iOS: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Un paio d'ore in compagnia del nuovo Oddworld
Chasing Yello > Recensione
1 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Chasing Yello - Recensione

Inviato il da Alessandro "Neon" Mazzega
Il successo di Jetpack Joyride ha dimostrato come è possibile riuscire ad ottenere un buon riscontro da un genere, quello degli endless runner, che sembrava ormai aver detto tutto, soprattutto dopo l’incredibile favore che il pubblico ha dimostrato per un titolo tutto sommato non così innovativo come Canabalt.
Inoltre i ragazzi di Halfbrick hanno imposto i loro altissimi standard qualitativi, supportati da un piano di aggiornamenti costante, con nuovi contenuti e una campagna di comunicazione che ha spinto il gioco nelle posizioni più alte delle classifiche di vendita dell’App Store in tutto il mondo.
Da quell’esempio l’approccio endless è mutato, traslandosi dallo scorrimento orizzontale a quello verticale: negli ultimi mesi, infatti, sono molti i titoli che hanno provato a reinventare il genere, inserendo meccaniche non del tutto nuove ma in grado di divertire, mantenendo molto bassa la barriera di ingresso in modo da attirare il maggior numero di utenti possibili.
Chasing Yello è uno degli esperimenti più riusciti in questo campo e unisce un’aspetto simpatico ad un gameplay semplice ma appagante, senza disdegnare l’inserimento dell’ormai onnipresente meccanismo dell'in-app purchase.
Pesce in fuga
Chasing Yello - recensione - iPhone Lo Yello del titolo è un pesciolino che per giorni ha guardato attraverso il vetro dell'acquario bramando la libertà; alla prima occasione disponibile, quindi, tenta la fuga, saltando in un ruscello poco distante per nuotare verso il mare.
Sfortunatamente la pestifera padrona ne noterà subito l'assenza, lanciandosi all'inseguimento per recuperarlo e riportarlo nella sua cameretta.
Il menu iniziale è praticamente l'inizio di ogni sessione di gioco, in quanto basta uno swipe verso l'alto per far proiettare Yello dall'acqua della sua boccia di vetro a quella in movimento che vede sotto la finestra vicino al quale vive.
Una volta in fuga basterà inclinare il dispositivo per farlo muovere lateralmente, mentre in piena autonomia nuoterà in avanti, ignaro dei pericoli che lo attendono: scogli, tronchi di legno, pesci predatori e altre minacce naturali andranno evitate accuratamente, mentre la padrona continuerà il suo inseguimento, correndo ai lati del torrente e cercando in ogni modo di mettere i bastoni tra le ruote al giocatore.
Proprio la ragazzina è il tocco più riuscito dell'intera produzione: pestifera, maldestra e fastidiosa fino all’eccesso, al punto da spingere il team ad inserire l'opzione per disabilitarne la voce dopo molteplici richieste da parte dei fan, rappresenterà anche una sorta di boss, da incontrare a più riprese e da evitare, sfruttando semplici gesture.
L'agilità prima di tutto
Chasing Yello - recensione - iPhone Movimenti laterali a parte, infatti, Yello potrà saltare o tuffarsi sott'acqua, seguendo gli ordini impartiti dal giocatore, che potrà far scorrere un dito dal basso verso l'alto o viceversa, con il molteplice obiettivo di evitare gli ostacoli e raccogliere le immancabili stelle, valuta vera e propria nell'economia di gioco, che potrà garantire l'accesso a svariate tipologie di personalizzazioni, così come power-un per partire a tutta velocità o per continuare una partita particolarmente riuscita, interrotta prima del tempo a causa di un errore di valutazione.
Il mix di movimenti tramite l'uso degli accelerometri e azioni da effettuare toccando lo schermo funziona e riesce a far divertire dal primo minuto, anche grazie ad una curva di difficoltà ben calibrata che arriva alla frenesia totale solo dopo aver macinato parecchi metri.
Chasing Yello non rivoluziona in alcun modo il panorama di titoli offerti dall'App Store ma reinventa le meccaniche degli endless game in maniera semplice ma divertente.
Rispetto agli altri titoli sul genere pubblicati negli ultimi mesi ha dalla sua uno stile molto simpatico, che riesce a convincere, anche grazie all'amore e odio che si proveranno per la pestifera bambina, che tornerà a tormentare il giocatore a più riprese, soprattutto quando si starà provando a battere il proprio record.
In questo caso la soddisfazione di vederla inciampare e cadere varrà il prezzo di aver scelto Chasing Yello e non un altro titolo.
VOTOGLOBALE7
Alessandro "Neon" Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente ai videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di gaming in ambito mobile e aziendale. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Chasing Yello

Disponibile per: iPhone | iPad
Genere: Arcade
Sviluppatore: dreamfab
Link Download: Scarica Qui
Costo iPhone: 0,79€
Costo iPad: 0,79€
Sito Ufficiale: Link
Chasing Yello
7.5
7
6
7
8 voti
6
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD