Titanfall 2: facciamo il punto della situazione

Un teaser trailer di pochi secondi rilasciato nella serata di ieri ha acceso in noi un hype pazzesco per Titanfall 2. Proviamo insieme a fare il punto della situazione, tra speculazioni, speranze e qualche segreto nascosto.

speciale Titanfall 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One

Il 12 Giugno, esattamente due giorni prima dell'apertura delle porte dell'E3, Electronic Arts rivelerà al mondo Titanfall 2. L'annuncio è arrivato nella serata di ieri praticamente senza preavviso, lasciando i fan, memori di un primo capitolo strabiliante sotto molti punti di vista ma non privo di difetti, a bocca aperta. Con questo articolo vogliamo allora analizzare cosa ha funzionato e quali errori sarà meglio non ripetere, facendo qualche volo pindarico sul nuovissimo teaser trailer appena pubblicato e cercando di trarne più informazioni possibili, così da poterne discutere insieme.

Piovono Titani

Che Titanfall 2 fosse in lavorazione non è certo un mistero. Il buon Vince Zampella, già lo scorso anno, aveva infatti lasciato intendere che il brand non si sarebbe arrestato con il primo capitolo, e che Respawn avrebbe continuato a credere nel progetto e a investire fondi e fatiche per fare di Titanfall una serie di punta. Nonostante la percezione generale del popolo dei giocatori, che per qualche strano motivo vede Titanfall come un titolo "abbandonato a sé stesso", le vendite hanno fatto registrare numeri più che onorevoli, sfondando la soglia delle dieci milioni di unità vendute nell'ottobre dello scorso anno. Merito di questo gran successo è imputabile ovviamente anche alle forti promozioni che Electronic Arts ha messo in atto per spingere il prodotto nell'ultimo periodo, ma in linea generale non possiamo sicuramente ritenere Titanfall un flop dal punto di vista del commerciale. Questi numeri acquistano inoltre maggior risalto se pensiamo al fatto che Titanfall è stata un'esclusiva Microsoft e che quindi la distribuzione è avvenuta esclusivamente tramite Origin e, ovviamente, su Xbox One, non certo la console con la maggior base installata.

Parliamo ovviamente al passato dato che Titanfall 2 arriverà finalmente anche su Playstation 4, per la gioia di tutti gli aficionados della console Sony, e giungerà arricchito di quella campagna singleplayer da sempre richiesta a gran voce. Non ci sono ovviamente dettagli a sufficienza per portare avanti un discorso sensato su quello che la storia ci proporrà, ma da sempre sosteniamo che il contesto studiato da Respawn fosse di una profondità davvero incredibile per essere accantonato in modo così superficiale. Sebbene in Titanfall siano decisamente pochi i dettagli emersi sulla storia delle colonie e del mondo di gioco, l'artbook presente nell'immensa collector's edition del primo capitolo celava al suo interno chicche considerevoli.
La prima cosa che ci balena nella mente è quella fauna selvaggia che da sempre vive nella frontiera, dai più pericolosi esseri volanti, visti nella mappa Boneyard, ai veri e propri dinosauri che il gioco ci ha solo fatto vedere in lontananza. I più attenti di voi si ricorderanno sicuramente del Leviatano immenso che faceva da sfondo a una delle mappe di gioco e il designer Tu Bui, che ha dato vita con la sua penna alla creatura, si era detto davvero dispiaciuto che i giocatori non avessero al tempo potuto vivere l'emozione di vedere da vicino questo quadrupede gigante, talmente alto da fendere con il dorso le nuvole e spostarle. Il teaser trailer mostrato ieri gioca proprio su questo piccolo "rimpianto", con il passaggio di una creatura nascosta nell'ombra subito in apertura. In generale tutta la scena sembra far intuire che la questione si sposterà al di fuori delle mura protette delle basi della IMC, quasi a voler suggerire un'avventura selvaggia e violenta, con questa capsula e il suo pilota dispersi nella giungla. Solo illazioni, ma mettendo insieme tutti i tasselli non ci pare poi così inverosimile.

Nuove armi, nuove situazioni

L'idea che ci siamo fatti è che questa volta il gioco non circoscriverà l'esperienza in mappe costrette come in passato, lasciando al giocatore una maggior libertà di azione e di scelta, soprattutto a bordo dei titani. Quello che però ha reso così grande Titanfall è stata ovviamente la costruzione delle mappe, e la loro "duplicità", con le case che venivano sfruttate per il wallrun mentre impersonavamo la fanteria e si trasformavano in coperture una volta richiamati i titani dal cielo. Ci piacerebbe vedere questa volta un mix delle due cose, con una campagna in grado di offrire una distruttibilità sostanziosa degli scenari e un multiplayer invece più regolamentato, esattamente come accadeva nel primo capitolo.

Per ora l'unica certezza che abbiamo è che in Titanfall 2 arriverà un enorme quantitativo di armi extra, sia per i Titani che per i piloti, come annunciato dagli sviluppatori qualche mese fa. Vogliamo ancora più inventiva per quanto riguarda le bocche da fuoco, qualcosa che vada ben oltre alla pistola a ricerca automatica o ai lanciarazzi multipli dei titani, qualcosa che davvero ci esalti. Il trailer però ci fa sognare. La gamba che si vede non appartiene a nessuno dei titani conosciuti al momento: Ogre e Atlas hanno le coperture, con tanto di propulsori, sul retro della gamba, mentre lo Stryder è completamente privo di armatura nelle sezioni laterali. Quello che Respawn ha mostrato nel trailer è quindi un Titano che va a piazzarsi tra i mech più veloci e quelli intermedi, probabilmente un robot da corpo a corpo vista l'enorme spada in dotazione. I dettagli sulla lama però fanno anche intendere che questa sarà percorsa dalla corrente elettrica, un'arma completamente nuova nel panorama di Titanfall e che, ovviamente non vediamo l'ora di utilizzare.
Gli ultimi dettagli che emergono dal trailer sono relativi unicamente alla voce narrante, che parrebbe essere quella di Blisk, comandante della IMC del primo Titanfall che, a quanto pare, rivedremo anche questa volta in azione. Pochi elementi ma che ci fanno già sognare ad occhi aperti.

Titanfall 2 Un teaser trailer, pochissime informazioni e il nostro hype per Titanfall 2 è già schizzato alle stelle. Ci sono ancora tanti punti di domanda aperti, ma da oggi fino al 12 giugno sarà un rincorrersi continuamente di speculazioni e informazioni rubate, un periodo nel quale in fan saranno in completa fibrillazione. Dal canto nostro speriamo di vedere una campagna singleplayer con una storia solida e il classico multiplayer dinamico, capace magari di portare qualche innovazione come fece il primo Titanfall. Fino ad allora restate con noi, non mancheremo di tenervi aggiornati.

Che voto dai a: Titanfall 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 59
8
nd