Speciale PlayStation 4 sbarca in Giappone

Dopo una lunga attesa Playstation 4 sbarca anche in Giappone. Come è andato il lancio?

speciale PlayStation 4 sbarca in Giappone
Articolo a cura di
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

I giapponesi sono un popolo permaloso? A giudicare dalle foto che contornano il lancio di Playstation 4 sembrerebbe di no: code all'adiaccio, facce sorridenti, dirigenti distesi e tutto l'entusiasmo possibile di iniziare la quarta generazione di console casalinghe Sony. Eppure il paese del Sol Levante è inaspettatamente l'ultimo a ricevere Playstation 4, a distanza di 4 mesi da Stati Uniti ed Europa che hanno già messo in casa 5 milioni di Playstation 4: con Playstation 3, se ricordate, fummo proprio noi del Vecchio Continente ad aspettare più degli altri per la nuova console.
Ma se nel 2006 l'arroganza di Sony provò a dissimulare le inefficienze organizzative che portarono ad annullare il clamoroso lancio in contemporanea mondiale, nel 2014 il Giappone è più o meno consapevole dei motivi di questa attesa: mancanza di scorte, ma sopratutto mancanza di giochi appetibili per il pubblico giapponese.
Sony in effetti ha fatto fatica nel mettere insieme una line up capace di incontrare i gusti giapponesi che di Killzone e FIFA proprio non ne vogliono sapere: la casa nipponica ha puntato dapprima su Knack (proposto anche in bundle) che però non ha avuto successo in Occidente e pure in Giappone non sembra aver scaldato i cuori, poi ha assecondato Sega per una forte promozione di Yakuza Restoration, che però - abbiamo recentemente appreso - inizialmente era stato previsto solamente su Playstation 3.
Insomma sul lato software Playstation 4 deve ingranare anche in madrepatria: la speranza di Sony è che i giocatori dagli occhi a mandorla acquistino comunque un pezzo hardware ed attendano fiduciosi i prossimi pezzi (software) da 90!

Il Sabato di Playstation 4

In Giappone solitamente i videogiochi nuovi escono di Giovedì, un normale giorno lavorativo ancora troppo lontano dal week end. Tuttavia per titoli importanti come Pokémon, Monster Hunter e Dragon Quest, una legge nipponica impedisce il debutto in un giorno feriale e preferisce il più tranquillo Sabato. Lo stesso discorso vale per le console e quindi anche per Playstation 4. La ragione di questo obbligo normativo affonda le proprie radici nel Lunedì 11 Novembre 1991, quando Nintendo lanciò The Legend of Zelda: A Link to the Past su Super Nintendo: le cartucce distribuite non erano moltissime e molti appassionati pazientemente in coda restarono a mani vuote, ma siccome il grado d'attesa per quel gioco aveva ormai superato il livello di guardia si verificarono innumerevoli disordini e qualche rappresaglia nei confronti dei "fortunati" possessori di una copia. Spostare la data d'uscita da Lunedì a Sabato per le grosse pubblicazioni non ha comunque impedito simili isterismi in occasione del lancio di Playstation 2, Sabato 4 Marzo 2000.
Per quanto attesa Playstation 4 non dovrebbe inscenare caos cittadino tanto quanto la seconda macchina da gioco Sony, però finisce di Sabato come tutte le altre console. Il fatto che i giapponesi non lavorino è un bene per le code spontanee che si sono formate di fronte ai principali negozi di elettronica del Paese. Qualche donzella non ha rinunciato ai festeggiamenti per Carnevale, mettendosi in coda indossando sul volto maschere a metà strada tra la tradizione venenziana ed il teatro nipponico.
A Tokyo il lancio è stato celebrato a dovere sopratutto nel quartiere tecnologico di Akihabara, in particolare presso i centri commerciali Yodobashi Camera, Sofmap e Bic Camera, dove era presente anche il Presidente di Sony Computer Entertainment Japan and Asia Hiroshi Kawano. Come vedremo nel prossimo paragrafo la vera festa era, però, al quartier generale di Sony in quel di Ginza...

Il lancio giapponese è stato ben architettato dalla compagnia che per ingannare le settimane di divario tra Occidente ed Oriente ha ben pensato di svelare i tasselli promozionali attraverso un lungo countdown. Il tema conto alla rovescia accompagna anche lo spot che in questi giorni sta girando sulla televisioni nipponiche: il tema è abbastanza inconsueto e riassunto dal marketing di Sony nello slogan "play & peace" (サイト), decisamente diverso dall'elegante Greatness awaits che abbiamo accolto noi europei. Il motto addizionale è stato "seikai ga, asobi de hitotsu ni naru" grossomodo traducibile come "il mondo diventa uno quando giochiamo insieme": c'è l'idea dello sharing (rintracciabile in questo video sempre giapponese che fa riferimento al lancio occidentale) e poi quella del divertimento connesso al gioco. Perchè la condivisione dell'esperienza ludica dovrebbe condurre alla pace nel mondo resta un mistero, a meno che Sony non si stia riferendo alle tensioni geopolitiche con Cina e Nord Corea. Improbabile...

Playstation 4 Countdown

In maniera simile a quanto organizzato nei singoli Stati occidentali (forse ricorderete i fuochi d'artificio sulla facciata di Castel Sant'Angelo a Roma), Sony Japan ha organizzato un party di lancio nel suo quartier generale a Ginza, il quartiere alla moda di Tokyo. Erano presenti Andrew House, che parla discretamente bene il giapponese come dimostrato in occasione della presentazione di Playstation Vita TV, e Shuhei Yoshida, insieme a sviluppatori del calibro di Hideo Kojima (Metal Gear Solid), Shinji Hashimoto (Final Fantasy XV), Naoki Yoshida (Final Fantasy XIV: A Realm Reborn) e Masayoshi Yokoyama (Yakuza Restoration).
Con un simile pot pourri di affermati game designer qualcuno si aspettava l'annuncio bomba ed ha tenuto d'occhio lo streaming su Nico Nico Video in sua attesa. Così non è stato...
Con un certo sollievo abbiamo potuto godere di un nuovo trailer di deep down, l'action RPG free-to-play di Capcom, mentre Hashimoto-san ci ha promesso imminenti aggiornamenti per quanto riguarda Kingdom Hearts III e Final Fantasy XV (all'E3 dove sono stati inizialmente annunciati? Oppure prima?). A questo punto è salito sul palco Hideo Kojima per parlare un po' di Metal Gear Solid V: Ground Zeroes in uscita il 20 Marzo (in Giappone come in Europa): il game designer ha lodato (ovviamente!) Sony per aver realizzato un hardware performante come Playstation 4 e per avergli dato le risorse tecnologiche per realizzare Metal Gear Solid V. Un attesa di 8 anni, ha ridacchiato Kojima...
Masayoshi Yokoyama, il producer di Yakuza Restoration, ha rivelato un particolare molto interessante per quanto riguarda lo sviluppo dell'ultimo Yakuza ambientato nel Giappone del XIX secolo. Inizialmente era prevista la sola versione Playstation 3, solo che poi si è visto come il periodo d'uscita sarebbe coinciso con il lancio nipponico di Playstation 4 e per questo il team di sviluppo ha voluto dare una chance. La possibilità si è concretizzata in una versione molto simile a quella per Playstation in termini di texture e poligoni, mentre risulta migliore per ciò che concerne la fluidità e il numero di personaggi a schermo che per un free roaming significa molto. Parallelamente Sega ha sviluppato una companion app per Playstation Vita ricca di contenuti e minigiochi dedicati, oltre che perfetta per il Remote Play alla piattaforma casalinga.


La line-up di lancio in Giappone

Ma quali sono stati i titoli di lancio? E come sono stati accolti dalla stampa nipponica? E quali tra questi vedremo in Occidente?
Scopriamo insieme con quali videogiochi next-gen si trastulleranno i giapponesi nelle prossime settimane:

Yakuza: Restoration
Di cosa si tratta? Spin off della serie Yakuza ambientato nel Giappone del periodo Edo (XIX secolo)
Sviluppatore: Sega
Voto Famitsu: 9/10/10/10 [39/40]
Voto Everyeye: N.D. (anteprima dal Tokyo Game Show)
Data europea: Mai dire mai...

Dynasty Warriors 8: Xtreme Legends
Di cosa si tratta? Espansione stand-alone di Dynasty Warriors 8, contenente nuovi episodi che arricchiscono la storia dei tre Regni, focalizzandosi sulle gesta del più potente dei guerrieri, Lu Bu
Sviluppatore: Omega Force
Voto Famitsu: 9/10/9/9 [37/40]
Voto Everyeye: N.D. (recensione Dinasty Warriors 8
Data europea: 4 Aprile

Killzone: Shadow Fall
Di cosa si tratta? First Person Shooter fantascientifico ambientato 30 anni dopo gli avvenimenti di Killzone 3. Il giocatore veste i panni di un nuovo protagonista, Lucas Kellan, uno Shadow Marshal.
Sviluppatore: Guerrilla Games
Voto Famitsu: 8/8/8/8 [32/40]
Voto Everyeye: 8 (recensione)
Data europea: Disponibile

Knack
Di cosa si tratta? Platform tridimensionale in cui il protagonista si potenzia e cresce di dimensioni sconfiggendo il maggior numero di nemici.
Sviluppatore: SCEJ/Mark Cerny
Voto Famitsu: 6/7/8/7 [28/40]
Voto Everyeye: 7 (recensione)
Data europea: Disponibile

Nobunaga's Ambition: Creation
Di cosa si tratta? Ultimo episodio dello strategico a turni in stile grand strategy ambientato nell'era Sengoku ed ispirato alle gesta di Oda Nobunaga, l'unificatore del Giappone
Sviluppatore: Koei
Voto Famitsu: 10/9/9/8 [36/40]
Voto Everyeye: N.D.
Data europea: Assolutamente no!

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn
Di cosa si tratta? Beta multigiocatore del MMORPG ambientato nell'universo di Eorzea, già pubblicato lo scorso anno su PC e Playstation 3
Sviluppatore: Square Enix
Voto Famitsu: N.D.
Voto Everyeye: N.D. (anteprima della versione PS4)
Data europea: La Beta è disponibile anche in Europa a questo indirizzo. Il test durerà fino al 3 Marzo.

Assassin's Creed IV: Black Flag
Di cosa si tratta? Narra le prodezze dell'assassino Edward Kenway durante l'Epoca d'oro della pirateria
Sviluppatore: Ubisoft
Voto Famitsu: 9/9/9/9 [36/40]
Voto Everyeye: 8.7 (recensione)
Data europea: Disponibile

Call of Duty: Ghosts
Di cosa si tratta? Seguito della saga FPS più venduta al mondo
Sviluppatore: Infinity Ward
Voto Famitsu: 9/9/9/9 [36/40]
Voto Everyeye: 8 (recensione)
Data europea: Disponibile

NBA 2K14
Di cosa si tratta? Simulazione per eccellenza del campionato di basket nordamericano
Sviluppatore: Visual Concept
Voto Famitsu: 9/9/9/9 [36/40]
Voto Everyeye: 8.5 (recensione)
Data europea: Disponibile

Resogun
Di cosa si tratta? Sparatutto 2d in cui lo schema scorre in maniera circolare
Sviluppatore: Housemarque
Voto Famitsu: 9/8/9/7 [33/40]
Voto Everyeye: 8.5 (recensione)
Data europea: Disponibile (gratuito con Playstation Plus)

Strider
Di cosa si tratta? Ritorno di Hyriu, iconico ninja di casa Capcom, con un reboot adatto ai canoni moderni
Sviluppatore: Double Helix
Voto Famitsu: 9/8/8/9 [34/40]
Voto Everyeye: 9 (recensione)
Data europea: Disponibile

Tomb Raider: Definitive Edition
Di cosa si tratta? Edizione per console next-gen del reboot di Tomb Raider con protagonista una giovanissima Lara Croft
Sviluppatore: Crystal Dynamics
Voto Famitsu: 9/9/9/10 [37/40]
Voto Everyeye: 8.5 (recensione)
Data europea: Disponibile

Tottemo E Mah-Jong
Di cosa si tratta? Versione next gen (?) del gioco da tavolo Mahjong, nel quale si sfidano tra di loro un folto numero di gentil donzelle
Sviluppatore: Arc System Works
Voto Famitsu: N.D.
Voto Everyeye: N.D.
Data europea: Mai!

Dream Club: Host Girls on Stage
Di cosa si tratta? Simulatore di gestione di un maid cafè, inclusa una sezione di ballo in compagnia di carissime cameriere
Sviluppatore: D3 Publisher
Voto Famitsu: N.D.
Voto Everyeye: N.D.
Data europea: Sul serio?

Puzzle 4 Sudoku
Di cosa si tratta? Versione next-gen (?) del popolare passatempo enigmistico, già disponibile su Playstation Vita
Sviluppatore: Hamster
Voto Famitsu: N.D.
Voto Everyeye: N.D.
Data europea: Forse...

FIFA 14
Di cosa si tratta? Il re delle simulazioni calcistiche. Serve altro?
Sviluppatore: EA Sports
Voto Famitsu: N.D.
Voto Everyeye: 8.5 (recensione)
Data europea: Disponibile

Battlefield 4
Di cosa si tratta? Simulatore realistico di conflitti bellici, eccezionale nel comparto grafico e focalizzato sul multiplayer
Sviluppatore: DICE
Voto Famitsu: N.D.
Voto Everyeye: 8.5 (recensione
Data europea: Disponibile

The Playroom
Di cosa si tratta? applicazione per PlayStation 4 progettata per testare le funzionalità del DualShock 4 e della PlayStation Eye Camera con divertenti minigiochi in realtà aumentata
Sviluppatore: Sony
Voto Famitsu: N.D.
Voto Everyeye: N.D.
Data europea: Disponibile (preinstallato in ogni console)