Bleszinski: il mio più grande rimpianto è stato il lancio del gioco online di Gears of War 2

di

Cliff Bleszinski, ex-design director di Epic Games, ha rivelato che il suo più grande rimpianto è stato il lancio del gioco online di Gears of War 2. In una FAQ pubblicata sul suo blog Tumblr, Bleszinski ha dichiarato: "Fu un grande errore per tutti coloro che furono coinvolti, sfortunatamente". Nell'intervento il "Nintendo Boy" ha offerto altre interessanti informazioni sul franchise: secondo Bleszinski, il look nerboruto dei personaggi non apparteneva al suo stile. 

"Epic al tempo era molto guidata dalla direzione artistica, piuttosto che da una direzione dei designer. E la direzione artistica di Epic, sebbene ricca di talento, era molto incentrata su un certo tipo di personaggi."
Bleszinski si è smarcato anche dai dialoghi sopra le righe dei protagonisti, affermando che, sebbene abbia dato una mano alla stesura della sceneggiatura, non è stato lui a occuparsi nello specifico delle accese esclamazioni dei soldati:
"Con il senno di poi, avere personaggi che pronunciano frasi come "Shit yeah" nel mezzo di situazioni di vita o di morte, non è stata la migliore idea. Ma penso che questo aspetto abbia comunque aiutato a caratterizzare molto il gioco."
Secondo quanto riportato da Kotaku, la FAQ includeva anche una critica velata (poi rimossa) alla demo "Samaritan" di Epic, demo che fu mostrata alla GDC nel 2011 come anteprima delle potenzialità dell'Unreal Engine 4.
"Un giorno sarò in grado di raccontare tutta la storia a riguardo. E' davvero bizzarra. Se i giornalisti stuzzicheranno Epic e loro mi daranno l'OK, sarò felice di offrire tutti i dettagli."
Bleszinski ha lasciato Epic Games lo scorso Ottobre, dopo 20 anni di lavoro all'interno dell'industra. Nell'intervento su Tumblr scrive questo a riguardo:
"Diventando il supervisore generale "del divertimento" ad Epic Games come Design Director, non avevo più i mie progetti, il che era qualcosa che mi mancava davvero molto".FONTE: dudehugepeaks.tumblr.com