Battlefield 1 Beta: Classi, Armi e Suggerimenti utili

di
L’open beta di Battlefield 1 è finalmente disponibile e ci permette di dare un'occhiata in anteprima allo sparatutto DICE, provando le modalità Corsa e Conquista nella mappa Deserto del Sinai.

Diversamente dagli ultimi capitoli della serie, Battlefield 1 affonda le proprie radici narrative e ludiche nella Prima Guerra Mondiale: un contesto affrontato poche volte nel mondo dei videogiochi per la sua complessità, e che la stessa software house svedese ha curato con un mix di realismo e fantasia per evitare che ci chiudessimo in una lentissima guerra di trincea. Questo vuol dire che elementi come le classi e il gameplay spettacolare offerto nei precedenti capitoli del franchise bellico sono tornati più in forma che mai in Battlefield 1. Potete scoprirlo mettendo le mani sulla corposa beta disponibile dal 31 agosto su PC, PS4 e Xbox One. Leggete la nostra guida se volete prepararvi al meglio prima di scendere sul campo di battaglia… o quantomeno per evitare di essere le solite vittime sacrificali!

LE CLASSI DI BATTLEFIELD 1 BETA

Come da tradizione, DICE ha introdotto un sistema di classi nel multiplayer di Battlefield 1, aggiungendone persino una dedicata interamente alla guida dei mezzi. Secondo il designer Julian Schimek, la differenza principale con gli ultimi Battlefield sta nel fatto che “ora tutte le classi sono più efficaci nel combattere contro la fanteria nemica. Ci sono sempre degli elementi che le rendono uniche, ma volevamo che i giocatori fossero in grado di affrontare chiunque, sul campo di battaglia”.

Cominciamo con la classe Assalto. I componenti della squadra di assalto sono una delle poche speranze di sopravvivenza per il team quando gli avversari schierano i poderosi carri armati. Grazie ai loro gadget, infatti, questi hanno la possibilità di farli esplodere in un batter d'occhio; rimangono inoltre soldati formidabili quando lo scontro si fa ravvicinato. Per affrontare gli assaltatori, il nostro suggerimento è quello di tenere le distanze e cercare di restare sempre in gruppo (o almeno in coppia).
La classe di Supporto è probabilmente la più importante nell'economia del gioco di squadra. Questa sfrutta un armamentario in grado di coprire i compagni del proprio team con un tipico fuoco di soppressione, grazie ad un arsenale di mitragliatori a lunga gittata ed al un numero spropositato di caricatori. Inoltre, le skil permettono di ricaricare le armi dei commilitoni, e stabilire così delle vere e proprie roccaforti improvvisate.

Almeno nelle intenzioni, DICE ha fornito un sostanziale buff alla classe Medico rispetto a Battlefield 4. Oltre alle consuete, e imprescindibili, competenze in campo curativo, il medico ha adesso voce in capitolo per quanto riguarda la riparazione dei veicoli danneggiati, e dispone di armi a medio raggio che lo rendono utile anche negli scontri meno accesi. Datele una chance prima che la beta chiuda i battenti.
Quanto ad utilità, la classe Scout ha pochi rivali, ma come di consueto è necessario che tale ruolo sia ricoperto da giocatori di buona esperienza con la serie. In fase di esplorazione, lo Scout può andare in avanscoperta ed individuare la posizione delle unità nemiche per mostrarle sulla mappa di tutti i compagni di squadra. In manovra difensiva, invece, rimane una delle poche speranze che avete di liberarvi in fretta della classe Assalto, che se lasciata a piede libero farà danni incalcolabili.
Diversamente dai precedenti capitoli, infine, Battlefield 1 prevede l'introduzione delle classi Pilota o Carrista, dedicate al 100% alla guida e all'uso dei mezzi.

Una menzione importante per le classi speciali: Battlefield 1 introduce le cosiddette classi Elite: Sentry, Tank Hunter e Flame Trooper. Si tratta di classi che funzionano un po' come gli eroi di Battlefront: vanno recuperate sul campo di battaglia, e garantiscono al giocatore un bonus particolare. Non sappiamo se nel gioco finale ce ne saranno altre, intanto concentriamoci su quelle della beta.
Nella mappa Sinai, la classe Sentry potrete recuperarla vicino al punto di controllo F: dispone di una mitragliatrice e un'armatura, abbatte nemici con notevole facilità ma non può indossare la maschera antigas né usare la mira di precisione.
Il Tank Hunter è disponibile vicino al punto E, e vi equipaggia con un fucile anticarro utilizzabile solo da dietro una copertura o da inginocchiati, quindi è un equipaggiamento molto settoriale e non l'ideale se volete solo divertirvi.
Il Flame Trooper è nei pressi del punto B vicino ad un edificio danneggiato, e dispone di lanciafiamme e granate incendiarie. Uno spasso, innegabilmente, ma occhio alla scarsa armatura di cui è equipaggiato.

ARMI DI BATTLEFIELD 1 BETA

In materia di armi, le parole del progettista Julian Schimek sono piuttosto indicative e danno un'idea di quello che dovreste aspettarvi nell'approccio alla beta, specie se avete giocato i precedenti Battlefield.

Le armi di Battlefield 1 hanno una maggiore specializzazione. Per sfruttarle al meglio, dovrai conoscerne punti di forza e debolezze, usando quella più adatta in ogni situazione. L'utilizzo dell'arma corretta darà una grande soddisfazione, molto più che in passato”. La beta di Battlefield 1 introduce delle “varianti”. In particolare, si tratta di vere e proprie classi di armi, che differenziano i modelli base aggiungendo una caratteristica unica. Diamo un'occhiata a queste varianti.

Sperimentale - le armi con questa variante hanno delle caratteristiche, appunto, sperimentali, che le rendono diverse dai modelli base. Un MP18 sperimentale può ad esempio essere semiautomatico anziché automatico.

Artiglieria - le armi in questa variante possono avere dei mirini e nel complesso una maggiore precisione.

Trincea - le armi hanno un hip fire migliore, vale a dire che sono più stabili quando si spara senza fare zoom.

Fabbrica - il modello base di un'arma, senza modifiche o accessori.

Pesante - i fucili con una maggiore precisione ma con un hip fire peggiore (minor danno in questa modalità) appartengono a questa categoria.

Che ne dite di qualche suggerimento, ora?

Come in ogni Battlefield, il primo consiglio è non avere fretta. Questo vuol dire in primis usate a vostro vantaggio ogni copertura disponibile, e non sparate finché non avete la ragionevole certezza di poter colpire il vostro nemico. In questo modo avrete tempo e margine per studiare le mosse dell'avversario senza allertarlo.

Le classi Elite sono estremamente appetitose, ce ne rendiamo conto, ma ragionate sempre in funzione di quello che può tornarvi utile come singoli e come squadra. Trovarsi come Flame Trooper nel bel mezzo di un assedio nemico non ha molto senso, così come il Tank Hunter ha un'utilità quando c'è qualche mezzo corazzato particolarmente aggressivo in giro. Inoltre, prima di avventurarvi in punti impervi, tenete a mente che può esserci un solo un elite per classe durante una partita. Il cavallo è una grande novità della beta. Quando lo avete contro, tenete presente che dovete colpire i cavalieri e non i cavalli, dal momento che questi ultimi hanno un'ottima resistenza. Quando li userete, badate a non correre sempre a piena velocità perché sareste inevitabilmente esposti. Infine, se volete provare il brivido del volo, delle tre classi di aerei disponibili vi suggeriamo il Fighter, per una questione di immediatezza. È semplicemente il tipo di mezzo che padroneggerete al meglio nel poco tempo che avrete a disposizione con la beta. A questo aggiungete il loadout Bomber Killer per avere maggiori possibilità contro le difese anti aeree nemiche.

La beta di Battlefield 1 è attiva su PlayStation 4, Xbox One e PC Windows e terminerà l'8 settembre 2016. Buon divertimento!

Battlefield 1
Aggiungi in Collezione

Battlefield 1

    Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
    Date di Pubblicazione
  • Pc : 21/10/2016
  • PS4 : 21/10/2016
  • Xbox One : 21/10/2016
  • Genere: FPS - Sparatutto in Prima Persona
  • Sviluppatore: Electronic Arts
  • Publisher: DICE
  • Lingua: Non Disponibile
  • Sito Ufficiale: Link
  • +

che voto dai a Battlefield 1?

8.6

media su 74 voti

Inserisci il tuo voto