Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo a tutte le vostre domande e curiosità!

E3 2015

Speciale Super Smash Bros Direct

Super Smash Bros per Wii U e 3DS si arricchisce di nuovi personaggi come Ryu di Street Fighter II, arene come il Miiverse e modalità aggiuntive del calibro dei Tornei Utente. Un supporto post-lancio decisamente interessante!

speciale Super Smash Bros Direct
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • 3DS
  • Wii U
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Con Wii U Nintendo sembra avere preso molto seriamente il discorso aggiornamenti e DLC. Mario Kart 8 ha aggiunto ad un anno dalla sua uscita un notevole numero di circuiti e piloti, mentre Splatoon ha in mente nuovi update ogni settimana. Super Smash Bros per Wii U fino ad oggi ha potuto godere di molte patch finalizzate a migliorare il netcode di entrambe le versioni, insieme ad un paio di personaggi aggiuntivi (MewTwo e Lucas), più che altro lasciati indietro durante lo sviluppo vero e proprio dato che entrambi comparivano già in Brawl.
Tuttavia per Masahiro Sakurai ed i ragazzi di Sora l'avventura con il picchiaduro all-star Nintendo è ben lontana dalla sua conclusione. All'orizzonte ci sono 3 nuovi lottatori (di cui 2 già disponibili mentre leggete questo articolo), 2 arene ed un bel po' di Amiibo con cui espandere la vostra collezione .
Queste novità sono state annunciate nel corso di un Nintendo Direct che anticipa il Digital Event dell'E3, nel corso del quale si parlerà naturalmente di videogiochi che devono ancora apparire sul mercato e nuovi annunci; è lodevole l'impegno della casa di Kyoto di dare il giusto spazio attraverso queste trasmissioni live a tutte le sue produzioni, siano esse low-budget destinate al Nintendo 3DS o significativi update dei propri titoli di punta.

Da Roy a Ryu

Una sola vocale differenzia il beniamino della saga Fire Emblem dall'icona di Street Fighter. Eppure il primo viene ripescato da Super Smash Bros Melee, l'episodio uscito su Gamecube, mentre il secondo è una clamorosa new entry nel roster di lottatori al fianco di Mario e Link.
Roy è sempre stato ritenuto una fotocopia di Marth, motivo per cui il team di sviluppo ha voluto differenziarlo fortemente in questo ritorno: i suoi attacchi sono di gran lunga più efficaci quando si combatte a terra, anche se è costretto ad avvicinarsi molto agli avversari e quindi esporsi più di altri ai loro attacchi ravvicinati. Lo Smash Finale è una mossa ex novo recuperata dagli strategici di Fire Emblem e prevede prima una spazzata con la spada dell'area attorno ad esso coinvolgendo anche a chi codardamente lo stava attaccando alle spalle, quindi un colpo devastante che proietta ogni cosa nei suoi paraggi verso il bordo schermo.
Roy è già disponibile per il download dallo store Wii U ad un prezzo pari a 3,99 euro per entrambe le versioni di Super Smash Bros. Insieme a lui trovate Lucas, il protagonista di Mother 3 (mai uscito dal Giappone), il cui costo è leggermente più alto (4,99 €).

L'annuncio più importante del Direct, però, è stato l'annuncio di Ryu, il beniamino di Street Fighter di Capcom, il quale è stato introdotto nella mischia con un filmato simile all'intro di Street Fighter II per SNES, illuminazione progressiva ed hadoken finale. Il design ricorda in larga parte il modello poligonale usato per Tatsunoko vs Capcom su Wii, con l'aggiunta degli effetti di inchiostro di Street Fighter IV, uscito tra le altre piattaforme anche su Nintendo 3DS. Lo stile di combattimento è stato fortemente rivisto, in funzione dei soli 2 tasti che utilizza Super Smash Bros: si è deciso pertanto di eseguire le versioni base degli attacchi premendo una volta il tasto A o B, mentre tenendo premuto si può eseguire la versione. Ryu è anche particolarmente indicato per eseguire attacchi diversi e in successione, delle vere e proprie combo, che in Super Smash Bros sono sempre state rare.
Non poteva mancare ovviamente l'Hadoken, la cui combinazione di tasti è la medesima di Street Fighter, quindi un quarto di luna e poi A. E' prevista anche una variazione "infuocata", che si attiva eseguendo una mezzaluna e poi A, proprio come lo Yoga Flame di Dhalsim. Shoryuken e Senpukyaku faranno anch'essi parte del parco mosse di Ryu, con la possibilità di eseguirli in maniera più potente eseguendo la combinazione di tasti originale, piuttosto che quella propria di Smash. Ma l'analogico del pad del Wii U è adatto per l'esecuzione di mezzelune e quarti di luna? E non si rischia di confondere il giocatore permettendo di eseguire due liste di mosse?
E gli attacchi di Ryu non sono forse eccessivamente potenti? Il personaggio di Street Fighter sarà anche il primo della serie ad avere due Smash Finali, lo Shinku Hadoken e lo Shin Shoryuken non sembrano lasciare scampo ad altra conseguenza che il KO avversario.
Ryu ha naturalmente uno scenario tutto per sè, ovvero lo Suzaku Castle, un castello giapponese tutto in legno che era già uno stage di Street Fighter II. Un lato dell'arena è piatta e consente attacchi frontali ideali per l'1vs1 del titolo originale. Di contro l'altro lato ha molteplici appigli e piattaforme, più simile difatti alla tipica arena di Super Smash Bros.
Ryu e la sua arena costicchiano, visto che il prezzo proposto è di 5,99 € a versione, 6,99 € per entrambe le versioni.

I Guerrieri Mii e la nuova serie di Amiibo

Tra i lottatori ha avuto un discreto successo i Guerrieri Mii, personaggi che portano la nostra effige al quale abbiamo potuto assegnare uno stile di combattimento, basato ora sul corpo a corpo, ora sui fendenti a colpi di spada, ora sui colpi di fucile. A breve sarà disponibile una seconda ondata di costumi con cui abbigliare i lottatori a nostra immagine e somiglianza, che appartengono a serie molte diverse tra loro, alcune anche insospettabili. Sapevamo già di aspettarci qualcosa legato a Splatoon (l'ultimo aggiornamento ha introdotto anche un Trofeo dedicato all'ultima nuova IP Nintendo), mentre ci ha sorpreso trovare caschi e armature da Megaman Zero e EXE, ma sopratutto da Virtua Fighter, la serie picchiaduristica di Sega che presta a Nintendo la giacca di Jack Bryant ed il judoji di Akira.
L'introduzione della tripletta di Amiibo dedicata ai Guerrieri Mii darà ancora più visibilità a questi lottatori customizzabili, consentendo ai giocatori di selezionarli alla svelta appoggiandoli sul chip NFC del gamepad, cambiargli l'abito e lanciarli direttamente nella mischia. Al loro fianco saranno introdotte altre statuine finalizzate a coprire praticamente ogni lottatore presente nel gioco (e sono 51 in tutto!), anche i più di nicchia: dal 25 Settembre sugli scaffali troverete R.O.B, Mr Game & Watch, Falco e la coppia cane-anatra di Duck Hunt. Più avanti compariranno anche gli Amiibo di Roy e Ryu, non temete.

Scenari dal passato

Se sui nuovi personaggi si può lucrare commercializzando l'Amiibo corrispettivo, sugli scenari si possono fare pochi soldi entra. Lo stesso Sakurai ha ammesso che il team proporrà ben poche arene in futuro e difatti nel corso del Nintendo Direct si è parlato solo di una versione HD di arene recuperate dalla versione Nintendo 64. Dream Land la abbiamo intravista anche nei precedenti episodi con l'albero Whispy che soffia via i lottatori ora a destra ora a sinistra e le mele che cadono dagli alberi. Il costo? 1,99 € per una versione e solo 1 € in più per entrambe.
Nei mesi a venire potremmo acquistare altre arene tratte dal capitolo pubblicato nel 1999 su Nintendo 64 come Castello di Hyrule e Castello di Peach, ma la scarsità poligonale le rende alquanto asciutte al giorno d'oggi. Lo stesso discorso lo potremmo fare per un'arena nuova di zecca, quale quella dedicata al Miiverse: i messaggi estrapolati dalla bacheca del gioco con i disegni degli utenti donano ben poco spessore a quella che appare come una mera versione espansa di Battlefield. Però il fatto che sia gratuita potrebbe convincere molti giocatori a scaricarla...

I Tornei utente

Sul fronte delle modalità di gioco è stato fatto moltissimo per espandere l'esperienza multiplayer. La nuova modalità Torneo Utente non si limita ad introdurre scontri a eliminazione diretta seguendo un tabellone fino alla finalissima, ma imposta delle sfide tra molti giocatori incoronando alla fine di un certo lasso di tempo colui il quale avrà accumulato il punteggio maggiore. Aldilà di ciò la vera novità è rappresentata dal fatto che siano gli utenti in prima persona ad organizzare e gestire i tornei: questo spiega anche il desiderio da parte di Sakurai di prendersi alcuni mesi per i test online e lanciare tale nuova modalità presumibilmente nel corso del mese di Agosto.

Super Smash Bros Super Smash Bros ha intenzione di diventare sempre più grande ed enciclopedico. Nel corso di un Nintendo Direct dedicato sono stati annunciati 3 nuovi personaggi, con i rispettivi Amiibo, una manciata di costumi ed arene più o meno inedite, ed infine la modalità Torneo Utente. C'è la volontà di espandere il titolo a dismisura, anche se la politica di prezzo volta a fare pagare ogni singolo update anzichè costruire pacchetti completi come per Mario Kart 8. La novità principale è stato l'annuncio di Ryu di Street Fighter II come personaggio aggiuntivo: è stato preso molto tempo per descrivere nel dettaglio le diverse modifiche apportate al sistema di combattimento così da adattare un personaggio che combatte usualmente con un sistema di controllo a 6 tasti ad uno che ne utilizza appena 2.