American McGee: i miei titoli Free to Play sono più profittevoli di Alice: Madness Returns

di

American McGee, il game designer che ha creato la serie videoludica dark fantasy ispirata ad Alice nel paese delle meraviglie, ha affermato che il modello free-to-play genera molti più profitti rispetto alla distribuzione tradizionale.
"Guadagnare da un titolo venduto per console, e come scavare da sotto ad una valanga", ha detto McGee a Game Informer. "Se non esci da li sotto in breve tempo, non hai speranze di sopravvivere. Il modello F2P offre l'opportunità di pubblicare qualcosa e continuare a migliorarlo continuamente fino a che non è in grado di restituire un profitto. Nulla è garantito, ma ci sono molte più probabilità rispetto alla distribuzione retail. I nostri giochi F2P hanno generato molti più guadagni rispetto a quanto abbia mai fatto Alice: Madness Returns".

McGee ha affermato che il modello retail è destinato ad essere abbandonato in futuro.
"Anche se il mercato delle console ha vissuto due decenni seguendo questi schemi, il modello era insostenibile fin dall'inizio", ha detto.
"Considerando la situazione dal punto di vista dei mercati esterni, dove le console non sono il fondamento dell'ecosistema dell'industria videoludica, l'idea di supporti fisici e dei giochi da postazione fissa (console) sembra ormai anacronistica. Ma è interessante esaminare come il denaro ricavato dal mercato delle console abbia contribuito a consolidare il potere tra una manciata di publisher. Ora invece stiamo vivendo una sorta di rivoluzione che porterà ad una maggiore libertà per editori, sviluppatori e consumatori in futuro."