Videogiochi, Cinema, Serie Tv e Tecnologia
NEMREM > Recensione
3 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

NEMREM - Recensione

Inviato il da Adriano Della Corte
NEMREM è un puzzle game a blocchi, edito da Skip, appartenente alla collana Art Style per DSiWare. A prezzi contenuti - parliamo di 5 € a titolo - la piccola casa videoludica sta esplorando vari generi classici rielaborandoli nel suo stile minimale ma molto originale. Con questo Art Style verremo trasportati in un mondo onirico, fatto di atmosfere e musiche rilassanti, mentre saremo impegnati a muovere sfere colorate lungo una scacchiera di varie forme.
Sfere e Colori
Lo scopo di NEMREM è posizionare, nei 9 schemi che formano un mondo, le sfere colorate sopra le corrispettive celle dello stesso colore. Al giocatore verrà data la facoltà di muovere le caselle che compongono la griglia di gioco attraverso l'uso dello stilo e del touch screen, in orizzontale o in verticale. Le celle della stessa riga o colonna saranno collegate tra di loro: se si sposterà una cella verso il basso, tutta le celle che compongono la colonna si muoveranno di conseguenza.
Inoltre la cornice della griglia di gioco non ha barriere, e le celle che scorrono oltre di essa, riappariranno dal lato opposto, come se fossero collegate su un nastro, aumentando di fatto le possibilità di movimento da parte del giocatore.
Sul proprio DS, nello schermo inferiore saranno presenti il campo di gioco con le bilie colorate da disporre sulle celle dello stesso colore, i comandi per poter ritornare indietro nelle mosse effettuate se commetteremo un errore, e il menù di gioco. Nello schermo superiore invece verrà mostrato il numero di mosse da noi effettuato durante lo svolgimento del rompicapo, ed il numero minimo di mosse che il software ci suggerisce per poter risolvere il puzzle. Potremo passare al mondo successivo quando avremo risolto almeno sette dei nove schemi che costituiscono un quadro.

La struttura del gioco così descritta sembra essere abbastanza lineare, ed effettivamente risulta tale nella parte iniziale del gioco. Ma con l'avanzare dei quadri e dei mondi, a questa struttura verranno aggiunti diversi elementi che cambieranno di volta in volta l'approccio del giocatore al livello. Alle semplici caselle che compongono la griglia saranno aggiunte delle caselle speciali: blocchi che renderanno impossibili da muovere righe e collone ad esso collegate, caselle di movimento che comportano lo spostamento di una sfera nella direzione indicata, e sfere neutre che si aggiungeranno a quelle colorate, e che complicheranno ancora di più la vita del giocatore.
Ne risulta un gioco altamente riflessivo, dove per risolvere i puzzle, evitando numerose mosse inutili o addirittura invalidanti per la risoluzione del livello, al giocatore verrà chiesto di ponderare accuratamente ogni sua iniziativa. La curva di difficoltà sale ripidamente, con schemi sempre più elaborati dati dal numero di sfere da posizionare, dalla quantità di colori presenti nel livello, dalla forma della griglia e dalla presenza di elementi speciali su di essa. Quasi mai la soluzione è a portata di mano del giocatore, che dovrà lavorare di tentativi per raggiungere l'obiettivo. Se si considera poi la facoltà di superare ogni stage nel numero minimo di mosse consigliato dal gioco, il tutto risulterà ancora più difficile e laborioso.

Del comparto tecnico c'è da evidenziare la scelta di brani di sottofondo molto rilassanti e d'atmosfera, che non stancano mai le orecchie del giocatore: una scelta abbastanza azzeccata per la struttura del gioco, dove saremo impegnati anche per diversi minuti nel superare ogni stage.
Graficamente il titolo fa bene il suo dovere, con una struttura semplice, non troppo elaborata, utilizzando elementi molto schematici, ma intuitivi e funzionali per il giocatore.
NEMREM non risulta essere un gioco per tutti. La sua natura logica e riflessiva esclude la possibilità di potersi divertire ai giocatori che pur amando i rompicapi, preferiscono un gameplay più coinvolgente e veloce. Per chi invece ama perdersi in schemi e strategie di movimento per ore e ore troverà in questo Art Style pane per i propri denti, grazie ad una struttura ben realizzata, ad una complessità crescente e alla presenza di numerose varianti che ne variano la giocabilità
VOTOGLOBALE7.5
Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Art Style: NEMREM

Disponibile per: NDS
Genere: Puzzle Game
Sviluppatore: Nintendo
Distributore: Distribuzione digitale
Lingua: Tutto in Italiano
Data di Pubblicazione: 29/05/09
Art Style: NEMREM
7
7.5
8
8
30 voti
6.8
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC - Partita Iva :05619350720
Link Utili: Redazione | FAQ | Contatti | Lavora | Adv | Partners
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD