Rubrica PlayStation Plus - Marzo 2013

Le offerte in arrivo a Febbraio per gli abbonati Plus - Da Mass Effect a Dead or Alive

rubrica PlayStation Plus - Marzo 2013
Articolo a cura di
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Eccoci giunti al consueto appuntamento con le novità mensili del PlayStation Plus. Il servizio, lo ricordiamo per chi ancora non lo conoscesse, è apprezzatissimo fra i gamer di ogni tipo, e permette di avere accesso ad una serie di vantaggi notevoli. Oltre ad avere a disposizione uno spazio cloud per immagazzinare i propri salvataggi (sia mai che dovessimo avere bisogno di recuperarli su un'altra console), il PlayStation Plus sblocca la funzionalità "aggiornamento automatico": la console scarica quindi gli upgrade del Firwmare e le patch dei giochi nel corso della notte, facendosi trovare subito pronta all'occorrenza. Ma il fulcro del PlayStation Plus è rappresentato dagli sconti e -soprattutto- dalla Instant Game Collection. L'abbonamento permette infatti di scaricare gratuitamente e senza costi aggiuntivi i titoli proposti dal catalogo. E ultimamente Sony si sta dando da fare per proporre una serie di titoli adatti a tutti i gusti, di forte impatto e discretamente recenti. Sono ancora valide le offerte indicate il mese scorso, ed alcuni dei titoli resteranno disponibili per il Download anche dopo l'arrivo della nuova mandata. In particolare F1 Race Stars e Quantum Conundrum resteranno in catalogo fino al 1 Maggio, mentre Sleeping Dogs ha i giorni contati: dovete scaricarlo entro il 6 di Marzo. Affrettatevi quindi prima che a sostituirlo arrivi...

Nuovi Arrivi

MASS EFFECT 3
Sony non si smentisce e conferma un'altra produzione Tripla A come "star" di questo nuovo mese all'insegna del PlayStation Plus. Capitolo finale di una delle trilogie che più hanno condizionato questa generazione videoludica, Mass Effect 3 è un grande capolavoro dello Sci-Fi videoludico, e merita di essere giocato senza riserve. Data la sostanziale autonomia di ogni capitolo dell'avventura, anche chi non ha giocato i precedenti può far partire il Download senza lasciare indietro troppo.

E' ovvio che il grande affetto dimostrato dai fan, e pure le ritorsioni per un finale considerato da molti troppo frettoloso, derivano da un'affezione cresciuta nell'arco degli anni. Eppure l'universo messo in piedi da Bioware è così interessante e ben costruito che saprete senza dubbio innamorarvi del titolo EA. Ai tempi dell'uscita, questo era il commento di Everyeye.it:
"Mass Effect 3 è il coronamento di una delle più profonde ed emozionanti esperienze di questa generazione e degli ultimi dieci anni di storia videoludica. Ogni scelta registica, ogni panorama, ogni stacco contribuiscono a creare un'atmosfera perfetta. Il grosso del lavoro, naturalmente, lo fanno trama e character design, a livelli davvero inarrivabili per quasi tutti i concorrenti. E nonostante tutto anche il dinamismo del gameplay, opportunamente alternato alle sezioni maggiormente dedicate all'aspetto ruolistico, funzionano davvero bene, mantenendo alto il livello di sfida e sempre concentrato il giocatore."

JOE DANGER 2: THE MOVIE

Dopo un primo capitolo apprezzatissimo dagli Arcade-Maniac, Joe Danger torna con The Movie, secondo episodio caratterizzato da una varietà molto accentuata, che ha catturato vecchi e nuovi giocatori. Recentemente il titolo è approdato anche su App Store, nella forma di un Auto-Runner semplicemente eccezionale. Se volete quindi dare un'occhiata allo stile brillante ed ai cromatismi accesi di questa produzione Hello Games, il PlayStation Plus ve ne da l'occasione.
Ecco quello che scrivevamo su Joe Danger la prima volta che l'abbiamo giocato: "The Movie appare sin dal primo momento come un seguito solido e traspare dopo pochi minuti la cura con il quale è stato confezionato, non limitandosi quindi ad espandere in tutte le direzioni il concept ma intervenendo con soluzioni mirate ed introducendo novità solo se veramente convincenti e funzionali al gameplay. The Movie rientra di diritto nella categoria dei sequel ben riusciti, che non rivoluzionano nulla di quanto offerto dai capitoli precedenti ma convincono e divertono, andando quindi a limare gli aspetti meno riusciti dei prequel."

DEAD OR ALIVE 5

I picchiaduro sono titoli che ricevono solitamente un'accoglienza molto controversa da parte del pubblico. Gli appassionati di questa o quella saga si fiondano ovviamente ad acquistarne l'ultimo esponente, ma è molto difficile che i giocatori non propriamente abituati a menare le mani si avvicinino ai Beat'em Up. Solo raramente, infatti, le produzioni recenti hanno saputo convincere chi non ha il tempo per giocare online a livello "agonistico": prendere un titolo a prezzo pieno solo per togliersi lo sfizio di qualche partita fra amici e di uno Story Mode un po' fine a sé stesso non pare un'idea troppo buona ai giocatori moderni. Corre in aiuto il PlayStation Plus, che mette a disposizione, dal 6 Marzo, l'ultimo capitolo di Dead or Alive . La quinta incarnazione, attesissima dai fan, non abbandona l'approccio classico, fatto di un sistema triangolare fra attacchi, prese e reversal. Si presenta con qualche novità legata all'interazione con gli scenari, e con un Roster tutto sommato ricco. Qualche difettuccio ed un netcode non sempre stabilissimo avevano ridotto leggermente l'appetibilità di Dead or Alive 5, ma se siete abbonati il download è seriamente consigliato. Ecco il commento della recensione di Everyeye.it: "C'è posto per Dead or Alive nel panorama dei picchiaduro tridimensionali? Il quinto capitolo ci convince che la risposta è positiva, ma al netto di tutti i miglioramenti tecnici e delle aggiunte al gameplay, bisogna cercare di capire quale sia lo spazio che si può concedere al beat'em up Tecmo Koei. Resta un titolo veloce, rapido e con qualche spunto tecnico interessante, ma si raggiunge molto in fretta un buon livello di conoscenza dei moveset ed il rischio è quello di stancarsi altrettanto rapidamente, una volta metabolizzati i meccanismi interni. Non tutte le nuove aggiunte sono interessanti, e dispiace che Tecmo non abbia voluto spingere ancora di più sul pedale dell'interazione ambientale e degli eventi catastrofici."

Playstation Vita

METAL GEAR SOLID HD COLLECTION

Si era parlato nel nostro precedente speciale della gradevole regolarità con cui Sony ha deciso di aggiornare la proposta del PlayStation Plus su Vita. Invece che un grosso aggiornamento al mese, delle piccole novità a cadenza settimanale. Invece che dal 6 Marzo, i due titoli gratuiti su PsVita saranno disponibili il 13 ed il 20 del mese. Il primo ad arrivare sarà Metal Gear Solid HD Collection. Il consiglio che noi di Everyeye.it diamo a tutti i lettori più giovani è quello di non perdere l'occasione di rivivere due delle più belle avventure di sempre.

Sons of Liberty e Sane Eater sono due pietre miliari dello sviluppo videoludico, costruite con estrema lucidità dal genio creativo di Hideo Kojima. Metal Gear Solid 3 rappresenta probabilmente il punto più alto della serie: un concentrato di emozioni e momenti indimenticabili, un titolo davvero unico per come ha saputo interpretare il paradigma degli stealth game. Nonostante alcune scelte di rottura non abbiano convinto uniformemente la platea, anche Metal Gear Solid 2 ha moltissimo da dire, ed in previsione di un 2013 che potrebbe accogliere addirittura due nuovi capitoli della saga (Ground Zeroes e The Phantom Pain), l'occasione è ghiotta per avvicinarsi al brand.
Se al tempo dell'uscita eravamo inoltre rimasti un po' delusi dall'assenza di Peace Walker, presente invece nell'edizione Ps3 di questa collection, ora che il download diventa gratuito il problema non si pone.

PUDDLE

Gli amanti dei puzzle game, a partire dal 20 Marzo, potranno scaricare il discreto Puddle. Uscito in digital delivery praticamente su tutte le piattaforme (per ultimo su Wii U), si tratta di un platform/puzzle in cui l'utente controlla i movimenti di una miscela liquida, per condurla al termine dello stage. L'eredità concettuale e la struttura molto classiche si aprono ad una discreta varietà di situazioni: uno dei punti di forza di Puddle è infatti la presenza di diversi liquidi, ognuno con le sue reazioni fisiche e le sue specificità. Fra grassi vegetali troppo scivolosi, poltiglie triturate e addirittura nitroglicerina, il giocatore dovrà attraversare un discreto numero di stage. Insomma, un titolo onesto e interessante per qualche partita mordi e fuggi.