iOS: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Draw Race 2 > Recensione
3 Commenti
Stampa
+0
     

Draw Race 2 - Recensione

Inviato il da Alessandro "Neon" Mazzega
I ragazzi di RedLynx sono stati tra i primi ad aver interpretato correttamente lo sviluppo di titoli accattivanti e divertenti per il nascente mercato degli smartphone, qualche anno fa.
Invece di puntare ad effettuare il porting dei loro vecchi successi, operazione comunque tentata con risultati tutt’altro che lusinghieri, hanno focalizzato i propri sforzi nel tentativo di ideare meccaniche innovative, compatibili con l’uso del touch screen e con i tempi di gioco ridotti, tipici di una fruizione mobile.
Tipico esempio è stato il primo DrawRace, pubblicato nel 2009, che è stato in grado di raccogliere un ottimo successo di pubblico, con il suo stile cartoon e la possibilità di giocare in multiplayer, passando il device da un giocatore all’altro in una sorta di party mode itinerante.
A distanza di poco più di due anni, quindi, DrawRace 2 vede la luce, con il sottotitolo Racing Evolved, presentando uno stile molto più moderno e affinando il gameplay con delle gradite aggiunte.
Stile Rinnovato
Il passaggio dal primo al secondo capitolo di DrawRace è netto: se il capostipite aveva uno stile volutamente simpatico, con piloti muscolosi e mascelloni e veicoli tozzi, DrawRace 2 punta invece su una sorta di realismo.
Sin dall’icona del gioco, che rappresenta un casco racing moderno, e dalle schermate iniziali, accompagnate da una musica sontuosa, si capisce che l’obiettivo di RedLynx era di trasformare la serie facendola virare verso un’apparenza più sobria e in linea con i titoli di guida per PC e console degli ultimi anni.
Navigando tra i menu, dotati di pulsanti che richiamano alla mente quelli di avvio del motore, presenti sulle più desiderate e costose supercar del mondo, si nota subito la presenza di una modalità carriera rinnovata, del multiplayer locale e di quello online.
E’ però scendendo in pista per una rapida corsa che si nota subito il salto incredibile fatto con DrawRace 2, con un’atmosfera da respirare che si avvicina molto a quella di Real Racing, per quanto i due titoli appartengano a generi differenti.
Finalmente 3D
La pista, abitualmente visualizzata dall’alto, è ora in 3D, con i veicoli modellati e posizionati sulla griglia di partenza.
Inizialmente la telecamera inquadra tutto il tracciato ma una volta che la gara sarà iniziata tenderà ad avvicinarsi, in modo da seguire in modo più incisivo la condotta di gara del proprio veicolo, non lesinando in rapidi cambi e mostrando sempre il punto di vista migliore.
Graficamente DrawRace 2 è confezionato in modo ottimo: i circuiti sono realistici e vari, con piccoli dettagli come cordoli, alberi e cambi di terreno, sottolineati da effettistica curata in ogni particolare.
Guardando un tracciato sembra di avere a che fare con un grande plastico, simili a quelli dei trenini che tanto hanno appassionato le passate generazioni e che, ormai, sono praticamente scomparsi.
Meno convincenti le auto, anche se il loro numero è decisamente aumentato in modo da permettere di creare gare che vanno dai rally su sterrato alle corse su circuiti ovali simili alla Nascar, passando per delle sorta di Formula 1 e arrivando alle gare di drift su tracciati cittadini ambientati, in sobborghi industriali e zone portuali dismesse.
Peccato per una reattività non proprio esemplare del motore grafico, messo in difficoltà nei circuiti più complessi e con molti avversari sulla prima generazione di iPad.
Piccole Aggiunte
Il gameplay puro è molto simile al passato anche se è stato rivisto e sono state aggiunte due novità di grande importanza; per giocare basta tracciare con un dito la traiettoria da far compiere al veicolo su due giri, prima che la gara inizi.
Una volta completate le due tornate la gara comincerà e si potrà osservare la propria condotta rispetto a quella degli avversari, fino al traguardo.
La prima novità è che durante la fase di disegno con il dito gli effetti sonori e le strisciate di gomma disegnate in tempo reale sull’asfalto aiutano a capire se il veicolo procederà correttamente oppure se una curva è stata affrontata in maniera troppo stretta o veloce.
In questo modo si può tentare di correggere rapidamente la traiettoria, riprendendo il controllo del mezzo.
Infine si ha un maggior controllo nella fase di gara vera e propria in quanto è possibile utilizzare il turbo che ogni veicolo può accumulare correndo, semplicemente toccando l’icona presente sul lato inferiore destro dello schermo: ogni modello di auto ne ha a disposizione una quantità differente e risulterà utilissimo sia per recuperare posizioni che per riprendere velocità in seguito a una curva affrontata nel modo sbagliato che, di fatto, ha praticamente fermato il veicolo.
Molto interessante il fatto che la guida, se così si può chiamare, deve adattarsi necessariamente alla tipologia di veicolo e tracciato: una Formula 1 si trova a proprio agio sui circuiti asfaltati, anche molto tortuosi, è sarà necessario impostare traiettorie armoniose e senza bruschi cambi di direzione; nel caso delle auto da rally, invece, si dovrà trovare il giusto equilibrio tra i sovrasterzi di potenza e la chiusura delle curve più insidiose, impostando linee più nervose e valutando come entrare in ogni curva.
DrawRace 2 rinnova da tutti i punti di vista il primo episodio, proponendo un aspetto grafico eccezionale, migliorando il gameplay e ottenendo quindi una formula di gioco più raffinata, basata sulla strategia e sull’abilità manuale nel disegnare le traiettorie corrette per affrontare il circuito.
Moltissime piste e veicoli, una modalità multiplayer locale mutuata dal primo episodio e un supporto online ben sviluppato, anche se non sempre perfetto in quanto a prestazioni e funzionamento generale, ne fanno un prodotto di tutto rispetto che potrebbe appassionare sia chi è solito giocare i titoli di guida ma è in cerca di qualcosa di nuovo, sia chi preferisce puzzle game e tutoli più rilassati ma non disdegna un po’ di sana competizione.
VOTOGLOBALE8.5
Alessandro "Neon" Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente ai videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di gaming in ambito mobile e aziendale. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Draw Race 2

Disponibile per: iPhone | iPad
Genere: Racing Game Arcade
Sviluppatore: RedLynx
Costo iPhone: 0,79€
Costo iPad: 2,49€
Lingua: Tutto in Italiano
Data di Pubblicazione: 01/09/2011
Draw Race 2
9
8
8
7
12 voti
7,1
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720 - Playstation 4
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD