Q&A: Domande e Risposte Adesso online

Rispondiamo in diretta alle vostre domande e curiosità!

Activision ha fatto rimuovere The Orion Project da Steam

di
Secondo quanto riportato dallo sviluppatore David James, The Orion Project non è più disponibile su Steam a causa della volontà di Activision: il publisher infatti avrebbe fatto rimuovere il gioco dallo store a causa di un presenta violazione di copyright da parte di Trek Industries, team indipendente al lavoro sul progetto. [Aggiornata]

Activision accusa Trek di aver realizzato tre armi (nello specifico, i fucili Haymaker, Bal-27 e M8A7) molto simili a quelle presenti in Call of Duty Black Ops 3, anche se gli sviluppatori si difendono affermando che nessun punto in comune è presente tra le bocche da fuoco dei due giochi. Nel momento in cui scriviamo, The Orion Project non è presente su Steam, Activision ha dieci giorni di tempo per formalizzare la denuncia, se non lo farà il gioco potrà tornare in vendita dal 7 luglio 2016.

Aggiornamento 30 giugno ore 09:02 - Arriva un nuovo importante aggiornamento sulla vicenda. Activision, infatti, aveva ragione: The Orion Project contiene effettivamente degli assets tratti da Call of Duty Black Ops 3, anche se non si tratta delle grafiche e dei componenti dei fucili. Dopo alcune indagini interne, Trek Industries ha scoperto il furto realizzato da uno dei grafici dello studio, prontamente licenziato dopo l'ammissione di colpa. La società si è scusata e si è messa subito al lavoro per rimuovere qualsiasi traccia del materiale di proprietà di Activision e Treyarch. Una volta rimossi i contenuti protetti da diritto d'autore, The Orion Project potrà tornare in vendita.

Activision ha fatto rimuovere The Orion Project da Steam
Videogiochi Videogiochi Videogiochi