Heroes of the Storm Oggi alle ore 16:00

Alla scoperta dei nuovi eroi di HOTS!

PAX East

Speciale PAX East 2013

Everyeye.it al PAX East - prime considerazioni ed aspettative.

Articolo a cura di
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Acronimo di Penny Arcade Expo, il PAX di Boston (soprannominato East per non confonderlo con il "Prime" di Washington) è ormai diventata una delle fiere di riferimento per i videogiocatori americani. Il ciclo di eventi fondato nel 2004 da Jerry Holkins e Mike Krahulik, autori delle divertenti strisce dello webcomic "Penny Arcade", è nato del resto con lo stesso intento dei fumetti: quello di celebrare la declinazione ludica della cultura nerd, mettendo sullo stesso piano videogiocatori e appassionati di board e trading card game.
Negli anni la fiera ha acquisito sempre più spessore: da qualche tempo ha una solida proposta di Panel e Keynote, e qualche publisher non si lascia addirittura sfuggire l'occasione per fare qualche nuovo annuncio.
Quest'anno sarà la volta di Blizzard, che ha scelto la cornice bostoniana del PAX per rivelare il suo progetto inedito, ed ha invitato noi di Everyeye.it a provarlo in anteprima.

Novità da Blizzard

Attorno alla novità che il colosso di Irvine annuncerà al PAX vige il massimo riserbo. Addirittura non sappiamo se si tratterà di un vero e proprio gioco, ed i PR dell'azienda si rivolgono a noi giornalisti con toni molto sibillini.
La sera prima del reveal le supposizioni si sprecano. Qualcuno dice che si tratterrà dell'annuncio ufficiale di Battle.net anche su console, contestuale alla versione PS3 di Diablo III, che sarà giocabile in fiera (per quella PlayStation 4 dovremo aspettare almeno l'E3).
Per altri, invece, potrebbe essere un revival di The Lost Viking, uno dei primi progetti della software house (datato 1992), usato per celebrare gli oltre venti anni d'attività.
Qualcuno, invece (e ad onor del vero ci sembra molto ben informato), punta tutto sullo scomparso Blizzard All-Stars. Annunciato tre anni fa come una Mod di Starcraft, questo MOBA potrebbe ora tornare sotto forma di titolo stand alone e Free-to-Play. Il guanto di sfida al DOTA 2 di Valve?
Che sia un prodotto fortemente orientato alla competizione ed all'eSport, sembra dimostrarlo l'impressionante numero di giornalisti coreani accorsi al Pax: uno stuolo che pare quasi una scolaresca. Anche perchè, scopriamo con indelicata meraviglia, si portano addirittura i Noodles istantanei direttamente dalla madrepatria, in grosse scatolone che si dividono nella hall dell'Hotel.
Noi europei preferiamo ovviamente un Pub locale, dove le discussioni sul progetto si trascinano finchè non le spegne la stanchezza del Jetlag.
Sia quel che sia, domani mattina alle 10:00 (ora locale: le 15:00 per voi dall'Italia) l'arcano sarà svelato, ed ovviamente su Everyeye.it torverete tutti i materiali ufficiali rilasciati dalla software house. Nei giorni successivi, invece, non perdetevi i nostri Hands-On (uno dei quali dedicato proprio alla versione console di Diablo 3) e le interviste con il team di sviluppo.

E il resto?

Visto che l'occasione è ghiotta, cercheremo di coprire in maniera più puntuale possibile anche tutto il PAX, proponendovi impressioni fresche e dettagliate su tutte le novità presentate.
Oltre a qualche nuovo contenuto legato a Watchdogs, ad esempio, siamo molto curiosi di provare Transistor, il secondo titolo di Supergiant Games (i creatori di Bastion).
Giocabili all'evento di Boston troveremo anche Outlast, avventura horror per PC, e a World of Keflings.
Fra i grandi, non mancherà Nintendo, con tutta la sua Line-Up (ma sono pochi i prodotti non ancora usciti: Pikmin 3, Wonderful 101, Animal Crossing), e Microsoft, che presenterà il nuovo pacchetto di mappe di Halo 4 e parlerà del futuro della serie.
Capcom ha già confermato che saranno annunciati due nuovi titoli. Punteremmo tutto su un nuovo Darkstalkers (vista l'uscita delle recentissima raccolta), mentre rimane avvolto nel mistero il secondo prodotto: che la software house abbia deciso di riportare sulla scena il bistrattato Megaman?
Gearbox terrà un Keynote, e non è detto che non se ne esca con qualche sorpresa: magari il misterioso sequel di Duke Nukem.
Un altro dei titoli da giocare sarà The Elder's Scrolls Online: finalmente potremo dare un'occhiata da vicino all'MMO basato su una delle saghe più apprezzate dai fan degli RPG.
Magari anche Square Enix, nel corso dei suoi panel, ci dirà qualcosa in più sui prossimi episodi di Final Fantasy.
La carne al fuoco, insomma, è molta. Se siete giocatori appassionati, non perdete le prossime due settimane su Everyeye.it. Al coverage completo e puntuale dal Pax seguirà quello in diretta da San Francisco, dove in occasione della GDC verrà svelato, fra gli altri, Battlefield 4.
Queste giornate americane, dunque, passatele con noi.