Resident Evil 7 Biohazard Oggi alle ore 21:30

Horror Night in compagnia del nuovo survival horror Capcom

Speciale Videogiochi di Natale 2012

Guida (semiseria) agli acquisti natalizi!

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Regalare un paio di pinne all'amico che non sa nuotare non si fa. Ma nemmeno la solita sciarpa rimediata dai cinesi è un regalo apprezzato! O la simpsoniana palla da bowling alla fidanzata che è convinta dell'equazione bowling=c'ha un'altra. Sarà vero?
Il detto non regalare ad altri quello che non vorresti fosse regalato a te vale a maggior ragione nell'ambito videoludico. Voglio vedere le vostre facce qualora l'amico che conoscete sin dall'infanzia, la compagna della vostra vita o i vostri genitori in un inspegabile assecondare le vostre passioni vi regalassero un bel DVD contenente Kinectimals. A prescindere dal fatto che nessun sensore Kinect orna il mobile su cui poggia il televisore, difficilmente considererete un simile dono qualcosa di davvero prezioso. Forse ci giocherete o più probabilmente rimarrà incelophanato a vita sulla vostra mensola. O quella di qualcun altro, dopo essere transitato per quella mensola virtuale chiamata eBay. Se siete proprio sfortunati il vostro amico/ragazza/padre vi inviterà a testarlo seduta stante e così si disvelerà il segreto più recondito: era lui/lei quello interessato al puccioso tigrotto Microsoft!
Sbagliare un regalo di Natale? E' il passo precedente alla scomunica! Ecco perchè Everyeye.it vi viene incontro con questo speciale diviso in due parti. E due pagine.
La prima, per il lui/lei videogiocatore appassionato, fanboy, nerd, così da aiutarlo a scegliere l'esatto videogioco con cui trascorrere le imminenti e sospirate vacanze natalizie. La seconda per fare un regalo a loro, gli alieni videogiocatori, quelli che conoscono poco entrando in un negozio di videogiochi, comprano ispirandosi alla copertina o alla parola "soccer" nel titolo, si lamentano dell'assenza di Pokémon su PSP, ma nonostante tutto vogliono bene al destinatario del regalo videoludico. Per evitarvi figure barbine, dunque, meglio che corriate a pagina 2 per una serie di consigli mirati!

Assassini

Per cominciare non c'è nulla di meglio di un bollino PEGI 18 rosso sangue. Quest'inverno gli scaffali pullulano di titoli in cui il liquido ematico scorre a fiumi, merito sopratutto di una triade di assassini professionisti che nessun videogiocatore dovrebbe lasciarsi sfuggire.
Per decidere l'assassino che fa per voi, non vi resta che dare uno sguardo (sincero mi raccomando!) al vostro abbigliamento mentre leggete questo articolo.
E' forse un lussuoso abito sartoriale con camicia e pantaloni di velluto corredati? Magari di colore nero che tanto dalla vostra pelata non c'è pericolo che cadano fiocchi di forfora? Se la risposta ad entrambe le domande è sì, allora non chiedete altro ed acquistate Hitman Absolution (PC, Playstation 3, Xbox 360). Vi immedesimerete nel protagonista! Se vestite in jeans e maglietta, ma sognate un futuro da banchieri in giacca e cravatta, impegnati un giorno sì e l'altro pure a mandare in bancarotta qualche Stato, allora l'eleganza dell'Agente 47 si presta all'imitazione, mentre la coppia di pistole Silverball e l'intrigo thriller conquisteranno il vostro cuore di speculatore in erba!
Oppure vestite un po' sgangherato, fumate come Bob Marley, considerate Che Guevara l'eroe dei due mondi e siete un elettore di Vendola? Connor, il nuovo protagonista di Assassin's Creed III (PC, Playstation 3, Xbox 360, Wii U. Anche in edizione Anthology con Season Pass e tutti i precedenti episodi della serie. E l'avventura continua con Assassin's Creed III: Liberation su Playstation Vita) vi conquisterà grazie alla sua natura borderline, figlio di un inglese e di un'indiana, aiuta George Washington a portare a compimento una rivoluzione e nel frattempo cerca Frutti dell'Eden per salvare il mondo dal capitalismo. Come non volerlo su tutte le magliette, i sandali e le borse made in China?
Vi piace il gotico e i romanzi di Poe? Siete affascinati dalle lolite e sabato sera al pub anzichè una pinta di birra avete ordinato un bicchierino di assenzio? O ammettete di essere un po' emo oppure comprate Dishonored (PC, Playstation 3, Xbox 360). Vivrete la redenzione del reietto Corvo, ingiustamente accusato di un assassinio ai piani alti della corte di Dunwall, una città che puzza di olio di balena. In questo gioco non seguirete la massa e la loro ossessione per i corridoi e le fasi scriptate, ma potrete fare tutto quel che vi pare e piace in completa libertà.

Militari

Da piccoli mettevate in fila i soldatini? I nazisti contro gli inglesi, gli indiani contro i cow-boy? Poi avete scoperto Warhammer, ma il fascino per i militari non si è mai assopito? Subite il fascino dell'uniforme oppure quello degli omoni nerboruti? Per i primi c'è una tonnellata di guerre videoludiche che vi attendono sul vostro divano, per i secondi...beh...
Guerre videoludiche. Già, ce ne sono a quintali quest'inverno. C'è ovviamente il Call of Duty di turno: chiedete al commesso Black Ops II (PC, Playstation 3, Xbox 360, Wii U. Su Playstation Vita c'è Call of Duty Black Ops Declassified, se proprio ci tenete...). Combatterete un po' negli anni '70, un po' nel 2025, combatterete i russi, gli zombie e i vostri amici nel multiplayer competitivo. Proverete il brivido strategico nel comandare uomini e mezzi corazzati nelle missioni Strikeforce e seguirete un approccio un po' più libero a questo giro. Alquanto consigliato!
Il suo diretto rivale del 2012 è Medal of Honor: Warfighter (PC, Playstation 3, Xbox 360), ma non è una proposta validissima e capace di giocarsela ad armi pari. Comunque sia sugli scaffali c'è ancora Battlefield 3, completo di abbonamento Premium. I server online sono ancora ben frequentati e arricchiti di recente con nuove mappe a pagamento.
La palma d'oro di sparatutto meditabondo e cervellotico dell'anno va a Spec Ops: The Line (PC, Playstation 3, Xbox 360). Shooter in terza persona ambientato in una Dubai irriconoscibile, aggredita dalle sabbie del deserto. In mancanza delle "pippe mentali" di un Kojima, ci si può accontentare di questo dramma bellico in salsa ambientale.
Per chi vuole la libertà di Assassin's Creed, le tigri di Sandokan, i pazzi di Batman Arkham Asylum, le indigene in topless di God of War e la giungla lussureggiante di Far Cry, c'è...uhm...Far Cry 3 (PC, Playstation 3, Xbox 360) completo di Torri dei Borgia, felini bombaroli, capipopolo fuori di senno, sacerdotesse disponibili e un atollo tropicale fuori dal mondo.
Ma c'è anche chi ha salvato talmente tante volte il pianeta Terra da averne a noia. Per loro ci sono gli sparatutto spaziali, dove gli umani se la prendono con alieni più intelligenti di quelli che ci propone solitamente Hollywood. C'è una trilogia che finisce con Mass Effect 3 (PC, Playstation 3, Xbox 360, anche in versione Trilogy con i precedenti episodi. Su Wii U c'è Mass Effect 3: Special Edition) e un'altra che inizia con Halo 4 (Xbox 360. In bundle con la console Hard Disk 320 gb e 2 Gamepad).
Un bel party blastatorio non c'è che dire! Ma chi si è dimenticato di avvisare i nazisti a questo giro?

Sportivi

A molti piace lo sport, ma al contrario degli sparatutto non a tutti piacciono tutti i videogiochi sportivi. Tutto tutto niente niente! Gli appassionati dello sport, praticanti o divano-muniti, si possono distinguere in base alle fasce orarie.
Quelli che il sabato sera salutano gli amici alle 23...la mattina dopo assisteranno al Gran Premio di Formula 1, al Motomondiale o a qualche bizzarra competizione USA su due, tre, quattro ruote. Per andare sul sicuro con le licenze c'è Formula 1 2012 (PC, Playstation 3, Xbox 360) o WRC 3 (PC, Playstation 3, Xbox 360, Playstation Vita). Spazio alle quattro ruote con un po' più di fantasia ovvero Need for Speed Most Wanted (PC, Playstation 3, Xbox 360, Playstation Vita, iOS, Android. Tutte anche se non tutte quelle di FIFA 13) o Forza Horizon (Xbox 360. Sì, solo lei). Entrambi ottimi esponenti della guida arcade, a voi la scelta...
Se qualcuno segue anche il campionato Nascar c'è sempre l'immortale Daytona USA (Playstation 3, Xbox 360)!
Quelli che la domenica pomeriggio stanno in casa...il lunedì daranno del cornuto all'arbitro. E' il calcio la vostra passione a quanto sembra: la sfida è sempre quella, FIFA contro PES. Quest'anno la simulazione Konami si è messa d'impegno ed ha sfornato un ottimo Pro Evolution Soccer 2013 (PC, Playstation 3, Xbox 360), ma è ancora una volta FIFA 13 (le stesse di PES più Wii U, Playstation Vita, PSP, Playstation 2, iOS) il vincitore del faccia a faccia. Tuttavia ad uno sguardo più ravvicinato i due titoli presentano profonde e marcate differenze, motivo per cui scegliere uno piuttosto che l'altro dipenderà più dai vostri gusti che dal recensore calcistico di Everyeye. Si, quello con la voce sexy...
Quelli che alle 2 di notte di qualsiasi giorno della settimana...sfoderano il loro inglese migliore pur di non ascoltare le continue parentesi del duo Buffa-Tranquillo e si sciroppano il basket NBA, il football NFL, l'hockey NHL. Per loro ovviamente ci sono NBA 2K13 (PC, PlayStation 3, Xbox 360, Wii, Wii U, PSP, iOS, Android), Madden 2013 (stesse piattaforme, ma non è così semplice da beccare in versione PAL) e NHL 2013 (ibidem).

All'amico...

Se è amico vostro difficilmente non condividerà la passione per il videogioco. Anche se il fato gli ha piazzato solo un Wii in casa, non disperate senz'altro apprezzerà un disco da dare in pasto al proprio hardware preistorico. Per la cronaca il fato di nome fa Francesca...
Lego Il Signore degli Anelli (PC, Playstation 3, Xbox 360, Wii, Nintendo 3DS, Playstation Vita, Nintendo DS) potrebbe essere un valido consiglio: è abbastanza nerd tra ammiccamenti alle 9 ore di trilogia e richiami alla pop culture; ha un gameplay semplicissimo per tutti i palati; potete giocare al suo fianco, rimediando alle mancanze dell'amichetto. E nel frattempo spararvi un pacchetto formato famiglia di patatine San Carlo. Alla faccia della dieta salutare cui il fato lo costringe!
Il qui presente amico potrebbe aver abbandonato la passione per i videogiochi da 40 ore con la prima Playstation. Ricordategli quanto era spensierato il mondo senza una donna, un capo opprimente e due marmocchi urlanti con la rimpatriata offerta da Playstation All-Stars Battle Royale (Playstation 3, Playstation Vita. Con opzione Cross Buy) in cui vecchie e nuove glorie dell'universo Sony se le danno di santa ragione. Può essere un ottima occasione per riportarlo sulla retta via...
Può anche accadere che l'amico vostro sia di gran lunga più appassionato di voi. A questo punto le opzioni sono due: o manifesta la sua passione apertamente scansando le serate in discoteca e gli aperitivi casual (aka le occasioni principali per rimorchiare) per aspettare religiosamente l'uscita de Lo Hobbit con l'ennesima maratona de Il Signore degli Anelli. Extended Version, extra inclusi. Mettetevi l'anima in pace: cura non c'è. Fatelo ultra-felice regalandogli una copia di Marvel Avengers: Battaglia per la Terra o Dragonball Kinect. Che tanto la periferica Microsoft già stava in casa sua da quando Steel Battalion Heavy Armor gli permette di fingere di essere un pilota di Gundam.
Oppure è un retrogamer incallito, che perpetra la feticistica passione per le limited giapponesi (con spine card of course) e aborra gli ultimi ritrovati della tecnica. In questo caso sorprendetelo: siccome avrà tutti i giochi per ogni console esistente, dovrete cercare la chicca anche a costo di spendere quel poco di più su un qualche sperduto mercatino. Internettiano o paesano che sia. Qualche titolo? Magari connesso con il Natale? Napple Tale per Dreamcast, Christmas Nights per Saturn, Christmas Seaman sempre per Dreamcast. Accompagnate il dono con un eco del Natale in Shenmue (che lui riconoscerà senz'altro) per vedere il vostro amico sciogliersi come un cero pasquale...

Alla fidanzata...

Non c'è categoria più spinosa. L'essere femminile aborra il videogioco, lo considera la più pericolosa perdita di tempo (più del calcio!) e imputa ogni vostra cilecca alla scampagnata notturna per le lande di Skyrim. Contemporaneamente fa gli occhi dolci a qualsiasi effige di Mario, si è lasciata conquistare dai draghetti di Bubble Bobble e state tranquilli se la vedete trafficare più del dovuto con il cellulare. Non vi sta tradendo, sta solamente aspettando il pezzo lungo a Tetris!
Regalare un videogioco alla vostra lei può proiettarvi in paradiso oppure farvi precipitare all'inferno, ma si può ugualmente tentare.
Anche se non ci capisce nulla di fumetto franco-belga troverà carinissimo il Professor Layton e vorrà a tutti i costi Professor Layton La maschera dei miracoli (Nintendo 3DS). Mettete in conto che non riuscirà a superare mezzo enigma e costringerà voi seduta stante a porvi rimedio. Potreste anche considerare New Style Boutique (sempre Nintendo 3DS), così da assecondare la sua passione per capi d'abbigliamento e gioielli. Le guide culinarie non sortiscono lo stesso gradimento: lo considereranno come un accusa ai suoi piatti, un diretto confronto con la (prelibata) cucina di vostra madre! Fate altrettanta attenzione quando regalate un dancing game. Ormai sugli scaffali ce ne sono per tutti i gusti da Dance Central 3 (Xbox 360) a Zumba Fitness Core (Xbox 360, Wii), senza dimenticare il campione d'incassi Just Dance 4 (Playstation 3, Xbox 360, Wii, Wii U). Diciamo pure che uno vale l'altro, anche perchè in ognuno di essi è ballabile il Gangnam Style, ma la reazione potrebbe non essere quella desiderata: "mi regali Zumba Fitness perchè mi vedi grassa, dici che devo fare attività fisica perchè sono una cicciona obesa", segue pianto o botte molto forti. Per rimediare giocate insieme a lei. Almeno la prima volta...
Se le regalate New Super Mario Bros. U (Wii U) vincerete a mani basse. Ma ci sono due impedimenti mica da ridere: anzitutto sarete costretti a comprare l'apposita console e la destinataria di cotanta tecnologia non gradirà molto le vostre partitelle a Zombi U; quando giocherete in cooperativa anzichè aiutarvi o salvare la vostra vista, finirà per ostacolarvi oltre misura. Vedere per credere...

Ai nipoti o figli...

Regalare un videogioco ai bambini è impresa molto più semplice. Non vi scontrate con l'amico che ce li ha tutti o con la fidanzata che non ne vorrebbe proprio in casa, e il cuore di zio o di papà scoppierà di gioia nel vedere il piccoletto divertirsi con il videogioco regalatogli.
Si può assecondare il marasma mediatico e aggiornare la sua collezione di Skylanders con l'ultima avventura, Skylanders Giants (Playstation 3, Xbox 360, Wii U, Wii, Nintendo 3DS). O in alternativa il set completo per iPad noto come Skylanders Battlegrounds. Se siete zii è il regalo perfetto: affliggerete fratelli e/o cognati ad uno stillicidio di banconote da 10 euro per aggiungere alla collezione un nuovo Guardiano del Cielo. Se siete genitori, forse meglio pensarci su due volte prima di carambolare in un dispendioso tunnel monetario...
Se puntate tutto sulla co-op padre/figlio meglio impersonare Topolino e Oswald in Epic Mickey 2: L'avventura di Topolino e Oswald (PC, playstation 3, Xbox 360, Wii, Wii U. Su Nintendo 3DS è disponibile lo spin off Epic Mickey: Il potere della magia). Segue dotta lezione su chi diavolo sia il coniglio Oswald e sul perchè non ha una linea di intimo dedicata!
Se siete dei genitori modello, amate i videogiochi sperimentali e un filino educativi, potreste (dovreste) abbracciare la filosofia alla base di Wonderbook: Il libro degli incantesimi (Playstation 3. Disponibile anche in bundle con Playstation Move oppure con la console) e scarabocchiare il Wingardium Leviosa nel salotto di casa apprendendolo da un libro che sta sul televisore. Astrazione portami via! Per Sony è il regalo perfetto: le madri vorrebbero regalare un libro ai loro figli, i figli vorrebbero ricevere un videogioco. Wonderbook sigla la tregua?