Rainbow Six Siege Adesso online

Scopriamo le ultime novità dello sparatutto Ubisoft!

AIOMI al GamesCom 2010

di

AIOMI, l'Associazione Italiana Opere Multimediali Interattive - Movimento per la Cultura del Videogioco (www.aiomi.it), è lieta di annunciare la propria presenza alla gamescom di Colonia, la più importante fiera di videogiochi europea giunta quest'anno alla sua seconda edizione.

L'Associazione, dopo aver presenziato in importanti occasioni internazionali come il Dubai World Game Expo e la Games Convention Online, torna a promuovere e diffondere la cultura del Videogioco con un altro, fondamentale appuntamento, la Gamescom, che si terrà dal 19 al 22 agosto 2010 presso la Koelnmesse. AIOMI sarà raggiungibile allo stand C-045, Hall 04.1, che dividerà con il Gruppo di Filiera dei Produttori Italiani di Videogiochi di Assoknowledge / Confindustria, noto internazionalmente come Italian Videogame Developers e appena entrata a far parte della EGDF, la Federazione Europea dei Game Developer (www.egdf.eu).

"Con la partecipazione alla gamescom di Colonia, AIOMI consolida la sua dimensione internazionale e riafferma la sua missione: difendere e promuovere in ogni modo e con ogni mezzo la Cultura del Videogioco", dichiara Marco Accordi Rickards, Presidente e Fondatore di AIOMI.

"Sotto il nome di Italian Videogame Developers, la Filiera dei Produttori Italiani di Videogiochi di Assoknowledge / Confindustria torna per il secondo anno consecutivo a rappresentare con grande orgoglio e soddisfazione il made in Italy videoludico nella più grande kermesse di videogiochi al mondo", ha aggiunto Raoul Carbone, Presidente della Filiera di Assoknowledge e Co-Fondatore di AIOMI, che ha così continuato: "Quest'anno, il fatto di dividere lo spazio con AIOMI, l'associazione che promosse la costituzione del gruppo di Filiera, non può che rallegrarmi, perché rinnova un'alleanza, un sodalizio e una comunione di intenti che ci ha fatto raggiungere grandi traguardi e che ci proietterà verso un futuro ancora migliore. Cultura e Industria si uniscono per un unico bene superiore: il Videogioco Italiano".