RIME Oggi alle ore 17:00

Giochiamo in diretta con il nuovo gioco di Tequila Works!

Activision ha eliminato le protagoniste femminili dai suoi titoli?

di

Un'interessante inchiesta portata avanti da Gamasutra mostra come Activision avrebbe letteralmente eliminato, dal 2005 fino ai giorni nostri, tutte le protagonisti femminili dai suoi progetti. Secondo quello raccolto da alcuni sviluppatori degli studi appartenenti alla compagnia, Activision avrebbe addirittura rifiutato o modificato alcuni titoli durante le fasi di sviluppo per trasformare seducenti eroine, in nerboruti uomini d'azione. 

Il sito riporta l'esempio di Black Lotus, un progetto portato avanti da Treyarch, che vedeva la protagonista modellata sulle sembianze di Lucy Liu. Activision avrebbe revisionato tutto il progetto, trasformandolo poi in True Crime: Hong Kong.
I motivi di questa scelta ovviamente, secondo Gamasutra, sarebbero strettamente di mercato: la compagnia avrebbe compiuto approfonditi test, che avrebbero rivelato che i giocatori vengono coinvolti maggiormente se possono impersonare le gesta di un personaggio appartenete al proprio sesso.
Activision, in risposta all'articolo, ha negato tutto dichiarando di rispettare la visione creativa dei propri team.
"La compagnia non adotta una politica che impone agli studi i contenuti dei loro progetti, e non ha mai obbligato a creare giochi senza personaggi femminili."