L'Antro di Gaben (Nuova Serie) Adesso online

Continuiamo a esplorare il mondo di Pony Island!

Speciale WoW TCG - Guerra al Flagello

Rilasciata l'ultimo Expansion Set di World of Warcraft TCG

Articolo a cura di

World of Warcraft non è soltanto un Mmorpg.
I prodotti legati al marchio Blizzard sono innumerevoli, dai giocattoli alle miniature, e vista l'immensa base installata a livello mondiale del Gdr Online più famoso di sempre, riscuotono tutti un enorme successo commerciale.
Lo stesso può dirsi del Gioco di Carte collezionabili, uscito ormai da qualche anno e abbastanza diffuso fra i membri della communty. Qui in Italia le resistenze sono state maggiori rispetto al mercato americano, di fronte allo strapotere di Magic e Yu-Gi-Oh, ma cercando bene nelle fumetterie e nei negozi specializzati è possibile trovare non solo tutto l'occorrente per costruire un mazzo base, ma anche una combriccola intenzionata a scambiare le rarità e pronta a regalarvi sfide sempre nuove.
Siamo consapevoli che un Trading Card Game non è un prodotto che generalmente trova spazio sulle nostre pagine, ma vista la relazione strettissima con l'universo di World of Warcraft, abbiamo creduto fosse cosa gradita ai nostri lettori spendere qualche parola per descrivere il gioco. L'occasione è il rilascio, avvenuto da appena un mese, dell'ultimo set d'espansione, Guerra al Flagello, che recupera le glaciali ambientazioni di Lich King ed offre inediti spunti tattici per la costruzione del proprio mazzo.
Prima di passare all'analisi dell'expansion set, sarà comunque opportuno fermarsi a descrivere sommariamente le caratteristiche del gioco.

Base Set

Il Gioco di Carte Collezionabili di World of Warcraft non nasconde la sua somiglianza con il capostipite della sua categoria, quel Magic che ancora oggi spopola e appassiona innumerevoli giocatori. Le differenze rispetto al masterpiece Wizards of The Coast sono però abbastanza marcate, così che pure il gioco di World of Warcraft è in grado di mostrare un proprio, evidentissimo carattere. L'idea alla base è quella di riproporre le situazioni-tipo a cui si assiste giocando online. La caratteristica principale del gioco, quindi, è la presenza di un singolo Eroe per ogni mazzo, il punto cardine attorno a cui ruotano tutte le strategie di gioco. La partita comincia con l'eroe già schierato, pronto a prevalere sull'avversario chiamando a se un nutrito gruppo di alleati, armandosi con equipaggiamenti letali, e portando a compimento numerose quest.
Le carte possono essere giocate, ovviamente, consumando turno per turno le risorse disponibili. Come abbiamo appena accennato, sul tavolo possono comparire degli alleati, preziosissimi per attaccare il gruppo avversario, ma anche risorse indispensabili per difendere il proprio eroe. A differenza di Magic, dove il difensore dichiara i blocchi, nel gioco di carte di World of Warcraft l'attaccante dichiara i bersagli, e avere in gioco un alleato con l'abilità Protettore, in grado cioè di “intromettersi” nel combattimento, può determinare l'esito di una partita.
Per potenziare il proprio eroe, inoltre, è possibile lanciare varie carte equipaggiamento, che vanno dalle armi (a distanza o da mischia) alle armature, che pezzo per pezzo possono creare un vero e proprio tank indistruttibile, o un guerriero agile ed in grado di infliggere danni costanti ad ogni turno.



Ci sono poi le carte speciali. Quest da superare, pagando il costo indicato nella descrizione, che offrono le più svariate ricompense; incantesimi che hanno un effetto istantaneo o continuativo; magie e alleati che è possibile “evocare” anche nel turno avversario, a tutto vantaggio dell'imprevedibilità. Chi ha dimestichezza con questo genere di giochi si troverà subito a suo agio, e potrà passare in breve tempo allo studio delle strategie avanzate. Ma anche chi non ha molta esperienza con i Trading Card Game, grazie ai regolamenti ufficiali disponibili sul sito, ai mazzi di prova che è possibile stampare, ai tutorial interattivi, potrà in breve tempo familiarizzare con le dinamiche di base, per intraprendere poi un viaggio di perfezionamento progressivo e graduale. Il consiglio è ovviamente quello di partire con i mazzi base, che introducono gradualmente dinamiche di gioco complesse e articolate, per poi acquistare le buste d'espansione e modificare la struttura portante del proprio mazzo.

Crafting

Le affinità con i clichè del GDR online sono particolarmente evidenti, quando si guarda alle caratteristiche delle carte di gioco. Ci sono ad esempio alleati che interpretano i Tank, equipaggiamenti speciali che cambiano la loro funzione se vengono indossati da Eroi dell'Orda o dell'Alleanza, ed una serie cospicua di palesi citazioni riprese dal mondo di WoW. Con un tocco di marcata genialità, il gioco di World of Warcraft permette anche di destreggiarsi con le abilità di Crafting. In ogni busta si trovano infatti delle carte che simboleggiano dei materiali grezzi. Per “lavorarli” è necessario recuperarne un certo quantitativo: nel caso abbiate le quantità di “raw material” richiesti, potrete spedirli alla sede italiana di Blizzard, per ricevere in cambio un raro pezzo di equipaggiamento.

Scourgewar

Il set d'espansione Guerra al Flagello si mostra decisamente interessante, ricco di carte molto utili per costruire strategie poco prevedibili e dinamiche. Ad essere meno convincenti del solito sono gli eroi, che vengono accomunati da una caratteristica che potrebbe indispettire i player più incalliti. Tutti quanti, infatti, hanno la possibilità di attivare senza nessun costo aggiuntivo la loro abilità principale, nella misura in cui sia in gioco un alleato della stessa classe dell'eroe. Questo rende abbastanza prevedibile il “flip” della carta principale, ma può dare una discreta sicurezza ai giocatori meno esperti, che trovano una condizione facilmente realizzabile per poter attivare il proprio Eroe.
Sono però le abilità e gli equipaggiamenti che rendono Guerra al Flagello un set discretamente proficuo, per chi intende costruire tattiche complesse appoggiandosi alle carte degli altri set.

Non è difficile trovare abilità interessantissime per i mazzi Dead Knight, e anche i Paladini avranno qualche abilità interessante da utilizzare. Certo, il set sembra regalare agli eroi dell'Orda qualcosa in più rispetto a quanto non faccia per l'Alleanza, ma del resto l'ambientazione glaciale di Lich King non poteva che far presagire altrimenti. In ogni caso, molte carte rare hanno già raggiunto ottime valutazioni, e alcune permettono di creare combinazioni davvero interessanti (impossibile non citare, a tal proposito, l'utilizzo combinato di Army of the Dead e Corpse Explosion).



Ottimi spunti per creare mazzi di controllo vengono dalle carte (Warlock) Detonate Soul e Deadstred, e non mancano molti alleati con le resistenze ai danni Ombra. I mazzi Guerrieri potranno puntare sulla forza bruta grazie a carte come Recklessness o Death Wish, che potenziano in maniera consistente l'attacco. Gli Shaman, dal canto loro, proporranno una bilanciata strategia di difesa ed attacco magico, cercando di rimanere il meno possibile coinvolti nelle battaglie, grazie all'evocazione di potenti alleati Protettori (Feral Spirt), e di totem che garantiscono (al pari di Icy Torment) danno costanti ad ogni turno.

In generale, le abilità e gli equipaggiamenti rari di questo Set si mostrano piuttosto utili, ed a chi già conosce le strategie basilari del prodotto, consigliamo vivamente l'acquisto di qualche bustina.

Loot Card

La rarità delle carte è indicata da una scala cromatica identica a quella presente nel gioco online. Le carte Blu e Porpora sono dunque quelle più interessanti, ma di tanto in tanto si trovano addirittura carte leggendarie, griffate d'arancio. Queste sono fra l'altro delle carte speciali (chiamate carte Loot), che contengono un codice. Grazie a questo codice è possibile sbloccare, sui server online, oggetti speciali e Pet. Il set d'espansione contiene tre carte Loot. La prima è una mount piuttosto carina, il “cucciolo”, e non è così difficile da recuperare nelle bustine. L'Aquilone Tuskarr è un semplice oggetto decorativo, mentre il Micio Spettrale è un ammaliante Pet che, data la sua estrema rarità, vale già cifre esorbitanti su Ebay.

World of Warcraft Trading Card Game World of Warcraft Trading Card Game è un'ottima alternativa all'ottimo Magic di Wizards of the Coast. UpperDeck e Blizzard confezionano un prodotto non banale, capace di proporre una profondità strategica invidiabile ed un'ottima varietà concettuale, rifacendosi all'immaginario, diffusissimo, di WoW. Loot Card e Crafting sono tocchi di classe che servono per fidelizzare l'utente e attratte i videoplayer del Mmorpg, ma al di là di questo il gioco di carte collezionabili è davvero interessante, senza dubbio migliore di molti esponenti squisitamente commerciali che hanno battuto edicole e negozi in questi ultimi anni (ci riferiamo a Pokemon e Yu-Gi-Oh). Cominciare è facile, rimanere rapiti lo è ancor di più, anche grazie ad una buonissima qualità artistica delle illustrazioni. L'ultimo set è vivamente consigliato a chi ama lo stile autolesionista e aggressivo degli Eroi dell'Orda, o - come sempre - ai collezionisti.