Yakuza Zero Oggi alle ore 17:00

Giappone, 1988: inizia l'epopea di Yakuza!

Amiibo: Satoru Iwata parla delle vendite sul mercato giapponese

di

I personaggi Amiibo hanno riscosso un grande successo in occidente mentre l'accoglienza riservata alle statuine è stata più tiepida in Giappone: durante una recente riunione con gli azionisti, Satoru Iwata ha confermato che il mercato nipponico rappresenta appena l'11% delle vedite globali di Amiibo.

Il presente di Nintendo ha cercato di spiegare i motivi di questo modesto successo: un primo problema si è presentato con la dimensioni e il prezzo delle statuine, ritenute troppo grandi e costose per il pubblico giapponese, almeno secondo i rivenditori locali. La società tuttavia non ha voluto modificare questi due aspetti, comuni a tutti i principali mercati.

Altro limite è quello relativo alla comunicazione, per Nintendo è difficile spiegare esattamente il funzionamento degli Amiibo, visto che il funzionamento di ogni statuina varia a seconda del gioco. Il prossimo passo della società sarà quello di migliorare la comunicazione sul mercato giapponese, tra gli step successivi troviamo la pubblicazione di un applicazione per Wii U che permetterà di sbloccare versioni di prova di giochi NES e SNES utilizzando le statuine. Infine, Iwata si dice fiducioso riguardo al crescente successo degli Amiibo in Giappone, con la sempre maggior diffusione di New 3DS e New 3DS XL anche le statuine riscuoteranno un maggior apprezzamento da parte dei giocatori nipponici.FONTE: Siliconera