Speciale Xbox 360 Film Fest

Costi, qualità e varietà del servizio: noleggia grandi film su Xbox Live.

Articolo a cura di

Cinema Delivery

Per home enterteinment, grazie principalmente a Microsft e Sony, oggi si intende un modo completo di “divertimento casalingo”, non più legato al concetto di cinema e/o videogiochi come due realtà separate. Grazie alla nuova Dashboard di Xbox 360, entrambe coesistono e si intersecano favorendo il coinvolgimento dell'utenza in un'esperienza probabilmente non rivoluzionaria, ma di sicuro arrivista nel segnare l'intrattenimento del futuro.

Con il nuovo marketplace video, Microsoft mette a disposizione dei propri utenti Gold - ossia colore che hanno sottoscritto un abbonamento a pagamento - un ricco pacchetto di film da noleggiare attraverso i microsoft points legati agli achievement. Qualora ne foste sprovvisti, è comunque possibili acquistarli (con carta di credito o con carte prepagate) e usufruire dei contenuti esclusivi offerti dal servizio Cinema di Xbox Live con estrema semplicità. Probabilmente non tutti i possessori di una 360 avranno sfruttato a dovere le molteplici offerte del marketplace, ragion per cui vi invitiamo quantomeno a provare.

Xbox 360 Cinema: come funziona? quanto costa?

Quello che Microsoft ha fatto è richiedere il supporto dei publisher più importanti per strutturare un servizio noleggio che offrisse agli appassionati una moltitudine di titoli, annullando i tempi di consegna e riducendone conseguentemente i costi. Niente “tessere amico” da sfruttare nei videonoleggi convenzionati della città, basta scorrere tra le ultime uscite della dashboard, selezionare il film che più vi stuzzica (con la possibilità di vederne una breve anteprima) e il gioco è fatto. Come ogni catalogo che si rispetti, è molto semplice individuare il film che si è curiosi di vedere grazie ai diversi filtri della ricerca: per genere, ordine alfabetico, raccolte. Dall'acquisto, ricordatevi che il film risiederà nella vostra Libreria video per ben 14 giorni, terminati i quali vedrete il vostro film scomparire definitivamente. Inoltre fate attenzione a non cliccare immediatamente su "play", se non avete intenzione di vederlo in quel dato istante, altrimenti avrà scadenza giornaliera (24 ore).

I costi: riflettono in media la qualità dei singoli prodotti (più sono antiquati, meno punti serviranno), dato che si parla di 210 points per i classici, 350 per le ultime uscite e 500 per goderseli nella spettacolarità dell'alta definizione. Ma, ripetiamo, i punti variano a seconda del film e della risoluzione scelta. Preso atto del costo di 2100 points (29,00 €), un rapido calcolo matematico ci indica che un film in HD costa attorno ai 7,50 €, 3 € i classici e 6 € le ultime uscite nella risoluzione standard. Se il gioco vale la candela dipende dalla volontà e dal piacere di ciascuno di sfruttare l'alta definizione, fermo restando che i vantaggi (rapporto: costi/durata noleggio/qualità digitale) lanciano un duro colpo alla concorrenza.

Fatta breve sintesi del servizio, spostiamoci sui prodotti: con 850 points abbiamo scaricato la versione standard e HD di Drillbit Taylor, commedia adolescenziale con protagonista Owen Wilson e tre simpatici studenti delle superiori.
Di seguito analizzeremo la qualità artistica e tecnica delle due versioni.

La prova: Drillbit Taylor - Bodyguard in saldo

"Ai miei tempi, se picchiavi un ragazzino si chiamava infanzia!"

In America il bullismo è un fenomeno diffuso, che fa più vittime di quelle che riesce a tracciare. Ecco spiegato il motivo per cui sempre più registi e produttori affrontano il tema in modo ironico, proponendo il classico ribaltamento buono-cattivo sul finale, così da dare una visione ottimista della realtà. La presa sul pubblico è totale, e l'uscita di una pellicola a tema, quasi a cadenza annuale, si rende necessaria per ammorbidire il problema all'opinione pubblica. Drillbit Taylor è la tipica commedia americana adolescenziale che sfrutta quanto detto, capitanata dalla comicità slapstick di Owen Wilson, a cui fa seguito un trio di ragazzini soggetti alle angherie di due bulli che non vogliono saperne di lasciarli in pace. La loro intuizione geniale prevede il reclutamento di un bodyguard personale che allontani la minaccia da scuola e riporti il sorriso sui loro volti. Peccato che la scelta alla fine ricada su di un barbone/impostore (Owen Wilson), che sfrutta l'innocenza dei ragazzi per spillar loro quanto più denaro possibile.
Sotto questa flebile trama, non si nasconde nulla che possa davvero sorprendere, al di là dell'effettiva bravura di Wilson e della citazionistica sceneggiatura firmata dagli amici Seth Rogen (Molto incinta, SuXbad - Tre menti sopra il pelo), Kristofor Brown e John Hughes (Mamma ho perso l'aereo), la cui leggerezza si adatta alla richiesta di Judd Apatow, qui in veste di produttore.
Il film condivide uno sviluppo narrativo e un linguaggio fotografico già visto in svariate commedie low budget, ed è facile intuire subito dopo l'inizio quale piega melensa prenderà la pellicola, così come risibile è l'ironia sfruttata alla base, la cui assenza di parolecce e doppi sensi farà felici gli organi di tutela. Dopotutto il film ha per protagonista tre ragazzini appena trasferitisi alle superiori, ed è quello il target a cui si rivolge. Alla regia troviamo Steven Brill, il quale aggiunge alla sua mediocre filmografia l'ennesimo filmetto adatto al piccolo schermo, che non mancherà di far sorridere i più giovani e/o i fan più accaniti del comico americano.

Qualità audio/video
Ogni film presenta una scheda descrittiva, nella quale sono visibili le informazioni più importanti ad essa associate: trama, anno, durata, classificazione (genitori, fate attenzione!), aspetto, lingue, sottotitoli, dimensione e risoluzione. In questo caso specifico, il film nelle due versioni propone una differenza legata alla risoluzione video, e dunque alla dimensione del file: da 1.5 gb dei 480p si passa ai 3.5 gb dei 720p. A giovarne sono i particolari e una resa generale superiore al dominante dvd. Il formato più recente, il Full Hd (1080p), non è attualmente supportato da nessun titolo. La qualità dell'immagine, la chiarezza del quadro e la porzione di video coperto dipende naturalmente dal cavo utilizzato e dal tipo di televisore/schermo collegato alla 360. Dalla nostra prova, tuttavia, la resa video ha fugato qualsiasi dubbio sull'inferiorità, rispetto ai supporti più comuni, dei contenuti digitali. Buono il doppiaggio in italiano proposto in Dolby Digital 5.1; grave l'impossibilità di selezionare la lingua originale nè tantomeno i sottotitoli.

Analisi globale dell'offerta

Oltre al già citato Drillbit Taylor, abbiamo scaricato Codice Swordfish, The Majestic e Reno 911!: Miami (che presto troverete recensiti su Movieye). La qualità tecnica dei prodotti è la medesima: laddove manca la risoluzione a 720p, i 480p confermano una nitidezza del quadro notevole; l'equivalente del dvd. L'audio è quasi sempre orientato sul 5.1, tranne in quei casi dove è espressamente riportato il 2.0 stereo. Sulla varietà invece non è possibile avanzare critiche: benché sia difficile proporre una lista completa dei film a misura d'uomo, i titoli presenti non lasceranno indifferenti chi è in cerca di avventure al testosterone, commedie leggere o film d'autore - figurano le filmografie parziali di Stanley Kubrick, Woody Allen, Sylvester Stallone, Michael Mann, giusto per citare i più famosi.

Inoltre grazie alla selezione dei più popolari, potrete affidarvi alle scelte della community e selezionare uno dei 20 titoli in lista più scaricati. Figurano sia successi recenti (Quantum of Solace, Tropic Thunder) che release giunte direttamente in home video, tra cui i già citati Drillbit Taylor e Reno 911!: Miami. Il divario intellettuale tra i più popolari e i meno scaricati è considerevole (tolti alcuni casi), ma di certo questo dettaglio non asciugherà la sete dei cinefili dal noleggio fast, anzi, ci si augura possano aumentare di numero e proporre finalmente un più comprensibile equilibrio. Per fortuna l'offerta è talmente varia ed estesa a target diversi da far presa su chiunque utilizzi il servizio di Xbox Live, sia per trascorrere lieti pomeriggi a base di pane e cinema che di pane e videogiochi.

Benché sia difficile prevedere il futuro, siamo certi che i contenuti digitali prenderanno piede in concomitanza con un'adeguata educazione dell'utenza; sia per abbattere i costi di produzione e distribuzione, sia per facilitare la fine della crisi economica. Non è escluso che da qui a 10 anni, scaricare film dalle reti convenzionate diventi la prassi, in virtù dell'ormai incontrollabile pirateria.

Scheda Xbox 360 Film Fest Con Xbox 360 Film Fest l'esperienza di Xbox nel digital delivery si allarga, abbraccia la vasta community di cinefili e propone loro un catalogo ricco di uscite, sia nuove che storiche, per tutti i gusti. Non solo: troverete un vasto numero di tralers di giochi, video indipendenti e clip musicali, nonché speciali clip-web tratte dai film più celebri (Watchmen, per esempio). Purtroppo non tutti i prodotti del catalogo “Tv, video musicali e altro” godono di una localizzazione in italiano (sia essa parlata o sottotitolata), ma la disponibilità della lingua verrà sempre sottolineata nella descrizione di ogni singolo contenuto. Difficile consigliare a occhi chiusi lo sfruttamento del servizio o restare sulla difensiva onde evitare di elargire false illusioni, ma poichè la coperturà è talmente vasta e stratificata, quello che vi chiediamo è di provare almeno un noleggio, così da avere la possibilità di paragonare con dati alla mano pregi e difetti del "cinema delivery". Chissà, potreste sempre prenderci gusto.