambiamenti inclusi nell'aggiornamento 1.08 di Nioh e, soprattutto, del suo claudicante comparto PVP?

Che voto dai a: Nioh

Media Voto Utenti
Voti totali: 100
8
nd