iOS: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
I ragazzi di Nvidia presentano il nuovo Shield Tablet
Contre Jour > Recensione
0 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Contre Jour - Recensione

Inviato il da Alessandro "Neon" Mazzega
Chillingo è ormai diventato il principale publisher nel settore mobile e sta espandendo la propria sfera di influenza in virtù dell’acquisizione da parte di EA, in grado di dare una marcia in più in termini di strategie di mercato e disponibilità di investimenti.
Tale successo è nato soprattutto dalla pubblicazione di Angry Birds e Cut the Rope, i due più noti puzzle game per piattaforme iOS, il primo dei quali è poi diventato un’icona a livello mondiale, uscendo per la maggior parte delle piattaforme e macinando record di vendita che i colossi del gaming possono solo sognare.
Ora Chillingo ci riprova, pubblicando Contre Jour, puzzle game a suo modo classico e atipico.
Sarà un altro successo?
Il piccolo principe ciclope
Contre Jour è blandamente ispirato al Piccolo Principe, anche se il protagonista è Petit, un piccolo mostro sferico dotato di un singolo occhio centrale, in grado di rotolare per lo scenario emettendo suoni e risatine irresistibili.
L’atmosfera generale è però quasi lugubre, con tonalità spente e silhouette appena accennate in grado di trasmettere sensazioni del tutto particolari.
A completo contrasto sono presenti musiche sinfoniche leggere e delicate, scritte da David Ari Leon, che fanno da tappeto sonoro per tutti i livelli e che creano un tutt’uno personale, malinconico, differente dalla rappresentazioni solari e giocose della maggior parte dei puzzle game presenti sul mercato.
E’ una prova di coraggio, quindi: cercare di proporre uno schema di gioco rodato ma con una rappresentazione tutta nuova e un taglio che potremmo definire indie, per la presenza di alcune soluzione tanto care alle produzioni indipendenti per PC, ma un gusto quasi unico.
Meccaniche rodate
La struttura del gameplay vero e proprio, invece, è decisamente più classica: i livelli sono interamente visibili su schermo e in un colpo d’occhio si può vedere la posizione iniziale del protagonista e l’area del livello in cui portarlo, rappresentata da un globo luminoso.
Le modalità per farlo prendono a piene mani da svariati titoli del presente e del passato, creando un mix che trae giovamento da meccaniche così rodate ma, nel contempo, risultando abbastanza personale e rifinito.
In presenza di una collina, ad esempio, l’unico modo per far muovere il personaggio sarà alterare direttamente la struttura del terreno, espandendola o restringendola in maniera simile a quanto visto in Bumpy Road: in questo modo si potrà fermarne l’avanzata creando una fossa o velocizzarlo disegnando un piano inclinato, semplicemente toccando l’ambiente con un dito.
Una volta raggiunto il bordo di una sezione, quindi, entreranno in gioco degli altri esseri simili a liane, da toccare e tirare fino a connetterli con il protagonista, con un feedback che ricorda molto quello di World of Goo e un gameplay affine a Cut the Rope: una volta che il personaggio oscilla, infatti, basterà toccare la base della liana per rilasciarlo e lui si muoverà all’interno del livello mantenendo l’inerzia accumulata nell’oscillazione, riuscendo a superare baratri e raggiungendo sezioni particolari.
Col passare dei livelli verranno introdotti molti altri elementi, come portali un cui entrare e uscire rapidamente, e fiori che lanceranno verso l’altro il personaggio, con la possibilità di sceglierne la traiettoria.
Non è finita qui
Attualmente Contre Jour offre tre diversi mondi di gioco, ognuno con uno stile grafico specifico, ma è già stata prevista la disponibilità di aggiornamenti che andranno ad aggiungere nuove ambientazioni.
Inoltre, come da tradizione per i puzzle game moderni, ogni livello include tre piccoli globi da raccogliere, in modo da massimizzare il punteggio e cercare di completare al cento per cento tutti il gioco.
Un pacchetto, quindi, già ricco di contenuti e che è destinato ad espandersi in futuro con cadenza regolare.
Se Contre Jour non riuscirà ad ottenere il successo di altri puzzle game per iOS pubblicati da Chillingo sarà per due semplici motivi: la produzione di giochi pubblicati sull’App Store è così ampia che nemmeno una forza come quella del publisher britannico, spalleggiato da un colosso come EA, è in grado di far emergere un titolo meritevole, oppure Contre Jour avrà avuto la sfortuna di arrivare tardi, con l’utenza ormai satolla di puzzle game aventi una struttura di gioco troppo simile tra loro.
Se così fosse sarebbe un vero peccato: Contre Jour merita tutta l’attenzione del pubblico.
VOTOGLOBALE8
Alessandro "Neon" Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente ai videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di gaming in ambito mobile e aziendale. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Contre Jour

Disponibile per: iPhone | iPad
Genere: Puzzle Game
Sviluppatore: Mokus
Costo iPhone: 0,79€
Costo iPad: 2,39€
Lingua: Tutto in Inglese
Sito Ufficiale: Link
Contre Jour
9
8
7
9
9 voti
6.8
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
AstroMaSSi
Il Contre-jour una tecnica fotografica che prevede di effettuare una fotografia puntando lapparecchio fotografico contro una fonte di luce, contrav...[Continua a Leggere]
9
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC - Partita Iva :05619350720
Link Utili: Redazione | FAQ | Contatti | Lavora | Adv | Partners
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD