Overwatch by RapiDNade Oggi alle ore 15:00

Giochiamo in diretta con l'Hero Shooter di Blizzard!

GCom09

Speciale Presentazione Star Wars @ Lucasarts

Presentazione da parte degli sviluppatori di tre diversi titoli dedicati alla saga di Star Wars

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di

Il padiglione stampa di Lucasarts presente alla gamescom di Colonia ha visto una massiccia presenza di titoli legati alla ormai tentacolare saga di Star Wars, raccontando le vicende e le battaglie che tutti abbiamo amato seguendo storyline alternative, dal punto di vista dei protagonisti di The Clone Wars e attraverso gli occhi di alcuni soldati semplici impegnati in battaglie fra terra e spazio.
Analizziamo dunque i titoli, presentatici dagli stessi sviluppatori.

The Force Unleashed: Ultimate Sith Edition

Il primo titolo visionato è Star Wars - The Force Unleashed: Ultimate Sith Edition, ovvero una riedizione del titolo dedicato all'universo di Lucas che è riuscito a vendere di più nei primi giorni di commercializzazione. Il gioco, dedicato a Xbox360 e PlayStation 3 e che uscirà nel periodo natalizio, presenta (oltre all'originale The Force Unleashed) un piccola campagna composta da tre nuove missioni.
Nell'illustrarvi l'incipit relativo alle nuove missioni, non possiamo che spoilerarvi un evento cardine relativo alle fasi finali del titolo originale: ad un certo punto Starkiller, il protagonista del gioco, ha la possibilità di uccidere il suo mentore Darth Vader e diventare il braccio destro dell'imperatore Palpatine; è proprio dalla morte di Vader che prende piede la storia raccontata in questa espansione. Le tre missioni aggiuntive ripercorreranno quindi gli eventi visti nei primi (relativamente alla data di uscita nelle sale) film di Star Wars, ma esplorando la realtà alternativa in cui Starkiller ha preso il posto di Darth Vader. Ad esempio, nel primo stage ambientato su Tatooine, il nostro protagonista dovrà cercare il maestro jedi Obi Wan Kenobi, per evitare che quest'ultimo incontri il giovane Luke Skywalker e lo addestri lungo la via della Forza; lungo il cammino Starkiller incontrerà i celeberrimi Jabba the Hutt e Boba Fett. Nella seconda missione, ambientata sul freddo pianeta di Hoth, il maestro Sith dovrà invece infiltrarsi nella base dei ribelli, allo scopo di raggiungere ed eliminare una volta per tutte Luke Skywalker; sarà proprio Starkiller a rivelare al mancato Jedi quali siano le sue origini e chi sia in realtà suo padre.
Dal punto di vista tecnico, The Force Unleashed: Ultimate Sith Edition non aggiunge nulla di più a quanto visto nell'episodio originale: il motore di gioco è quelle del primo The Force Unleashed, senza alcun grosso miglioramento. Lergo spazio dunque a interazioni fisiche tra personaggi e ambienti e animazioni generate in maniera procedurale, ovvero non "pre-registrate" grazie al motion capture.

The Clone Wars: Republic Heroes

Star Wars - The Clone Wars: Republic Heroes è un titolo destinato a praticamente tutte le piattaforme esistenti attualmente sul mercato e realizzato in stretta collaborazione con i creatori della serie animata da poco trasmessa negli Stati Uniti. Questo vuol dire che gli sviluppatori del gioco hanno potuto usare gli stessi modelli poligonali creati per la serie, ed addirittura la storia del titolo è stata scritta dagli sceneggiatori originali.
Le vicende raccontate, che hanno luogo nel lasso di tempo che intercorre fra gli eventi della prima e della seconda stagione della serie, vengono viste da due diversi punti di vista, i quali individuano due modalità di gioco ben distinte. Nelle Jedi Mission, il giocatore prende i controlli di uno fra dieci diversi personaggi (alcuni sono delle facce conosciute relativamente allo show, come Anakin Skywalker e Obi Wan Kenobi, mentre altri sono creati esclusivamente per il titolo) lungo dei livelli in puro stile action. L'azione è veloce e acrobatica, e semplici combinazioni di tasti ci permetteranno di far piazza pulita dei nemici a schermo; una feature particolare consiste nel poter sabotare i droidi avversari, prendendone il controllo grazie alla Forza e sfruttandoli per avere una maggiore potenza di fuoco o per risolvere semplici puzzle. I punti guadagnati sconfiggendo gli avversari, i Force Points, possono essere usati in qualsiasi momento per migliorare le caratteristiche del nostro personaggio o per customizzarne l'aspetto, ad esempio facendogli indossare delle maschere relative alle varie specie aliene dell'universo di Star Wars.
Le Clone Mission restituiscono in vece un feeling più tattico: nei panni di un soldato semplice e del suo nugolo di uomini dovremo infiltrarci nelle basi nemiche, sfruttando ogni minima copertura e razionando i proiettili a disposizione. Il gameplay diventa dunque meno fluido ma più profondo, presentando un sistema di controllo non lontano da quanto visto ad esempio in Geometry Wars: lo stick analogico sinistro è deputato ai movimenti, mentre quello destro permette di far fuoco a 360 gradi. Altre azioni di gioco riguardano la possibilità di lanciare granate (decidendone la traiettoria di tiro) per neutralizzare i nemici più ostici e la presenza di porte da aprire risolvendo piccoli minigame.
Purtroppo per quanto visto la grafica del titolo non si rivela per nulla convincente, specie considerato che la versione mostrata era quella Xbox360: i modelli poligonali sono sembrati oltremodo poveri, mentre gli effetti non hanno fatto certo gridare al miracolo. Ad ogni modo un titolo interessante, specie per quanto riguarda i livelli riguardanti le Clone Mission.

Battlefront: Elite Squadron

Star Wars - Battlefront: Elite Squadron è il quarto titolo della serie Battlefront e, nelle parole degli sviluppatori, il più completo ed esaustivo mai uscito, nonostante il titolo sia dedicato alle console portatili del momento, Nintendo DS e Sony PSP.
Anche a causa delle maggiori capacità hardware fornite dalla macchina, la versione privilegiata è proprio quella PSP, oggetto delle presentazione. Il gioco presenterà praticamente tutte le feature dei vecchi episodi, quindi sarà possibile ripercorrere tutte le battaglie viste nei sei film ed altre ancora, ma da un punto di vista diverso dal solito. Sarà possibile affrontare le battaglie a piedi, facendosi strada a colpi di pistola o spada laser, o in un qualsiasi velivolo dell'universo di Star Wars (durante il test abbiamo provato un X-Wing ed un Tie Fighter), sia nell'atmosfera del pianeta che in orbita nello spazio cosmico; la grossa novità consiste però nel poter passare da una fase all'altra in qualsiasi momento, saltando dunque a bordo di un velivolo e raggiungendo lo spazio o atterrando nuovamente in una zona diversa del campo di battaglia. Il tutto è separato da brevissime cut-scene necessarie per caricare i dati di gioco. Grande rilievo è stato dato al comparto multiplayer con ben 16 giocatori che possono prendere parte ad una battaglia contemporaneamente.
La storia del titolo ruota intorno a due fratelli, X1 e X2, entrambi dei cloni ottenuti dal materiale genetico di un maestro Jedi. Mentre X2, il protagonista, è riuscito a redimersi dal suo passato oscuro e fa ora parte dei ribelli, X1 è ancora in missione per portare a termine l'Ordine 66; il confronto finale tra i due fratelli potrebbe rivelarsi determinante per il futuro della battaglia fra impero e ribelli.
Nella sua incarnazione per DS, il titolo risulta piuttosto semplificato, presentando inoltre una visuale dall'alto invece che alle spalle del protagonista. Nelle parole degli sviluppatori, il touchscreen non verrà praticamente mai usato, se non in rarissimi casi.

GAMESCom 2009 I tre titoli presentati rivoltano l'universo di Star Wars come un calzino, riproponendo gli eventi che ormai tutti conosciamo tramite l'artificio narrativo della realtà alternativa o semplicemente da un punto di vista diverso. The Force Unleashed: Ultimate Sith Edition si propone semplicemente come la versione definitiva da acquistare nel caso fosse sfuggito il titolo originale, ma risulta indispensabile anche per chi voglia approfondire il concetto di uno Star Wars in cui manchi la figura importantissima di Darth Vader. The Clone Wars: Republic Heroes sembra invece un titolo dedicato ad una fascia demografica più giovane, complice la serie televisiva a cui fa riferimento ed un comparto grafico non in grado di soddisfare i giocatori più accaniti. Risulta comunque un action spensierato e godibile nelle Jedi Mission, ed un interessante miscuglio di tattica e sparatutto nelle Clone Mission. Battlefront: Elite Squadron è dedicato invece a chi abbia una passione sfrenata per le battaglie campali viste in Star Wars. Procedere a piedi, salire a bordo di un velivolo e andare ad attaccare uno Star Destroyer potrebbe essere un'emozione impagabile per ogni appassionato.