Eroi Overwatch

Overwatch - L'Antro degli Eroi: Reaper

Il primo eroe di Overwatch a finire sotto la nostra lente d'ingrandimento è Reaper, enigmatico e spietato. Una macchina da guerra che saprà rivelarsi incredibilmente distruttiva per il team avversario, a patto che venga usata con astuzia.

Overwatch - Reaper

Videospeciale
Overwatch - Reaper
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One

Nota: L'Antro degli Eroi è una rubrica in cui vi presentiamo nel dettaglio tutti i personaggi dell'Arena Shooter sviluppato da Blizzard. Dopo aver dato un'occhiata alla storia personale dei protagonisti, vi raccontiamo le loro abilità principali e l'efficacia della Ultimate, dandovi qualche consiglio su come utilizzarli al meglio.
Potete trovare tutti gli articoli ed i video esplicativi cliccando qui.

Identità e provenienza sono sconosciute, ma il terrorista e criminale interazionale noto come Reaper è considerato uno degli assassini più letali della terra. Responsabile di svariati attacchi in tutto il mondo, è famoso per lasciare dietro di sé una scia di vittime e distruzione, fino a diventare un vero incubo per i pochi sopravvissuti riusciti a scampare alla sua furia omicida. Descritto come un'ombra spettrale che si aggira per i campi di battaglia, pare che sia il risultato di un esperimento genetico fallito: chi ha avuto la sfortuna di vederlo da vicino racconta che il suo corpo e la sua carne sono in grado di disgregarsi in una nube nera, per poi rigenerarsi ad una velocità abnorme. Nonostante non sia affiliato a nessun esercito in particolare, i suoi ultimi avvistamenti dimostrano uno schema d'azione ben preciso: è alla caccia di tutti gli ex agenti Overwatch, con l'unico scopo di eliminarli tutti, uno ad uno.

La morte cammina tra voi

Non fatevi ingannare dalle apparenze: nonostante le abilità ed il gunplay di Reaper possano sembrare devastanti (pensate per un attacco diretto e feroce ed al contempo facili da utilizzare), giocando contro team ben organizzati scopriremo che è necessaria un'ottima conoscenza della mappa e delle skill per utilizzare al meglio questo eroe. Le armi primarie di Reaper sono le Bocche Infernali: capaci di annientare gli avversari con pochi colpi, sono un ibrido tra una pistola ed uno shotgun, dalla potenza di fuoco incredibilmente efficace. Se utilizzate da media/corta distanza non lasceranno scampo alla maggior parte dei vostri nemici, ma cercate di evitare i cosiddetti counter, ovvero quegli eroi che con le loro abilità sono in grado di annullare tutta l'efficacia del vostro personaggio. Uno su tutti: Genji, capace di rispedire al mittente i furiosi suoi colpi di Reaper grazie all'abilità Deviazione. Nonostante l'impatto delle sue pistole, Reaper rende al meglio se utilizzato in maniera evasiva, cercando di cogliere i vostri avversari di sorpresa, magari approfittando di situazioni caotiche. Qui entrano in gioco le sue abilità principali: Passo d'Ombra e Forma Spettrale. La prima è una sorta di teletrasporto, che permette a Reaper di designare una posizione dove trasportarsi in maniera discretamente rapida. Attenzione però: se vi farete vedere dai vostri nemici mentre siete intenti a scegliere il luogo dove teletrasportarvi (l'animazione dell'abilità è evidente e facilmente riconoscibile), questi saranno spesso in grado di prevedere le vostre mosse. Il rischio è quello di finire per esempio nel mirino del fucile da cecchino di Widowmaker, capace di eliminarvi all'istante. Cercate piuttosto di essere astuti, apparendo in luoghi della mappa utili per cogliere i vostri avversari alle spalle. Forma Spettrale, invece, è più utile per scappare da situazioni difficili: permette infatti a Reaper di trasformarsi in un fantasma per pochi secondi, diventando così invulnerabile e addirittura capace di passare attraverso i nemici, con l'unico limite di non poter utilizzare armi o abilità finché l'abilità è attiva. Fatene buon uso quando vi trovate in mezzo a situazioni troppo confuse che Reaper non è in grado di gestire: scappate e cercate di riposizionarvi in maniera efficace, magari aspettando l'arrivo dei vostri compagni di team.

La sua abilità finale, invece, è devastante: Spirale della Morte è davvero un vortice di distruzione, facendo ruotare l'eroe su se stesso mentre utilizza le sue Bocche Infernali per scaricare raffiche di proiettili a velocità considerevole su tutti i nemici circostanti. Utilizzatala in combo con Passo d'Ombra: cogliete di sorprese i vostri avversari apparendo nel bel mezzo dello scontro a fuoco, attivate la ultimate e fate strage di nemici.

Overwatch Reaper è un eroe molto situazionale: dietro un'apparente facilità di utilizzo nasconde un approccio molto più subdolo e insidioso di quanto si possa pensare. Dà il meglio di sé all'interno di un team equilibrato, con eroi come Lucio o Mercy in grado di dargli il supporto adeguato. È consigliato a quei giocatori che amano fare molte kill, ma a cui piace agire in maniera sempre ragionata. La conoscenza delle mappe è fondamentale: senza una buona visione d'insieme, infatti, il rischio è che una delle sue abilità (Passo d'Ombra) risulti sostanzialmente inefficace. Proprio come una iena nera che sfrutta l'occasione giusta per mordere, la strategia giusta è quella di approfittare dei momenti di confusione, spostarsi non visti. I pochi HP, del resto, lo rendono vulnerabile, fragilissimo se attaccato in gruppo. Cercate quindi si essere sempre elusivi: solo trasformandovi in un fantasma sarete capaci di mietere decine di vittime nell'arco della partita.