Phantom Dust Oggi alle ore 21:00

Giochiamo in diretta con l'edizione remaster di Phantom Dust

Playstation Meeting

Speciale PlayStation 4?

La Playstation 4 è sempre più vicina

speciale PlayStation 4?
Articolo a cura di
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Il giorno prima del PlayStation Meeting New York era un brulicare di ombrelli e facce grige. Una pioggia leggera e insistente cadeva con scostante indifferenza, abbattendosi sulla fretta degli "white collars" e sull'entusiamo dei mille turisti, che come sempre riempiono Times Square di accenti, voci, e sguardi proiettati verso la cima dei grattacieli.
Oggi, il sole di una nuova alba fa brillare la città. Un presagio?
Dalla finestra della nostra stanza si vedono file interminabili di taxi gialli e mosaici al neon. Alle 18 ora locale (mezzanotte per voi che ci seguite dall'Italia), il terremoto che scuoterà il mondo videoludico avrà il suo epicentro proprio qui. Oltre mille giornalisti da tutto il mondo sono pronti ad assediare i saloni della Hammerstein Ballroom.
Noi di Everyeye.it stringiamo il nostro pass. E vi abbiamo già raccontato dei guizzi emotivi che hanno risvegliato sentimenti antichi.
Per oggi è previsto l'atto finale di un evento che ha fatto viaggiare con la fantasia addetti al settore ed utenti, riversando sulla rete una miriade di ipotesi e congetture. Mentre ci prepariamo, quindi, commentiamo per l'ultima volta le voci di corridoio degli ultimi giorni, quasi tutte concordi nell'affermare che a New York sarà rivelata la PlayStation 4. Costo, specifiche, titoli di lancio, pad e PlayStation Eye 2.0. Cosa aspettarsi?

I Giochi

Nessuno ha pensato alle terze parti. Tutti hanno spulciato l'elenco dei team di sviluppo acquisiti da Sony Entertainment, dimenticandosi che ci sono in giro molti publisher con un progetto Next Gen. E' di oggi la notizia che gli sviluppatori di Destiny e di Watchdogs sono a New York per la conferenza. Invitati come molti altri a comporre la platea di spettatori? Oppure chiamati sul palco a presentare i loro progetti?
Bungie ha svelato il suo sparatutto online appena qualche giorno fa, e noi di Everyeye.it vi abbiamo offerto un completissimo coverage. Eppure nel corso dello studio tour non è stato possibile vedere il gioco in movimento. Che Sony abbia chiesto ad Activision di trattenersi per poi esplodere la settimana successiva? Il publisher ed il Dev Team sono storicamente più vicini alla console Microsoft, ma forse non sarebbe una cattiva idea quella di legare il nuovo brand al marchio Playstation, mentre Call of Duty continuerà a spopolare su Xbox. E c'è anche da dire che il rilievo mediatico garantito dalla cornice del PlayStation Meeting può fare molta gola ad Activision.
D'altra parte speriamo vivamente di tornare a posare gli occhi anche su Watchdogs, che dal momento del primo incontro si è distinto come uno dei progetti più promettenti in arrivo (nel 2013?).
Fra le altre software house che potrebbero fare una comparsata, in molti citano Square Enix, che secondo alcune fonti avrebbe spostato il suo Final Fantasy Versus XIII sulla Next Gen. Oppure chissà: sarà presentato il remake di Final Fantasy VII che tutti aspettano dal 2005?
Rockstar solitamente è molto restia a farsi viva nel corso di eventi del genere, ma il progetto di lavorare a stretto contatto con Sony per una grossa esclusiva non è mai stato un segreto. Potrebbe rispolverare per l'occasione il dimenticato Agent? Oppure ci farà vedere un nuovo trailer di GTA V?
Speriamo vivamente che stavolta Sony decida di tenere lontano dal palco Ri(iiiiiii)dge Racer, mentre fra le nostre voglie più nascoste ci sarebbe qualche titolo Capcom (un Monster Hunter, lo chiediamo in ginocchio).
Sui titoli dei team interni si è già discusso nel nostro speciale, ma oggi è stata confermata ufficialmente la presenza di Quantic Dreams e Santa Monica Studios. Per quale motivo sono stati convocati a New York? Beyond uscirà in una versione Next Gen, oppure c'è qualcos'altro in ballo? Magari Kara non era solo una tech demo. E Santa Monica? Una divisione del team è al lavoro su un nuovo titolo, al di là di God of War Ascension? Oppure sta supportando il Team Ico, almeno a livello tecnico, per un The Last Guardian che sarà Launch Title di PlayStation 4?
Per il resto Guerrilla e Evolution Studio sono dati per certi. E noi puntiamo tutto su Ready at Dawn.

Il Pad ed il nuovo occhio

Le foto di quello che sarà il nuovo Pad della PlayStation 4 hanno fatto il giro della rete. Il prototipo, bisogna ammetterlo, è un po' bruttino. Al di là degli stick simmetrici (una scelta che personalmente condividiamo, ma che non è piaciuta a molti utenti), il design è effettivamente poco elegante, con una superficie touch a centro del Pad ed un quadrato luminoso che dovrebbe permettere alla periferica l'interazione con la telecamera PlayStation Eye.
Siamo ovviamente convinti che la versione finale sarà più rifinita, magari con la stessa superficie touch presente sul retro di PlayStation Vita. Speriamo vivamente che il focus principale non sia legato al rilevamento motorio garantito dal led colorato, e che Sony non si dimentichi -com'è stato nel caso del SixAxis- di quello che più conta per un pad: la sensazione di solidità (e la vibrazione: non azzardatevi a toccare la vibrazione).
Fortemente dibattuta la presenza del tasto Share: sul prototipo non compare, ma la feature sarebbe in effetti interessantissima. Poter condividere fino a quindici minuti di filmati e le istantanee "scattate" al momento permetterebbe una condivisione dei contenuti rapida e integrata. Speriamo quindi che Sony confermi i rumor.
Segnaliamo anche la presenza (finalmente) in un Jack per le cuffie nella parte inferiore del Pad.
Qualche settimana fa è anche spuntato il brevetto di un prototipo di Tablet griffato Sony, che oltre ad avere touchscreen nella zona centrale, con analogici e front button a contornarlo, disporrebbe di due zone luminose sul margine superiore, anche queste pensate per la rilevazione dei movimenti.
In tutta onestà speriamo che una periferica del genere venga tenuta lontana dal palco dell'evento. Al di là della somiglianza con la proposta di Wii U, troviamo davvero complesso pensare che una periferica del genere rappresenti il "futuro" che Sony è tanto ansiosa di farci vedere.
In ogni caso, la presenza di così tante zone luminose su pad e brevetti, sembrerebbe confermare implicitamente quei rumor che vedono in arrivo una nuova versione di PlayStation Eye. Anche in questo caso, pur considerando l'aumento della risoluzione ed un migliore tracking posizionale, è difficile entusiasmarsi. A livello ludico la filosofia "motoria" di Kinect e company ha dimostrato i suoi limiti: non vorremo dover tornare a sottolinearli anche nella prossima generazione di console.

Specifiche e Prezzo

Sulle specifiche tecniche di PlayStation 4 si è detto di tutto. L'ultimo rumor parla di un processore ad 8 Core chiamato poco modestamente Bulldozer, e di 8 Giga di Ram. Altrove si dice invece che sia la nuova console Microsoft (l'Xbox720) ad avere più memoria di sistema, e che a PlayStation 4 tocchino solamente 4 Gigabyte. In generale quasi tutti i rumor sono concordi nell'affermate che la GPU di entrambi gli Hardware Next Gen sarà fornita da AMD, ed avrà un'architettura molto simile a quella delle schede PC. Sulla potenza computazionale si è letto di tutto.
Quali che siano le reali specifiche (citiamo 160 GB di Hard Disk, 3 prese USB 3.0), quasi tutti gli sviluppatori che sono entrati nel merito della questione sostengono che la nuova console Sony sia leggermente più potente rispetto alla macchina concorrente.

"Riguardo al prezzo Sony potrebbe essere decisamente aggressiva. Sono emersi dettagli che accennano alla presenza di due versioni, una da 529 Dollari e l'altra da 429."

Il fatto che il divario non sia così accentuato, nonchè l'esperienza negli ultimi anni per quanto riguarda le produzioni multipiattaforma, ci portano a dire che non sarà probabilmente la potenza di calcolo a decidere e mutare i rapporti di forza fra le due console Next Gen (o dovremmo chiamarle Ultra-Gen?). Siamo invece molto contenti di sapere che finalmente l'architettura di sviluppo di PlayStation 4 sembra malleabile e dinamica, stimolando l'utilizzo di librerie proprietarie e lasciando ai team grande libertà nella gestione delle risorse. Nei primi anni della corrente generazione videoludica, le simpatie di molti team sono andate alla console Microsoft proprio perchè offriva un ambiente di sviluppo migliore e più dinamico. Le cose stanno per cambiare?
Molto dibattuta è anche la questione del Prezzo. Una macchina con specifiche vicine a quelle sopra commentate potrebbe essere molto costosa, ma la politica di Sony potrebbe essere decisamente aggressiva. Sono emersi dettagli che accennano alla presenza di due versioni, una da 529 dollari e l'altra da 429. Le differenze fra i due Bundle potrebbero essere legate alla presenza di qualche periferica (EyeToy 2.0) o anche alla capienza dell'Hard Disk (sperando di non trovarne uno da 8Gb. Chiediamo scusa a Nintendo per la frecciata). Se il tasso di conversione in Euro dovesse essere rispettoso del cambio attuale qualcuno potrebbe anche fare i salti di gioia: anche se i 320 euro per la versione base aumentassero fino alla soglia commerciale dei 349, il prezzo sarebbe decisamente interessante. Personalmente riteniamo molto difficile che Sony possa attuare una politica di prezzi così aggressiva: sono finiti i tempi in cui l'hardware è venduto "in perdita", nel tentativo di garantirsi una buona base installata. Anche a fronte di difficoltà economiche globali, sarebbe opportuno che Sony adottasse una linea più vicina a quella della "sostenibilità" che Nintendo propugna da anni.

Scheda PlayStation 4 In questa nostra rapsodica indagine delle voci di corridoio, non ci siamo dimenticati di altri fattori importanti, che citiamo a margine dell'articolo. Il PlayStation meeting dovrà anche svelarci quale sarà il futuro di Gaikai, e magari la funzione del PlayStation Cloud (i nuovi domini sono stati registrati quest'oggi). Il servizio Plus con quali contenuti si presenterà al lancio della nuova console. E la retrocompatibilità? Sembra che i titoli Ps3 saranno giocabili in streaming, ma i vecchi dischi saranno letti dalla nuova console? Per tutte le risposte, restate ovviamente sintonizzati su queste pagine. Vi ricordiamo che potete vedere l'evento in streaming su Everyeye.it, connettendovi a questo indirizzo. Seguite il nostro live blog e commentate gli annunci con la redazione. A partire da mezzanotte, insomma, state con noi per il coverage più completo sull'evento di presentazione di PlayStation 4 (o forse no).