Bioware: i videogame possono attirare anche senza la violenza

di
INFORMAZIONI GIOCO

In un'intervista con i colleghi di Gamesindustry.biz Greg Zeschuk e Ray Muzyka di Bioware parlano della possibilità di sviluppare in futuro giochi "maturi" ma senza la predominante della violenza. Infatti secondo i fondatori della celebre software house, il mondo dei videogiochi possiede ormai un utenza variegata: molte persone invece dei combattimenti amano piuttosto una trama ben riuscita con uno story telling coinvolgente, la violenza ormai, come nel mondo del cinema, non è più la predominante attrattiva per il pubblico del settore videoludico: "un settore che cresce ogni giorno con sempre più maggiori possibilità di  evoluzioni in maniera molto similare al cinema di 20-30 anni fa" dichiarano di comune accordo Zeschuk e Muzyka.