[Report] Con il cut-price Nintendo andrà in perdita con la vendita del Nintendo 3DS

di

Stando a quanto riportato da Bloomberg Japan, dal 12 Agosto Nintendo venderà in perdita il Nintendo 3DS, un'evenienza che la compagnia non ha mai dovuto affrontare negli ultimi anni. Da tempo infatti, ogni hardware prodotto dall'azienda ha generato introiti fin dal momento del lancio sul mercato; una politica completamente differente da a Microsoft e Sony, che dalle loro console hanno visto generare guadagni solo dopo un paio di anni. Nel frattempo, dopo l'annuncio del calo di prezzo, le azioni quotate in borsa di Nintendo sono calate del 21%. Secondo gli analisti, il prezzo di PlayStation Vita (250€ il modello base), ha costretto Nintendo a modificare i suoi piani, in modo da rimanere competitiva, e riuscire a vendere più Nintendo 3DS in questa fase iniziale del ciclo vitale della console. Al prezzo attuale, il Nintendo 3DS da Aprile a Giugno 2011 ha venduto solo 700.000 unità in tutto il mondo.

FONTE: Joystiq
Quanto è interessante?
0